Agosto-Settembre 2013

Anno LXIX - N.8-9
Cover agosto settembre 2013

La Rivista Italiana di Teosofia esce con cadenza mensile, con la sola eccezione del numero di agosto/settembre, che è unico. L'invio avviene tramite il servizio postale. Il costo dell'abbonamento annuo è fissato per il 2017 in euro 25,00 per l’Italia e in euro 40,00 per l’Estero, da versare tramite bollettino di conto corrente postale nr 55010367, intestato a Società Teosofica Italiana - Tesoreria oppure tramite bonifico al conto Bancoposta: Società Teosofica Italiana - CODICE IBAN: IT93 D076 0111 8000 0005 5010 367.

Area riservata

L’essere umano è come una carrozza trainata da cavalli
A. Girardi 1

Rigenerazione umana e scopi della S.T. (prima parte)
R. Burnier 2

Approccio al Bar-do Thos-Grol
C. Zocchi 5

Cronaca del 99° Congresso Nazionale della S.T.I.
pag. 8

Relazione del Segretario Generale della S.T.I. giugno 2012-maggio 2013
pag. 11

Ordine Teosofico di Servizio. Relazione sulle attività
pag. 16

Le galassie. Ovvero come si forma la materia (prima parte)
M. Marapodi 18

Intelligenza e comportamento animale
D. Ciullo 23

Sermone di Benares (seconda parte)
A. Bruni 29

Glossario Teosofico. Novità Editoriale ETI
pag. 35

Segnalazioni 36
Recensioni 36
Dai Gruppi 36

L'uomo è come una carrozza trainata da cavalli

L'essere umano è un fascio di consapevolezza in cui confluiscono elementi del mondo fisico, emozioni, pensieri, intuizioni, concetti astratti ed elaborazioni pratiche. È un mondo che tende alla continuità ed alla sopravvivenza e che ha il proprio vero cuore di possibilità evolutiva nella capacità di rendere armonici i diversi fattori dell’esistenza, di aprirsi ad una dimensione di felicità, intesa non come mero soddisfacimento di un desiderio governato dal pensiero associativo, ma come possibilità di realizzazione di una dimensione interiore di tipo spirituale.
Proprio per questo H.P. Blavatsky pone l'accento, ne La Voce del Silenzio, su alcune "chiavi" fondamentali di comprensione e di realizzazione, di cui la seconda viene definita come "la chiave dell'armonia nella parola e nell'azione, la chiave che equilibra la causa e l'effetto e non lascia più campo all'azione karmica". È una dimensione che ha a che fare con la consapevolezza che nasce dalla capacità di osservare in modo neutrale e non separativo, di comprendere l'intreccio delle relazioni umane come campo di esperienza che favorisce l'evoluzione e di prendere coscienza della vita una, nella sua espressione che è in grado di unire il particolare all'universale, il transeunte all'eterno, il mondo del cambiamento alla dimensione della meditazione.
La tradizione ci affida l'immagine dell'uomo come simile ad una carrozza trainata da cavalli e con un cocchiere (il corpo mentale) che li guida e un viaggiatore (la coscienza nella dimensione del corpo causale) che indica la direzione da seguire. La carrozza è il corpo fisico ed i cavalli quello astrale ed emozionale. Il sistema funziona in modo armonico se il cocchiere è in grado di governare ed indirizzare la forza dei cavalli, riconoscendone e rispettandone le caratteristiche e se la direzione del viaggio è quella indicata dal "maestro" trasportato dalla carrozza. In una positiva relazione fra gli elementi di questo sistema sta la chiave dell'armonia e della felicità.
Ha affermato il Maestro K.H.: "È essenziale armonizzarci in ogni istante della nostra vita in modo che ogni pensiero, ogni sentimento e ogni azione siano definitivamente legati alla nostra comprensione e alla nostra intuizione finalmente risvegliatesi in noi".
Il quotidiano è la palestra esistenziale e karmica di tutti gli esseri umani.
Nel momento in cui sapremo andare oltre la dimensione della paura e dell'egoismo e quella dell'ignoranza, il nostro cuore potrà aprirsi a quella del sorriso interiore e del servizio.
Ebbe a dire un giorno una anziana (ma solo di età) teosofa veneziana: "Se vogliamo superare le nostre ansie ed andare oltre alla nostra infelicità cominciamo a fare qualcosa per gli altri, senza aspettare una ricompensa per la nostra azione". Provare per credere.

