Rivista Italiana di Teosofia

Maggio 2019

Anno LXXV - N.5
Cover maggio 2019

La Rivista Italiana di Teosofia esce con cadenza mensile, con la sola eccezione del numero di agosto/settembre, che è unico. L'invio avviene tramite il servizio postale. Il costo dell'abbonamento annuo è fissato per il 2018-2018 in euro 25,00 per l’Italia e in euro 40,00 per l’Estero, da versare tramite bollettino di conto corrente postale nr 55010367, intestato a Società Teosofica Italiana - Tesoreria oppure tramite bonifico al conto Bancoposta: Società Teosofica Italiana - CODICE IBAN: IT93 D076 0111 8000 0005 5010 367.

Area riservata

Per ricordare H.P. Blavatsky
A. Girardi 1

L’Occultismo rispetto alle arti occulte
H.P. Blavatsky 2

“Conosci te stesso” alla luce della Teosofia (5° parte)
D. Audoin 9

La profondità non basta, è la chiarezza che importa (2° parte)
A. Detela 15

Cosa porta all’intuizione?
I. Resende 23

A Venezia una mostra su Pericle
A. Girardi 29

Pagine dalla letteratura teosofica
32

Testi per l’intuizione [XLIV]
33

Seminario Teosofico ad Ascona
34

"Sapienza Antica". Novità editoriale E.T.I.
35

Rendiconto S.T.I. al 31.12.2018
36

Segnalazioni
37

Per ricordare H.P. Blavatsky

L’8 maggio ricorre il 128° anniversario della scomparsa di Helena Petrovna Blavatsky (1831-1891), principale pioniera della Società Teosofica. Tutto il mondo teosofico – ma non solo - la ricorda con affetto e riconoscenza.
Lo facciamo anche noi trascrivendo questo frammento in grado di ispirare una profonda riflessione: “Colui che volesse acquisire la Sacra Conoscenza dovrebbe, prima di andare avanti, preparare la sua lampada della comprensione interna e poi, con l’aiuto di questa buona luce, usare le proprie azioni meritorie come uno strofinaccio, per togliere qualsiasi impurità dal suo specchio mistico, in modo da essere posto in grado di scorgere nella sua luce il fedele riflesso del Sé”.
Ricordare H.P.B. e utilizzare ancor oggi la grande ricchezza di contenuti che ci ha messo a disposizione con i suoi libri e con tutti i suoi scritti non significa appiattirsi alla “lettera” del suo messaggio o attribuire a quest’ultimo un valore ideologico e dogmatico.
Significa invece riconoscere in essi la diretta connessione con una visione del mondo e della realtà che si rifà ai princìpi dell’Eterna Saggezza. Potremo così meglio apprezzare la portata del concetto di Vita Una, di Universo regolato da una legge di totale equilibrio, di Fratellanza Universale senza distinzioni, presupposto – quest’ultimo - logico e intrinseco a ogni azione eticamente rilevante.
H.P.B., con la generosità e il sacrificio che hanno caratterizzato la sua vita, insegna ancor oggi ai teosofi e ai filosofi (e non solo) a essere coraggiosi nella ricerca, forti nell’affermazione del principio di libertà, capaci di mettere in discussione gli schemi e le mappature del passato, aperti alla dimensione della conoscenza e del servizio, disponibili a fare della propria vita un’autentica sperimentazione.
Una Blavatsky dunque non eretta a inutile e ingombrante monumento ma sorella nel cammino verso la bellezza e l’amore, vere chiavi di volta della dimensione dell’essere e della consapevolezza. Ed è proprio questo un modo autentico per renderle onore.
Dai suoi “Suggerimenti pratici per la vita quotidiana” traiamo questo emblematico frammento: “La vera ragione nel perseguire la conoscenza di sé concerne la conoscenza e non il sé. Vale la pena di mirare all’autoconoscenza in virtù del suo essere conoscenza e non perché riguarda il sé. Il primo requisito per ottenerla è il puro amore. Ricerca la conoscenza per puro amore e alla fine il tuo sforzo verrà coronato con l’autoconoscenza. Se chi studia si fa nel tempo più impaziente, ciò comprova che sta lavorando per una ricompensa e non per amore; questo, a sua volta, conferma che non si merita quella grande vittoria che attende quanti realmente operano per puro amore”.

