Novembre 2011

Anno LXVII - N.11
Novembre 2011

La Rivista Italiana di Teosofia esce con cadenza mensile, con la sola eccezione del numero di agosto/settembre, che è unico. L'invio avviene tramite il servizio postale. Il costo dell'abbonamento annuo è fissato per il 2017 in euro 25,00 per l’Italia e in euro 40,00 per l’Estero, da versare tramite bollettino di conto corrente postale nr 55010367, intestato a Società Teosofica Italiana - Tesoreria oppure tramite bonifico al conto Bancoposta: Società Teosofica Italiana - CODICE IBAN: IT93 D076 0111 8000 0005 5010 367.

Area riservata

Un mondo pieno di potenti luci e di misteri
A. Girardi 1


Chi sono i Maestri? Un’intervista a Joy Mills
R. Smoley 2

Tracce di antiche dottrine nel “cantico” di Francesco d’Assisi

A. Stirati 9

“La vera meditazione” di J. Krishnamurti e “La consapevolezza intuitiva” di Achan Shumedo – Due scuole a confronto

E. Manera 15

Intervista a Gabriele Mandel Khan
pag. 20

Per una economia di pace e di autentico benessere
A. Girardi 23

Cercare nuovi ponti
G. Grigorov 28

Ricordo di Padre Anthony Elenjimittam
pag. 29

Lettera di Giuseppe Mazzini a Elisa Ferrari
pag. 30

O.T.S. per gli aiuti di emergenza alle famiglie che muoiono di fame in Africa orientale
pag. 33

Segnalazioni 37

Un mondo pieno di potenti luci e di misteri

Il pellegrino spirituale ha un passo leggero, rispettoso degli altri e di tutti i regni della natura. Non critica la manifestazione ma la accetta, riuscendo a riconoscere l’amore in tutte le cose visibili e invisibili. L’amore, manifestazione dello spirito che tutto pervade e che tutto fa evolvere.
Il pellegrino è pronto ad ogni passo a mettere in discussione il conosciuto, sapendo ben distinguere fra conoscenza effimera e consapevolezza.
Il pellegrino coglie l’unità di tutte le cose e considera il sacro un’imprescindibile fusione di bellezza e armonia. Attento all’evolversi del tutto, sa riconoscere nella materia la presenza dello spirito.
Per il pellegrino ciascun attimo è quello più adatto alla propria evoluzione ed è pienamente consapevole della necessità di andare oltre all’io effimero, vero impedimento al dispiegarsi di una coscienza che superi la distinzione fra oggetto e soggetto, fra osservatore e cosa osservata, fra scorrere del tempo ed eternità.
Il pellegrino è consapevole che ogni piccola evoluzione individuale si riflette nell’evoluzione di tutta l’umanità.
Il pellegrino alberga nel cuore di ciascun essere umano ed è in grado di comprendere appieno il significato dell’affermazione del Baal Shem Tov, citata dal Rabbi Nachman di Bratzlav: “Il mondo è pieno di potenti luci e di misteri, ma l’essere umano li nasconde con la sua piccola mano”.
Il tempo presente, per certi versi contraddittorio e difficile, mette sempre a disposizione importanti elementi di consapevolezza. Nella seconda parte del mese di settembre un’esperimento condotto dal CERN di Ginevra e dal CNR italiano pare abbia dimostrato che i neutrini, fra gli elementi più misteriosi dell’universo conosciuto, sono in grado di viaggiare ad una velocità maggiore della luce. Se così fosse verrebbero meno la teoria della relatività di Albert Einstein e la nostra stessa visione della realtà e delle leggi della fisica.
Naturalmente molti studi dovranno essere condotti per una piena validazione dell’esperimento, in grado di rivoluzionare le teorie della conoscenza. Ma accadimenti come questi sono una vera e propria benedizione per l’essere umano e per il pellegrino che è in lui. Infatti il ricercatore spirituale è in grado di mettere costantemente in discussione il risultato della propria ricerca. Ed è pronto a riconoscere, grazie all’osservazione neutrale, anche ciò che può rivoluzionare la sua visione del mondo.

