21 dicembre 2018

Per un Natale di consapevolezza

Natale 2018
Il Natale, oltre che un momento ricco di simbologia e di devozione, è legato a tante opere d’arte, che ne illustrano il significato e l’impatto profondo nel cuore degli esseri umani.
Il solstizio d’inverno è il momento in cui la Luce espande la propria forza e l’immagine del Gesù luminoso è quella che incarna la potenzialità cristica, il Logos che si fa carne.
In questo olio su tela di Mattia Stomer, “Adorazione dei pastori” (XVII secolo, Torino, Palazzo Madama), i pastori rappresentano tutto il genere umano nella sua potenzialità di riconoscere l’incarnazione della Luce. La Madre osserva, vicina e lontana a un tempo la sua creatura: rappresenta l’ascendenza e il punto di contatto fra la Materia purificata e lo Spirito. Sullo sfondo, lo sguardo partecipe e armonico di Giuseppe. Nel tempo che scorre si rinnova il patto fra l’essere umano e il Cosmo, che trova luce in ogni bimbo che nasce, in ogni vita che sboccia, in ogni espressione della manifestazione che mostra così la vita nel suo lato benedetto.
Il Natale: una realtà, un simbolo legato al Buono e al Bello. Una possibilità di consapevolezza.

Antonio Girardi