25 gennaio 2019

Il giorno della Memoria

giorno della memoria
Il 27 gennaio è stata ricordata in tutto il mondo la tragedia dell’olocausto, una tragedia di dimensioni bibliche che portò al genocidio di milioni di ebrei.
La ricorrenza ha assunto la denominazione di “giorno della memoria”, che si erge a monito per ricordare a tutti i pericoli dell’intolleranza, dell’odio, della sopraffazione dell’uomo sull’uomo, elementi questi che accompagnarono la tragedia dell’olocausto con lo sterminio, in quegli anni, e non solo da parte della Germania nazista, ma anche della Russia stalinista, di altri milioni di persone: zingari, anarchici, liberi pensatori, oppositori politici.
La giornata è stata l’occasione esprimere piena solidarietà alla Comunità Ebraica, vittima ancor oggi di un rinascente antisemitismo.
Il principio della Fratellanza Universale senza distinzioni, che rappresenta il primo scopo della Società Teosofica, è il viatico più sicuro per un mondo che non conosca più odio, violenza e discriminazione.