La Società Teosofica

“La Teosofia non è un genere di filosofia vuota, o una nuova setta o religione, ma ha a che fare con l'imparare qualcosa sulla vita e con la realizzazione della sua bellezza e del suo significato. Quelli che la lavorano in questo senso diventano una luce che irradia amicizia e armonia, gentilezza e amore in atto verso tutti. Se quello che studiamo non porta un tale cambiamento sulla qualità delle nostre relazioni e del nostro atteggiamento, allora c'è qualcosa che manca nel nostro modo di capire la Teosofia” (Radha Burnier, Presidente Internazionale della S.T. dal 1980 al 2013).

La Società Teosofica è stata fondata a New York il 17 novembre 1875 ed eretta in Ente Morale a Madras (India) il 3 Aprile 1905. Fra i suoi Fondatori H.P. Blavatsky (nobildonna russa) e H.S. Olcott (un colonnello americano), che furono i pionieri della S.T., ispirati e sostenuti nella loro azione da due Mahatma orientali, Morya (M.) e Koot-Hoomi (K.H.).

In Italia la Società Teosofica è stata fondata nel febbraio 1902 ed eretta in Ente Morale filantropico-culturale con decreto del Presidente della Repubblica n. 821 in data 15.9.1980 (G.U. n. 337 del 10 dicembre 1980).
La sua sede legale è in Vicenza, Viale Q. Sella 83/E.
Il suo codice fiscale è 80022260329.

La Società Teosofica è un'Associazione internazionale apolitica e areligiosa, composta da donne e uomini che si riconoscono nel principio della fratellanza umana. All'infuori di questo Principio fondamentale i componenti la Società Teosofica non hanno nessuna credenza o fede obbligatoria. L'Associazione si basa sul fondamentale diritto alla libera ricerca e conseguente rispetto di tutte le idee.
Come ha precisato la dott.ssa Annie Besant: 'Il vincolo d'unione tra i membri della Società Teosofica non è una credenza comune, bensì una comune ricerca della Verità'.

Gli scopi della Società Teosofica sono i seguenti:
1. Formare un nucleo della fratellanza universale dell'umanità, senza distinzione di razza, credo, sesso, casta o colore.
2. Incoraggiare lo studio comparato delle religioni, filosofie e scienze.
3. Investigare le leggi inesplicate della natura e le facoltà latenti nell'uomo.
Simpatizzare con questi scopi è l'unica condizione richiesta per associarsi.

Dichiarazione di intenti della Società Teosofica
Servire l’umanità dedicandosi a una sempre più profonda comprensione e realizzazione dell’Eterna Saggezza e alla propria trasformazione spirituale, nel segno dell’unità della vita.