Ordine Teosofico di Servizio

(L’unione di coloro che amano al servizio di tutti coloro che soffrono)

Ordine Teosofico di Servizio
Fondatrice: Annie Besant (1908)
Segretario Internazionale: Nancy Secrest
Responsabili Nazionali per l’Italia: Sandra Sartori e Stefania Schiavo

L’Ordine Teosofico di Servizio è stato fondato dalla dottoressa Annie Besant nel febbraio 1908, sei mesi dopo la sua elezione a Presidente Internazionale della Società Teosofica, in risposta all’aspirazione di molti membri che desideravano promuovere l’applicazione pratica dei principi teosofici, in particolare del primo scopo: “Formare un nucleo della Fratellanza universale dell’umanità senza distinzioni di razza, credo, sesso, casta o colore”.
Nel supplemento a The Theosophist del febbraio 1908, Annie Besant annunciò infatti la creazione di una organizzazione la cui missione era – ed è tuttora – “quella di unire tutti coloro che amano, nel servizio a coloro che soffrono”.
Scopi dell’Ordine Teosofico di Servizio:
“mettere in pratica gli insegnamenti Teosofici”, minimizzando il grado di miseria nel mondo; dimenticando se stessi nel lavorare per gli altri; eliminando l’egoismo e sostituendolo con l’amore come precetto per il mondo; vivendo nel modo più elevato, in accordo con la propria interiorità.

Creazione delle “Leghe”
In pochi anni, sotto l’ispirazione della fondatrice, sorsero molte “leghe” dell’Ordine Teosofico di Servizio (O.T.S.), 34 nel solo 1908, tra le quali: la Braille League, la Esperanto League, la Lega per la Meditazione Giornaliera, la Lega per l’Abolizione della Vivisezione, la Lega di Guarigione, la Lega per le Ricerche Umane, la Lega di Preghiera, la Lega per fornire abbigliamento ai bambini poveri, la Lega per l’Educazione, la Lega per la Temperanza, la Lega per la Religione e le Arti ecc.

Movimenti per promuovere riforme sociali
La dottoressa Besant e molti aderenti alla Società Teosofica portarono avanti le riforme sociali attraverso una moltitudine di movimenti lungimiranti: l’Ordine dei Figli e delle Figlie dell’India, il Movimento contro i matrimoni precoci e le spose bambine, la Tavola Rotonda, la Fondazione per l’Educazione Teosofica, l’Ordine per la Pace nel Mondo, la Fratellanza delle Arti, l’Unione per l’Educazione dei Lavoratori, l’Associazione per la Protezione degli Animali e degli Uccelli, la Lega Indiana per l’Autogoverno, quella contro la pena capitale, ecc.
Tutte queste “Leghe” e questi “Movimenti” erano collegati, in modo da agire sinergicamente al fine di migliorare la società.
“Questo è ciò in cui vi chiedo di aiutarmi, così da rendere bellissimo il mondo per gli altri” (ultimo discorso di Annie Besant nella Hall del Quartier Generale, 24 dicembre 1931).

L’Ordine Teosofico di Servizio è a tutt’oggi attivo in 25 Paesi e dove ci sia una rappresentanza della Società Teosofica. Ciascuna sezione è autonoma e si organizza e lavora in base ai bisogni della propria comunità.
Esso offre un contesto nel quale: gli individui possano lavorare lungo linee guida di servizio ben definite per l’innalzamento dell’umanità e la protezione del pianeta; i principi teosofici possano essere applicati praticamente nelle problematiche del tempo presente; l’azione sociale come pratica spirituale venga onorata e favorita.

I campi di azione in cui trovano espressione le attività dell’Ordine di Servizio sono molteplici: l’educazione, le azioni umanitarie, le adozioni, le raccolte fondi, l’assistenza agli ammalati, la meditazione, la promozione dell’etica vegetariana e teosofica, il benessere degli animali, l’ecologia, l’arte, la pace ecc.

Struttura organizzativa
A livello Internazionale l’Ordine Teosofico di Servizio è diretto dal Segretario Internazionale, attualmente Nancy Secrest, come dipartimento autonomo della Società Teosofica ma sotto l’ispirazione e la guida del Presidente Internazionale della S. T. che ne è di conseguenza il Presidente.

Attività in Italia e nel Mondo
In Italia le attività dell’O.T.S. sono molteplici e vanno dalla meditazione per la pace alle adozioni a distanza, dall’assistenza a malati ed anziani alla promozione dell’etica vegetariana, alla tutela degli animali, alle raccolte fondi per sostenere orfanotrofi, scuole, interventi sanitari, stampa e ristampe di testi teosofici ecc.
Oltre alle tante iniziative locali dell’O.T.S. in Italia, segnaliamo i progetti in corso quali:
1. Interventi umanitari a favore dei profughi siriani in fuga dalla guerra.
2. Scuole Olcott: progetto educativo per i bambini poveri ad Adyar, Chennai (India).
3. Golden Link College: progetto educativo nelle Filippine.
4. Sostegno al progetto educativo “Qandeel Schools and Literacy Centers” in Pakistan.
5. Women Empowerment Project: finanziamento di borse di studio per le ragazze povere in Orissa (India).
6. Training Vocational Centre: scuola professionale per le fasce deboli della popolazione ad Adyar, Chennai (India).
7. Social Welfare Centre: scuola d'infanzia per i bambini poveri ad Adyar, Chennai (India).
8. Little Flower Convent: sostegno all'istruzione dei ragazzi affetti da disabilità a Chennai (India).

Far parte dell’O.T.S. significa voler fare la differenza in un mondo indifferente, fare della compassione la base della propria vita e vivere in sintonia con l’universo e se la causa della quale ci occuperemo è genuinamente filantropica, altruista e impersonale, troverà sempre supporto poiché canalizzerà l’aiuto necessario nel momento del bisogno.

Per constatare quale sia il lavoro dell’O.T.S. mondiale ed in Italia ci si può collegare al sito international.theoservice.org

Per ulteriori informazioni sulle iniziative in Italia, indirizzare una e-mail a: ots@teosofica.org
Per essere aggiornati su quanto viene fatto dall’O.T.S. Italia suggeriamo anche di seguire le News che vengono pubblicate settimanalmente nel sito della Società Teosofica Italiana all’indirizzo web: www.teosofica.org