Antonio Girardi

Segnalazioni

Numero di telefono della Segreteria Generale della S.T.I.
Informiamo i Lettori che il numero telefonico della Segreteria Generale è il seguente: 0444-962921. Il numero 0444 561244 è stato soppresso.

105° Congresso nazionale della S.T.I. a Cavallino-Treporti (VE)
Il 105° Congresso Nazionale della S.T.I. si svolgerà a Cavallino-Treporti (VE) dal 30 maggio al 2 giugno 2019, presso il Centro Vacanze Opera Nascimbeni. Il tema che verrà trattato sarà: “Coscienza e consapevolezza alla luce della Teosofia”.
Quello del Congresso è l’appuntamento più rilevante a cui sono chiamati i Soci ed i Simpatizzanti della Società Teosofica Italiana. È l’occasione non solo di approfondire un importante tema di studio, ma anche di condividere i diritti ed i doveri della vita associativa di un Ente Morale qual è la S.T.I. (Assemblea dei Soci, riunione del Consiglio Generale, etc.).
In occasione del Congresso Nazionale si concluderà la procedura di elezione del Segretario Generale della S.T.I. per il triennio luglio 2019 – luglio 2022, di cui alla comunicazione apparsa nel numero di febbraio della R.I.T.
In allegato a questo numero della Rivista è inserita la presentazione del Congresso, del suo programma generale comprendente l’Assemblea Generale degli Associati, prevista per venerdì 31 maggio alle ore 10.00 e la scheda di prenotazione, con le informazioni di dettaglio.

Procedura per l’elezione del Segretario Generale della S.T.I.
Il Vice Segretario Generale della S.T.I. Pietro Francesco Cascino, responsabile della procedura per l’elezione del Segretario della S.T.I. per il triennio luglio 2019- luglio 2022 informa che la fase di raccolta delle segnalazioni di candidatura si è regolarmente conclusa il 10 marzo. Le segnalazioni pervenute sono state per un solo candidato: Antonio Girardi, Segretario Generale uscente, di cui si riporta a pag. 39 di questo numero della Rivista, il curriculum.
E’ stata successivamente avviata la procedura di votazione, con l’invio delle schede.
Hanno diritto di voto i Soci effettivi della S.T.I.
Le schede di votazione dovranno pervenire presso la sede legale della S.T.I., in viale Quintino Sella 83/E a Vicenza, entro le ore 12 del giorno mercoledì 29 maggio 2019.
I soci partecipanti al 105° Congresso Nazionale della S.T.I., che si svolgerà a Cavallino-Treporti (VE) dal 30 maggio al 2 giugno 2019, potranno invece consegnare o far consegnare la propria scheda prima dell’inizio dei lavori congressuali (previsto per le ore 10.00 del 31 maggio) nell’apposita urna sigillata, che verrà predisposta nella Sede del Congresso stesso.
All’apertura del 105° Congresso verrà nominata una Commissione Elettorale composta di tre membri che non rivestano cariche sociali e non siano candidati.
La commissione provvederà allo scrutinio della totalità delle schede, ovvero di quelle pervenute tramite posta e di quelle consegnate a mano presso la Sede del Congresso. La Commissione, esaurita la fase di scrutinio, proclamerà poi il risultato.