Antonio Girardi

Segnalazioni

A Naarden la Scuola Estiva 2013
Dal 12 al 18 agosto il Centro Teosofico Internazionale di Naarden (Olanda) ospita l’edizione 2013 della Scuola Estiva dei Paesi Latini.
Partecipano a questa edizione teosofi provenienti dall’Italia, dal Belgio, dalla Francia e dalla Svizzera di lingua italiana.
Il tema della Scuola è: “Dalla conoscenza alla saggezza: un cammino aperto in un viaggion senza fine”.
Il Centro di Naarden, che è immerso nella natura, potrà inoltre offrire ai partecipanti un’occasione unica di riposo e di meditazione.
Per ulteriori informazioni telefonare alla Segreteria Generale della Società Teosofica Italiana al numero 0444-962921 oppure inviare una e-mail all’indirizzo sti@teosofica.org.


Scuola di Saggezza 2013-2014
La Scuola di Saggezza avrà luogo come di consueto ad Adyar tra novembre 2013 e gennaio 2014 e sarà suddivisa in quattro sessioni, tutte in lingua inglese.
Dall’11 al 22 novembre 2013, prima sessione dei lavori, il tema sarà: “The Way of Self-Preparation: Studies in Light on the Path”. Direttore delle attività sarà Pedro Oliveira che affronterà, in questa fase, le sfide fondamentali e la natura dell’auto-preparazione per coloro che aspirano arrivare alla Luce della Saggezza.
Dal 25 al 29 novembre 2013, seconda sessione di lavoro, si svolgerà il tema “The Mahatma – On Discipleship”. Dirigerà lo studio il prof. R.C. Tampi che, attraverso una selezione di Lettere dai Mahatma, esplorerà il tema dell’ispirazione che ricevono i ricercatori della verità dalle guide dell’umanità.
Dal 2 al 13 dicembre 2013, la terza sessione avrà per titolo: “Mind training through Awareness” e sarà condotta dal Ven. Olande Ananda. Questa parte dello studio è riservata alla pratica della consapevolezza attraverso la meditazione.
Dall’8 al 31 gennaio 2014 avrà luogo la quarta sessione, intitolata “Shiva, the Creative Energy of Transformation”. Responsabile dei lavori sarà il dr Ravi Ravindra, che affronterà con gli studenti una analisi del significato occulto dell’energia creativa e trasformativa di Shiva, signore del teatro, della danza, della musica, dello Yoga, ecc.
Ulteriori informazioni su questo importante evento si possono ottenere presso la Segreteria Generale della S.T.I., e-mail sti@teosofica.org, tel. 0444 962921.


La cultura dei Diritti Umani fra presente e futuro
Segnaliamo un interessante lavoro sui diritti umani preparato dal fratello prof. Roberto Fantini e consultabile all’indirizzo web http://www.fantiniartemente.com/index.php?option=com_zoo&task=item&item_id=290&Itemid=40
Il tema dei diritti umani rappresenta, fra l’altro, una sorta di “cartina di tornasole” sullo stato evolutivo della coscienza dell’umanità. Solo quando vi sarà pieno rispetto per tutti gli individui e tutti i regni della natura l’essere umano potrà prendere consapevolezza delle proprie potenzialità.


Scuola Europea di Teosofia


“The Path of the Eternal Pilgrim” (Il sentiero dell’eterno pellegrino) è il titolo dell’edizione 2013 della Scuola Europea di teosofia, che si terrà dal 10 al 15 ottobre in Austria, vicino a Graz.
Relatori principali saranno il dr David Roef e il dr Pablo Sender.
Ulteriori informazioni saranno pubblicate non appena disponibili.

