11 febbraio 2019

Terra Strangia

Terra Strangia
Segnaliamo l’importante riconoscimento ottenuto dal documentario “Terra Strangia”, che ha ottenuto il secondo premio al concorso internazionale per film e documentari etnografici “Fiorenzo Serra” di Sassari.
Il documentario di Nicola Marongiu e Cinzia Carrus mostra come gli autori manifestino a tutto tondo un impegno culturale caratterizzato da un profondo amore per la loro terra, per l’arte e per l’essere umano, elementi preziosi di un vivere che vuol rendere “sacre” le esperienze del tempo (https://www.youtube.com/watch?v=r8jQXTNn_fA).
La tegola si configura come un elemento peculiare nell’ambito delle produzioni artigianali della Sardegna. A Silì, sulle rive del fiume Tirso, fare tegole ha rappresentato un vero e proprio stile di vita per gli artigiani. Nella località oristanese, l’antica attività dei tegolai ha conosciuto un intenso periodo – attestato dai documenti a partire dal 1600 – che si è interrotto intorno al 1960. Oggi, gli ultimi Maestri Tegolai di Silì conservano ancora l’antica arte e si impegnano a custodirne la memoria nel tramandare alle nuove generazioni i segreti del mestiere. Nei racconti, negli sguardi, nei gesti dei Maestri Tegolai di Silì si svelano le molteplici sfaccettature del fare tegole, e i fenomeni e le motivazioni che hanno portato al declino della produzione, agli albori del boom economico, tra luci e ombre.