Cinque per mille alla S.T.I.
Informiamo tutti i nostri lettori che anche quest’anno la Società Teosofica Italiana, Ente Morale riconosciuto con DPR 821 del 1980, ha richiesto l’inserimento nella lista dei soggetti destinatari del 5 per mille.
Vi invitiamo pertanto a destinare il 5 per mille delle imposte versate all’Erario alla Società Teosofica Italiana.
L’opzione del 5 per mille a favore della S.T.I. non è inoltre alternativa a quella dell’8 per mille, già in vigore da anni e pertanto le opzioni possono essere esercitate entrambe.
La scelta va esercitata in occasione della presentazione della dichiarazione dei redditi (modello 730 o Modello Unico) apponendo la propria firma di adesione. Tassativo è anche indicare il codice fiscale della Società Teosofica Italiana, che di seguito viene riportato: 80022260329.
Da ultimo, ma certo non ultima cosa in ordine di importanza, sottolineiamo che le somme che saranno destinate alla Società Teosofica Italiana verranno utilizzate per il sostegno ad iniziative umanitarie, opportunamente illustrate sulla Rivista Italiana di Teosofia.
Grazie per la sensibilità!

Gentilezza amorevole e Compassione
Lama Yeshe Losal Rinpoche, abate di Samye Ling, Centro buddhista tibetano in Scozia, sarà a Vicenza il 5 maggio 2019 (presso il Golf Hotel Vicenza, via Carpaneda 5 a Creazzo, tel. 0444 1497001) per una giornata di insegnamenti e meditazione organizzata da Kagyu Samye Dzong di Vicenza in collaborazione con la Società Teosofica Italiana.
Lama Yeshe sarà accompagnato da Ani Lhamo. Nel pomeriggio è prevista la proiezione del film: “Akong - A Remarkable Life”, in ricordo di Akong Tulku Rinpoche, assassinato nel 2013 mentre svolgeva le sue missioni umanitarie in Cina.
La partecipazione al seminario è a offerta libera. Il ricavato servirà a coprire le spese dell’evento e a contribuire alle attività di Lama Yeshe. Chi lo desidera potrà consumare un pasto vegetariano al costo di 15 euro. È possibile anche pernottare presso il Golf Hotel Vicenza, contattabile all’indirizzo e-mail: info@golfhotelvicenza.com, specificando il nome dell’evento.
Per confermare la propria partecipazione all’evento e prenotare il pranzo: sti@teosofica.org, oppure telefonare allo 0444 962921.

Recensioni

-

Dai gruppi

-

Maggio 2019

Anno LXXV - N.5
Cover maggio 2019

La Rivista Italiana di Teosofia esce con cadenza mensile, con la sola eccezione del numero di agosto/settembre, che è unico. L'invio avviene tramite il servizio postale. Il costo dell'abbonamento annuo è fissato per il 2018-2018 in euro 25,00 per l’Italia e in euro 40,00 per l’Estero, da versare tramite bollettino di conto corrente postale nr 55010367, intestato a Società Teosofica Italiana - Tesoreria oppure tramite bonifico al conto Bancoposta: Società Teosofica Italiana - CODICE IBAN: IT93 D076 0111 8000 0005 5010 367.