Recensioni

Bollettino Informatico Teosofico
Il Centro Studi e Ricerche Teosofiche “Paraclitus” di Trevignano Romano, presieduto da Angelo Luciani, da anni svolge un lavoro di divulgazione di informazioni di tipo teosofico: tale attività prende ora la forma di un Bollettino Informatico Teosofico (BIT).
BIT non è una rivista o testata elettronica ma semplicemente un bollettino telematico di informazione e diffusione teosofica, gratuito, libero ed indipendente, che ha lo scopo di diffondere e promuovere informazioni, scritti, immagini e documenti digitalizzati, già pubblicati nel web e/o in cartaceo (come nel caso della RIT: Rivista Italiana di Teosofia). BIT vuole essere un moltiplicatore, amplificatore e diffusore di quanto di Vero, di Bello e di Buono viene prodotto nel campo della Teosofia moderna e contemporanea e della ricerca spirituale in genere.
Il Bollettino si ispira alla massima di Lin Yutang: “Hai due modi per diffondere la Luce: essere la lampada che la emette, o lo specchio che la riflette”.
Per ulteriori informazioni: teosofia@antiguatau.it

Dai Gruppi

Sul sito web della S.T.I. le attività dei Gruppi e dei Centri
Le attività dei Gruppi e dei Centri della Società Teosofica Italiana sono presentate, giorno per giorno, su internet e sono consultabili collegandosi al sito della S.T.I. all’indirizzo: www.teosofica.org
Aprendo la sezione “Eventi e Convegni” è possibile registrarsi accedendo così all’elenco delle riunioni e delle conferenze che vengono organizzate nelle varie località.

Avvicendamento
Il Gruppo Teosofico di Venezia, nella sua riunione del 10 giugno 2013, ha provveduto al rinnovo delle cariche sociali. Marina De Grandis è stata eletta quale nuova Presidente, Roberta Brombal è stata riconfermata Vice-presidente e Lidia Lini sarà la nuova Segretaria.
Agli auguri vivissimi di tutta la redazione ai nuovi eletti uniamo un ringraziamento a Stefano Lazzarich, presidente uscente, per quanto fatto a favore degli ideali della Fratellanza Universale senza distinzioni.

Centro Studi “H.P. Blavatsky” a Piea d’Asti
Il 22 giugno scorso, a Piea d’Asti, è stato fondato il Centro Studi Teosofici “H.P. Blavatsky”, per iniziativa della dottoressa Mirella Balla.
Ai componenti il Centro un fervido augurio per un lavoro teosofico proficuo e fraterno.

Agosto-Settembre 2013

Anno LXIX - N.8-9
Cover agosto settembre 2013

La Rivista Italiana di Teosofia esce con cadenza mensile, con la sola eccezione del numero di agosto/settembre, che è unico. L'invio avviene tramite il servizio postale. Il costo dell'abbonamento annuo è fissato per il 2017 in euro 25,00 per l’Italia e in euro 40,00 per l’Estero, da versare tramite bollettino di conto corrente postale nr 55010367, intestato a Società Teosofica Italiana - Tesoreria oppure tramite bonifico al conto Bancoposta: Società Teosofica Italiana - CODICE IBAN: IT93 D076 0111 8000 0005 5010 367.

