15 febbraio 2013

Una bella festa per i bambini di Gachie, Nairobi (Kenya)

festa-nairobi
L’Ordine Teosofico di Servizio (OTS) in Kenya, in collaborazione con il Karuna Charitable Trust ha organizzato, il 22 dicembre dello scorso anno, una festa di vigilia natalizia per i bambini poveri del malfamato sobborgo di Gachie, a Nairobi.
L'incontro era molto atteso dai bambini, che arrivarono sul posto con grande anticipo sull’orario d’inizio, accompagnati da Mary, la loro responsabile.
Ad essi si unirono Mitesh, Payal e Diya dell’OTS e Panna, Brij, Gideon, Sheela e Keirav del Karuna Charitable Trust.
I bambini iniziarono a cantare e forte fu la mia emozione nel vedere gli sforzi che avevano fatto per vestirsi in maniera presentabile, in occasione della festa. I loro abiti erano logori ma puliti, le scarpe che indossavano stavano insieme per puro miracolo, erano poco più che un paio di suole, ma la felicità, la dedizione e il calore che misero nei loro canti natalizi e nel recitare le preghiere portarono in alto lo spirito della festa. Ci furono giochi divertenti, poi Keiya e Usha dipinsero a tutti il viso, e così i bambini si trasformarono in farfalle, Spiderman, Batman, ecc.
Venne poi il momento del pranzo, a base di chapati, verdure e legumi, tutti gli ingredienti del tipico pasto natalizio keniano. I bambini si saziarono con gioia. Uno di loro si mise in tasca un sacchetto con una porzione di fagioli e quando gli fu chiesto il perché, rispose che era per i suoi fratelli rimasti a casa: un vero spirito natalizio di condivisione!
Arrivò anche il tempo della distribuzione dei pacchi-dono. L’OTS e il Karuna Trust avevano raccolto, da diversi donatori, molte cose diverse, a partire dagli ormai famosi orsetti italiani, poi dei soffici peluche da Londra, zainetti, dolci, penne, pastelli colorati, un pacco di farina di mais, cancelleria e, soprattutto, un paio di scarpe da ginnastica e un paio di ciabattine per ciascuno. I bambini non potevano credere ai loro occhi. La felicità sui loro visi scaldava il cuore!
E’ stato un bel modo di cominciare le festività natalizie, per i bambini, ma anche per noi. Non la smettevano più di salutare e di ringraziare, quando sono ripartiti.
Alla fine della festa erano rimasti alcuni giocattoli, che ho distribuito lungo la strada verso casa. E’ così bello accendere un sorriso sul viso di qualcuno, specialmente se è un bambino!
All’OTS in Italia: i vostri orsetti ci hanno fatto fare cose che mai avremmo pensato di realizzare. Le nostre benedizioni a tutti i membri e amici che hanno confezionato gli orsetti. Benedizioni anche a tutti coloro che hanno inviato doni e a tutto l’OTS in Kenya.