Per ricordare H.P. Blavatsky
A. Girardi 1

L’Occultismo rispetto alle arti occulte
H.P. Blavatsky 2

“Conosci te stesso” alla luce della Teosofia (5° parte)
D. Audoin 9

La profondità non basta, è la chiarezza che importa (2° parte)
A. Detela 15

Cosa porta all’intuizione?
I. Resende 23

A Venezia una mostra su Pericle
A. Girardi 29

Pagine dalla letteratura teosofica
32

Testi per l’intuizione [XLIV]
33

Seminario Teosofico ad Ascona
34

"Sapienza Antica". Novità editoriale E.T.I.
35

Rendiconto S.T.I. al 31.12.2018
36

Segnalazioni
37

Per ricordare H.P. Blavatsky

L’8 maggio ricorre il 128° anniversario della scomparsa di Helena Petrovna Blavatsky (1831-1891), principale pioniera della Società Teosofica. Tutto il mondo teosofico – ma non solo - la ricorda con affetto e riconoscenza.
Lo facciamo anche noi trascrivendo questo frammento in grado di ispirare una profonda riflessione: “Colui che volesse acquisire la Sacra Conoscenza dovrebbe, prima di andare avanti, preparare la sua lampada della comprensione interna e poi, con l’aiuto di questa buona luce, usare le proprie azioni meritorie come uno strofinaccio, per togliere qualsiasi impurità dal suo specchio mistico, in modo da essere posto in grado di scorgere nella sua luce il fedele riflesso del Sé”.
Ricordare H.P.B. e utilizzare ancor oggi la grande ricchezza di contenuti che ci ha messo a disposizione con i suoi libri e con tutti i suoi scritti non significa appiattirsi alla “lettera” del suo messaggio o attribuire a quest’ultimo un valore ideologico e dogmatico.
Significa invece riconoscere in essi la diretta connessione con una visione del mondo e della realtà che si rifà ai princìpi dell’Eterna Saggezza. Potremo così meglio apprezzare la portata del concetto di Vita Una, di Universo regolato da una legge di totale equilibrio, di Fratellanza Universale senza distinzioni, presupposto – quest’ultimo - logico e intrinseco a ogni azione eticamente rilevante.
H.P.B., con la generosità e il sacrificio che hanno caratterizzato la sua vita, insegna ancor oggi ai teosofi e ai filosofi (e non solo) a essere coraggiosi nella ricerca, forti nell’affermazione del principio di libertà, capaci di mettere in discussione gli schemi e le mappature del passato, aperti alla dimensione della conoscenza e del servizio, disponibili a fare della propria vita un’autentica sperimentazione.
Una Blavatsky dunque non eretta a inutile e ingombrante monumento ma sorella nel cammino verso la bellezza e l’amore, vere chiavi di volta della dimensione dell’essere e della consapevolezza. Ed è proprio questo un modo autentico per renderle onore.
Dai suoi “Suggerimenti pratici per la vita quotidiana” traiamo questo emblematico frammento: “La vera ragione nel perseguire la conoscenza di sé concerne la conoscenza e non il sé. Vale la pena di mirare all’autoconoscenza in virtù del suo essere conoscenza e non perché riguarda il sé. Il primo requisito per ottenerla è il puro amore. Ricerca la conoscenza per puro amore e alla fine il tuo sforzo verrà coronato con l’autoconoscenza. Se chi studia si fa nel tempo più impaziente, ciò comprova che sta lavorando per una ricompensa e non per amore; questo, a sua volta, conferma che non si merita quella grande vittoria che attende quanti realmente operano per puro amore”.

Antonio Girardi

Segnalazioni

Numero di telefono della Segreteria Generale della S.T.I.
Informiamo i Lettori che il numero telefonico della Segreteria Generale è il seguente: 0444-962921. Il numero 0444 561244 è stato soppresso.

105° Congresso nazionale della S.T.I. a Cavallino-Treporti (VE)
Il 105° Congresso Nazionale della S.T.I. si svolgerà a Cavallino-Treporti (VE) dal 30 maggio al 2 giugno 2019, presso il Centro Vacanze Opera Nascimbeni. Il tema che verrà trattato sarà: “Coscienza e consapevolezza alla luce della Teosofia”.
Quello del Congresso è l’appuntamento più rilevante a cui sono chiamati i Soci ed i Simpatizzanti della Società Teosofica Italiana. È l’occasione non solo di approfondire un importante tema di studio, ma anche di condividere i diritti ed i doveri della vita associativa di un Ente Morale qual è la S.T.I. (Assemblea dei Soci, riunione del Consiglio Generale, etc.).
In occasione del Congresso Nazionale si concluderà la procedura di elezione del Segretario Generale della S.T.I. per il triennio luglio 2019 – luglio 2022, di cui alla comunicazione apparsa nel numero di febbraio della R.I.T.
In allegato a questo numero della Rivista è inserita la presentazione del Congresso, del suo programma generale comprendente l’Assemblea Generale degli Associati, prevista per venerdì 31 maggio alle ore 10.00 e la scheda di prenotazione, con le informazioni di dettaglio.