L’essere umano è come una carrozza trainata da cavalli
A. Girardi 1

Rigenerazione umana e scopi della S.T. (prima parte)
R. Burnier 2

Approccio al Bar-do Thos-Grol
C. Zocchi 5

Cronaca del 99° Congresso Nazionale della S.T.I.
pag. 8

Relazione del Segretario Generale della S.T.I. giugno 2012-maggio 2013
pag. 11

Ordine Teosofico di Servizio. Relazione sulle attività
pag. 16

Le galassie. Ovvero come si forma la materia (prima parte)
M. Marapodi 18

Intelligenza e comportamento animale
D. Ciullo 23

Sermone di Benares (seconda parte)
A. Bruni 29

Glossario Teosofico. Novità Editoriale ETI
pag. 35

Segnalazioni 36
Recensioni 36
Dai Gruppi 36

L'uomo è come una carrozza trainata da cavalli

L'essere umano è un fascio di consapevolezza in cui confluiscono elementi del mondo fisico, emozioni, pensieri, intuizioni, concetti astratti ed elaborazioni pratiche. È un mondo che tende alla continuità ed alla sopravvivenza e che ha il proprio vero cuore di possibilità evolutiva nella capacità di rendere armonici i diversi fattori dell’esistenza, di aprirsi ad una dimensione di felicità, intesa non come mero soddisfacimento di un desiderio governato dal pensiero associativo, ma come possibilità di realizzazione di una dimensione interiore di tipo spirituale.
Proprio per questo H.P. Blavatsky pone l'accento, ne La Voce del Silenzio, su alcune "chiavi" fondamentali di comprensione e di realizzazione, di cui la seconda viene definita come "la chiave dell'armonia nella parola e nell'azione, la chiave che equilibra la causa e l'effetto e non lascia più campo all'azione karmica". È una dimensione che ha a che fare con la consapevolezza che nasce dalla capacità di osservare in modo neutrale e non separativo, di comprendere l'intreccio delle relazioni umane come campo di esperienza che favorisce l'evoluzione e di prendere coscienza della vita una, nella sua espressione che è in grado di unire il particolare all'universale, il transeunte all'eterno, il mondo del cambiamento alla dimensione della meditazione.
La tradizione ci affida l'immagine dell'uomo come simile ad una carrozza trainata da cavalli e con un cocchiere (il corpo mentale) che li guida e un viaggiatore (la coscienza nella dimensione del corpo causale) che indica la direzione da seguire. La carrozza è il corpo fisico ed i cavalli quello astrale ed emozionale. Il sistema funziona in modo armonico se il cocchiere è in grado di governare ed indirizzare la forza dei cavalli, riconoscendone e rispettandone le caratteristiche e se la direzione del viaggio è quella indicata dal "maestro" trasportato dalla carrozza. In una positiva relazione fra gli elementi di questo sistema sta la chiave dell'armonia e della felicità.
Ha affermato il Maestro K.H.: "È essenziale armonizzarci in ogni istante della nostra vita in modo che ogni pensiero, ogni sentimento e ogni azione siano definitivamente legati alla nostra comprensione e alla nostra intuizione finalmente risvegliatesi in noi".
Il quotidiano è la palestra esistenziale e karmica di tutti gli esseri umani.
Nel momento in cui sapremo andare oltre la dimensione della paura e dell'egoismo e quella dell'ignoranza, il nostro cuore potrà aprirsi a quella del sorriso interiore e del servizio.
Ebbe a dire un giorno una anziana (ma solo di età) teosofa veneziana: "Se vogliamo superare le nostre ansie ed andare oltre alla nostra infelicità cominciamo a fare qualcosa per gli altri, senza aspettare una ricompensa per la nostra azione". Provare per credere.

Antonio Girardi

Segnalazioni

A Naarden la Scuola Estiva 2013
Dal 12 al 18 agosto il Centro Teosofico Internazionale di Naarden (Olanda) ospita l’edizione 2013 della Scuola Estiva dei Paesi Latini.
Partecipano a questa edizione teosofi provenienti dall’Italia, dal Belgio, dalla Francia e dalla Svizzera di lingua italiana.
Il tema della Scuola è: “Dalla conoscenza alla saggezza: un cammino aperto in un viaggion senza fine”.
Il Centro di Naarden, che è immerso nella natura, potrà inoltre offrire ai partecipanti un’occasione unica di riposo e di meditazione.
Per ulteriori informazioni telefonare alla Segreteria Generale della Società Teosofica Italiana al numero 0444-962921 oppure inviare una e-mail all’indirizzo sti@teosofica.org.


Scuola di Saggezza 2013-2014
La Scuola di Saggezza avrà luogo come di consueto ad Adyar tra novembre 2013 e gennaio 2014 e sarà suddivisa in quattro sessioni, tutte in lingua inglese.
Dall’11 al 22 novembre 2013, prima sessione dei lavori, il tema sarà: “The Way of Self-Preparation: Studies in Light on the Path”. Direttore delle attività sarà Pedro Oliveira che affronterà, in questa fase, le sfide fondamentali e la natura dell’auto-preparazione per coloro che aspirano arrivare alla Luce della Saggezza.
Dal 25 al 29 novembre 2013, seconda sessione di lavoro, si svolgerà il tema “The Mahatma – On Discipleship”. Dirigerà lo studio il prof. R.C. Tampi che, attraverso una selezione di Lettere dai Mahatma, esplorerà il tema dell’ispirazione che ricevono i ricercatori della verità dalle guide dell’umanità.
Dal 2 al 13 dicembre 2013, la terza sessione avrà per titolo: “Mind training through Awareness” e sarà condotta dal Ven. Olande Ananda. Questa parte dello studio è riservata alla pratica della consapevolezza attraverso la meditazione.
Dall’8 al 31 gennaio 2014 avrà luogo la quarta sessione, intitolata “Shiva, the Creative Energy of Transformation”. Responsabile dei lavori sarà il dr Ravi Ravindra, che affronterà con gli studenti una analisi del significato occulto dell’energia creativa e trasformativa di Shiva, signore del teatro, della danza, della musica, dello Yoga, ecc.
Ulteriori informazioni su questo importante evento si possono ottenere presso la Segreteria Generale della S.T.I., e-mail sti@teosofica.org, tel. 0444 962921.