Antonio Girardi

Segnalazioni

Quote associative e Abbonamento alla “Rivista Italiana di Teosofia” per il 2012
Si avvicina il momento del rinnovo delle quote associative di adesione alla Società Teosofica Italiana per l’anno 2012.
Essere socio della S.T.I. ha soprattutto un valore ideale e si collega direttamente allo scopo della Fratellanza Universale senza distinzioni.
Per il 2012 il Comitato Esecutivo della S.T.I. ha stabilito il seguente ammontare: quota associativa 2012 euro 35,00 (comprende anche l’abbonamento alla Rivista Italiana di Teosofia); quota associativa 2012 senza Rivista Italiana di Teosofia euro 20,00; abbonamento alla Rivista Italiana di Teosofia (per non soci) euro 25,00; abbonamento estero euro 30,00.
Quota socio sostenitore (con abbonamento) euro 100,00.
Quota socio benemerito vitalizio (con abbonamento) euro 1.000,00.
I Soci indipendenti e gli Abbonati potranno provvedere direttamente al versamento sul c.c.p. n. 55010367 intestato alla Società Teosofica Italiana - Tesoreria, Viale Q. Sella, 83/E – 36100 Vicenza oppure potranno inviare un bonifico a:
I Soci e i Soci/Abbonati dei Gruppi e dei Centri provvederanno invece al rinnovo contattando i Presidenti dei Gruppi o dei Centri di appartenenza.

Teosofia e Gnosi
Si è svolto a Grado (dal 23 al 25 settembre scorso) l'importante Seminario organizzato dalla Società Teosofica Italiana, in collaborazione con il Centro Internazionale di Studi Teosofici di Cervignano del Friuli, sul tema "Teosofia e Gnosi". Relatori e temi del Seminario sono stati: Antonio Girardi (“Gnosticismo e neoplatonismo da Alessandria d’Egitto alla Roma imperiale e oltre: una chiave di lettura teosofica”), Franco Di Lodovico (“Studi di Teosofia gnostica: introduzione generale e mito di Sophia”), Alenka Jeric (“Il Ritorno al Pleroma tra Gnosi, Teosofia e Induismo”), Leonardo Sola (“Gnosi, H.P. Blavatsky e la Dottrina Segreta”), Renato Iacumin (“La psicanodia gnostica sul mosaico dell’aula nord della Basilica di Aquileia”), Gianni Bastiani (“La Scuola di Valentino e la Teosofia”), Orietta Di Lodovico (“L’Inno della Perla”) ed Emanuela Magno (“Quale Gnosi per il Buddhismo?”).
Nel corso dei lavoro è stata effettuata una visita guidata alla Basilica di Aquileia, ricca di mosaici di alto contenuto simbolico sia della tradizione cristiana che di quella gnostica. È prevista la pubblicazione degli Atti del Seminario.

L’O.T.S. per l’emergenza umanitaria in Somalia, Etiopia e Kenya
È a tutti nota la tremenda situazione che sta attraversando la Somalia, le cui condizioni interne di instabilità politica e sociale amplificano oltremodo le conseguenze della terribile siccità che sta colpendo il Paese. L’emergenza umanitaria coinvolge anche l’Etiopia e il Kenya, dove sono confluiti decine di migliaia di profughi somali.
L’Ordine Teosofico di Servizio ha dato vita ad una iniziativa, che vede come capofila l’O.T.S. di Nairobi, in Kenya e che ha già ottenuto l’adesione dell’O.T.S. italiano, francese, inglese, australiano, neozelandese e tedesco.
L’intervento è concepito per sfamare singoli nuclei familiari composti mediamente da cinque persone. Attualmente il progetto prevede il supporto a 55 famiglie per un periodo di sei mesi, ma la speranza è quella di riuscire ad estendere ulteriormente l’azione dell’O.T.S.
I soci e gli abbonati che volessero finalizzare delle donazioni per questo scopo possono versare le somme sul conto corrente postale n. 55010367, intestato a Società Teosofica Italiana – Tesoreria, indicando nella causale “OTS pro Somalia”, oppure effettuare un bonifico bancario con analoga causale utilizzando il conto corrente bancario della Società Teosofica Italiana presso la Banca Popolare di Vicenza, codice IBAN IT79 U057 2811 8160 1657 0143 525
Per ulteriori informazioni contattare la responsabile nazionale dell’O.T.S. italiano, sorella Rosella Milani, all’indirizzo e-mail ots@teosofica.org

Rettifica

La data esatta del passaggio oltre il velo della materia della sorella Giuseppina Facio è quella del 30 agosto 2011.