Procedura per l’elezione del Segretario Generale della S.T.I.
Il Vice Segretario Generale della S.T.I. Pietro Francesco Cascino, responsabile della procedura per l’elezione del Segretario della S.T.I. per il triennio luglio 2019- luglio 2022 informa che la fase di raccolta delle segnalazioni di candidatura si è regolarmente conclusa il 10 marzo. Le segnalazioni pervenute sono state per un solo candidato: Antonio Girardi, Segretario Generale uscente, di cui si riporta a pag. 39 di questo numero della Rivista, il curriculum.
E’ stata successivamente avviata la procedura di votazione, con l’invio delle schede.
Hanno diritto di voto i Soci effettivi della S.T.I.
Le schede di votazione dovranno pervenire presso la sede legale della S.T.I., in viale Quintino Sella 83/E a Vicenza, entro le ore 12 del giorno mercoledì 29 maggio 2019.
I soci partecipanti al 105° Congresso Nazionale della S.T.I., che si svolgerà a Cavallino-Treporti (VE) dal 30 maggio al 2 giugno 2019, potranno invece consegnare o far consegnare la propria scheda prima dell’inizio dei lavori congressuali (previsto per le ore 10.00 del 31 maggio) nell’apposita urna sigillata, che verrà predisposta nella Sede del Congresso stesso.
All’apertura del 105° Congresso verrà nominata una Commissione Elettorale composta di tre membri che non rivestano cariche sociali e non siano candidati.
La commissione provvederà allo scrutinio della totalità delle schede, ovvero di quelle pervenute tramite posta e di quelle consegnate a mano presso la Sede del Congresso. La Commissione, esaurita la fase di scrutinio, proclamerà poi il risultato.

Cinque per mille alla S.T.I.
Informiamo tutti i nostri lettori che anche quest’anno la Società Teosofica Italiana, Ente Morale riconosciuto con DPR 821 del 1980, ha richiesto l’inserimento nella lista dei soggetti destinatari del 5 per mille.
Vi invitiamo pertanto a destinare il 5 per mille delle imposte versate all’Erario alla Società Teosofica Italiana.
L’opzione del 5 per mille a favore della S.T.I. non è inoltre alternativa a quella dell’8 per mille, già in vigore da anni e pertanto le opzioni possono essere esercitate entrambe.
La scelta va esercitata in occasione della presentazione della dichiarazione dei redditi (modello 730 o Modello Unico) apponendo la propria firma di adesione. Tassativo è anche indicare il codice fiscale della Società Teosofica Italiana, che di seguito viene riportato: 80022260329.
Da ultimo, ma certo non ultima cosa in ordine di importanza, sottolineiamo che le somme che saranno destinate alla Società Teosofica Italiana verranno utilizzate per il sostegno ad iniziative umanitarie, opportunamente illustrate sulla Rivista Italiana di Teosofia.
Grazie per la sensibilità!

Gentilezza amorevole e Compassione
Lama Yeshe Losal Rinpoche, abate di Samye Ling, Centro buddhista tibetano in Scozia, sarà a Vicenza il 5 maggio 2019 (presso il Golf Hotel Vicenza, via Carpaneda 5 a Creazzo, tel. 0444 1497001) per una giornata di insegnamenti e meditazione organizzata da Kagyu Samye Dzong di Vicenza in collaborazione con la Società Teosofica Italiana.
Lama Yeshe sarà accompagnato da Ani Lhamo. Nel pomeriggio è prevista la proiezione del film: “Akong - A Remarkable Life”, in ricordo di Akong Tulku Rinpoche, assassinato nel 2013 mentre svolgeva le sue missioni umanitarie in Cina.
La partecipazione al seminario è a offerta libera. Il ricavato servirà a coprire le spese dell’evento e a contribuire alle attività di Lama Yeshe. Chi lo desidera potrà consumare un pasto vegetariano al costo di 15 euro. È possibile anche pernottare presso il Golf Hotel Vicenza, contattabile all’indirizzo e-mail: info@golfhotelvicenza.com, specificando il nome dell’evento.
Per confermare la propria partecipazione all’evento e prenotare il pranzo: sti@teosofica.org, oppure telefonare allo 0444 962921.

Recensioni

-

Dai gruppi

-