La cultura dei Diritti Umani fra presente e futuro
Segnaliamo un interessante lavoro sui diritti umani preparato dal fratello prof. Roberto Fantini e consultabile all’indirizzo web http://www.fantiniartemente.com/index.php?option=com_zoo&task=item&item_id=290&Itemid=40
Il tema dei diritti umani rappresenta, fra l’altro, una sorta di “cartina di tornasole” sullo stato evolutivo della coscienza dell’umanità. Solo quando vi sarà pieno rispetto per tutti gli individui e tutti i regni della natura l’essere umano potrà prendere consapevolezza delle proprie potenzialità.


Scuola Europea di Teosofia


“The Path of the Eternal Pilgrim” (Il sentiero dell’eterno pellegrino) è il titolo dell’edizione 2013 della Scuola Europea di teosofia, che si terrà dal 10 al 15 ottobre in Austria, vicino a Graz.
Relatori principali saranno il dr David Roef e il dr Pablo Sender.
Ulteriori informazioni saranno pubblicate non appena disponibili.

Recensioni

Bollettino Informatico Teosofico
Il Centro Studi e Ricerche Teosofiche “Paraclitus” di Trevignano Romano, presieduto da Angelo Luciani, da anni svolge un lavoro di divulgazione di informazioni di tipo teosofico: tale attività prende ora la forma di un Bollettino Informatico Teosofico (BIT).
BIT non è una rivista o testata elettronica ma semplicemente un bollettino telematico di informazione e diffusione teosofica, gratuito, libero ed indipendente, che ha lo scopo di diffondere e promuovere informazioni, scritti, immagini e documenti digitalizzati, già pubblicati nel web e/o in cartaceo (come nel caso della RIT: Rivista Italiana di Teosofia). BIT vuole essere un moltiplicatore, amplificatore e diffusore di quanto di Vero, di Bello e di Buono viene prodotto nel campo della Teosofia moderna e contemporanea e della ricerca spirituale in genere.
Il Bollettino si ispira alla massima di Lin Yutang: “Hai due modi per diffondere la Luce: essere la lampada che la emette, o lo specchio che la riflette”.
Per ulteriori informazioni: teosofia@antiguatau.it

Dai Gruppi

Sul sito web della S.T.I. le attività dei Gruppi e dei Centri
Le attività dei Gruppi e dei Centri della Società Teosofica Italiana sono presentate, giorno per giorno, su internet e sono consultabili collegandosi al sito della S.T.I. all’indirizzo: www.teosofica.org
Aprendo la sezione “Eventi e Convegni” è possibile registrarsi accedendo così all’elenco delle riunioni e delle conferenze che vengono organizzate nelle varie località.

Avvicendamento
Il Gruppo Teosofico di Venezia, nella sua riunione del 10 giugno 2013, ha provveduto al rinnovo delle cariche sociali. Marina De Grandis è stata eletta quale nuova Presidente, Roberta Brombal è stata riconfermata Vice-presidente e Lidia Lini sarà la nuova Segretaria.
Agli auguri vivissimi di tutta la redazione ai nuovi eletti uniamo un ringraziamento a Stefano Lazzarich, presidente uscente, per quanto fatto a favore degli ideali della Fratellanza Universale senza distinzioni.

Centro Studi “H.P. Blavatsky” a Piea d’Asti
Il 22 giugno scorso, a Piea d’Asti, è stato fondato il Centro Studi Teosofici “H.P. Blavatsky”, per iniziativa della dottoressa Mirella Balla.
Ai componenti il Centro un fervido augurio per un lavoro teosofico proficuo e fraterno.