• it

lunedì, 27 giugno 2016

"Trovare rifugio presso un'autorità, una guida, può dare un senso temporaneo di sicurezza, di benessere, ma questa non è certo la comprensione del processo globale del sé. Per sua stessa natura l'autorità impedisce la piena consapevolezza di sé e perciò, in definitiva, distrugge la libertà, che è condizione essenziale perché possa esserci creatività. E solo attraverso l'autoconoscenza può svilupparsi la creatività".
Tratto da: "La ricerca della felicità" di J. Krishnamurti

“La Teosofia non è un genere di filosofia vuota, o una nuova setta o religione, ma ha a che fare con l'imparare qualcosa sulla vita e con la realizzazione della sua bellezza e del suo significato.
Quelli che la lavorano in questo senso diventano una luce che irradia amicizia e armonia, gentilezza e amore in atto verso tutti.
Se quello che studiamo non porta un tale cambiamento sulla qualità delle nostre relazioni e del nostro atteggiamento, allora c’è qualcosa che manca nel nostro modo di capire la Teosofia”.

RADHA BURNIER
(Presidente mondiale della S.T.
dal 1980 al 2013)

Area riservata

Ultime notizie

Grado 2016 index

Seminario Teosofico a Grado

Dal 16 al 18 settembre prossimo si svolgerà a Grado, presso l’Hotel Abbazia, il tradizionale Seminario organizzato dalla S.T.I. in collaborazione con…
Grandi Pulizie ad Adyar» INDEX

Grandi pulizie ad Adyar

La primavera è stata, per Adyar, sede del Quartier Generale Internazionale della Società Teosofica, il momento in cui qualche migliaio di volontari si…
I bambini che siamo index

I bambini che siamo

Percorso Espositivo Educativo a Roma

Per le giornate del 24, 25 e 26 giugno, l’Associazione Crescente Onlus ha organizzato un evento gratuito denominato “I bambini che siamo”, che avrà…

© 2007-2020 Società Teosofica Italiana. Tutti i diritti riservati.

Tutela della privacy

E-mail: sti@teosofica.org