• it

sabato, 29 aprile 2017

"La coincidenza è il modo che ha Dio di restare anonimo."
Albert Einstein

16 febbraio 2017

Adyar Day

Da quando è stata fondata a New York il 17 novembre 1875, la Società Teosofica ha sviluppato un’intensa e riconosciuta attività a favore della Fratellanza Universale senza distinzioni e dell’Unità della Vita. E’ stata un’attività vibrante e convinta, che ha tratto diretta forza dai Maestri di Saggezza che sono stati i suoi veri ispiratori, trovando in molti pionieri i protagonisti di un’azione disinteressata a favore dello sviluppo spirituale dell’umanità tutta.
Il cosiddetto “spirito del tempo presente” è stato sicuramente influenzato dal movimento teosofico, a tutti i livelli. Molti sono stati infatti gli scienziati, gli artisti, i filosofi, gli uomini di cultura e pure quelli politici che sono stati vicini dal pensiero teosofico.
Possiamo senz’altro affermare che la Società Teosofica ha fatto la propria parte a favore dello sviluppo di coscienza dell’umanità, anche in virtù di una superiore visione delle cose, che privilegia l’osservazione al giudizio, ciò che unisce rispetto a ciò che divide, la comprensione all’indifferenza, l’essere all’avere, la ricerca al dogma.
Tutto questo induce a ritenere che il compito della Società Teosofica sia ancor oggi vivo, attuale, ricco di possibilità.
Proprio per ricordare tutto questo il 17 febbraio di ogni anno viene celebrata nel mondo della Società Teosofica e dei suoi amici e simpatizzanti, la ricorrenza dell’Adyar Day, un giorno tutto dedicato ad Adyar, la sede del Quartier Generale della S.T. e luogo simbolo della Fratellanza Universale senza distinzioni.
Il primo Adyar Day ufficiale fu dichiarato da Annie Besant nel 1926 su suggerimento di una signora francese, Madame de Manziarly. In quell’occasione fu pubblicato un opuscolo su Adyar, con delle belle foto in bianco e nero della proprietà.
Adyar

© 2007-2020 Società Teosofica Italiana. Tutti i diritti riservati.

Tutela della privacy

E-mail: sti@teosofica.org