5 ottobre 2017

Buone notizie

buone notizie
Il 19 settembre il Corriere della Sera portava con sé in edicola un nuovo inserto, destinato ad arricchire i lettori del giornale ogni martedì. Si tratta di “Buone Notizie”, che porta come sottotitolo “L’impresa del bene”.
Questa è davvero una buona notizia, che realizza il sogno di tanti teosofi, spiritualisti e uomini di buona volontà.
Nel variegato fluire della vita gli aspetti positivi raramente vengono posti sotto la luce dei riflettori; giornali e media preferiscono colpire le emozioni attraverso le cattive notizie, la maldicenza, la violenza verbale e mediatica, portando via via il lettore ad immergersi solo negli aspetti negativi della realtà. È un crescendo di cui non si riesce ad intravedere il limite e che non tiene minimamente conto di quanto di buono e di bello avviene quotidianamente sotto i nostri occhi.
Complimenti dunque al Corriere della Sera per questa iniziativa che segna una importante discontinuità nell’approccio alla diffusione delle notizie.
Il primo numero di “Buone Notizie” è ricco di cronaca positiva e di riflessioni costruttive e la lettura fluisce in modo rapido e stimolante attraverso le varie sezioni: Non siamo soli; Aree di servizio; l’Altra Impresa; Conto Corrente.
Non mancano nemmeno le grandi firme, come quelle di Massimo Gramellini e Dacia Maraini.
http://www.corriere.it/buone-notizie/