Novembre 2011

Anno LXVII - N.11
Novembre 2011

La Rivista Italiana di Teosofia esce con cadenza mensile, con la sola eccezione del numero di agosto/settembre, che è unico. L'invio avviene tramite il servizio postale. Il costo dell'abbonamento annuo è fissato per il 2017 in euro 25,00 per l’Italia e in euro 40,00 per l’Estero, da versare tramite bollettino di conto corrente postale nr 55010367, intestato a Società Teosofica Italiana - Tesoreria oppure tramite bonifico al conto Bancoposta: Società Teosofica Italiana - CODICE IBAN: IT93 D076 0111 8000 0005 5010 367.

Un mondo pieno di potenti luci e di misteri
A. Girardi 1


Chi sono i Maestri? Un’intervista a Joy Mills
R. Smoley 2

Tracce di antiche dottrine nel “cantico” di Francesco d’Assisi

A. Stirati 9

“La vera meditazione” di J. Krishnamurti e “La consapevolezza intuitiva” di Achan Shumedo – Due scuole a confronto

E. Manera 15

Intervista a Gabriele Mandel Khan
pag. 20

Per una economia di pace e di autentico benessere
A. Girardi 23

Cercare nuovi ponti
G. Grigorov 28

Ricordo di Padre Anthony Elenjimittam
pag. 29

Lettera di Giuseppe Mazzini a Elisa Ferrari
pag. 30

O.T.S. per gli aiuti di emergenza alle famiglie che muoiono di fame in Africa orientale
pag. 33

Segnalazioni 37

Un mondo pieno di potenti luci e di misteri

Il pellegrino spirituale ha un passo leggero, rispettoso degli altri e di tutti i regni della natura. Non critica la manifestazione ma la accetta, riuscendo a riconoscere l’amore in tutte le cose visibili e invisibili. L’amore, manifestazione dello spirito che tutto pervade e che tutto fa evolvere.
Il pellegrino è pronto ad ogni passo a mettere in discussione il conosciuto, sapendo ben distinguere fra conoscenza effimera e consapevolezza.
Il pellegrino coglie l’unità di tutte le cose e considera il sacro un’imprescindibile fusione di bellezza e armonia. Attento all’evolversi del tutto, sa riconoscere nella materia la presenza dello spirito.
Per il pellegrino ciascun attimo è quello più adatto alla propria evoluzione ed è pienamente consapevole della necessità di andare oltre all’io effimero, vero impedimento al dispiegarsi di una coscienza che superi la distinzione fra oggetto e soggetto, fra osservatore e cosa osservata, fra scorrere del tempo ed eternità.
Il pellegrino è consapevole che ogni piccola evoluzione individuale si riflette nell’evoluzione di tutta l’umanità.
Il pellegrino alberga nel cuore di ciascun essere umano ed è in grado di comprendere appieno il significato dell’affermazione del Baal Shem Tov, citata dal Rabbi Nachman di Bratzlav: “Il mondo è pieno di potenti luci e di misteri, ma l’essere umano li nasconde con la sua piccola mano”.
Il tempo presente, per certi versi contraddittorio e difficile, mette sempre a disposizione importanti elementi di consapevolezza. Nella seconda parte del mese di settembre un’esperimento condotto dal CERN di Ginevra e dal CNR italiano pare abbia dimostrato che i neutrini, fra gli elementi più misteriosi dell’universo conosciuto, sono in grado di viaggiare ad una velocità maggiore della luce. Se così fosse verrebbero meno la teoria della relatività di Albert Einstein e la nostra stessa visione della realtà e delle leggi della fisica.
Naturalmente molti studi dovranno essere condotti per una piena validazione dell’esperimento, in grado di rivoluzionare le teorie della conoscenza. Ma accadimenti come questi sono una vera e propria benedizione per l’essere umano e per il pellegrino che è in lui. Infatti il ricercatore spirituale è in grado di mettere costantemente in discussione il risultato della propria ricerca. Ed è pronto a riconoscere, grazie all’osservazione neutrale, anche ciò che può rivoluzionare la sua visione del mondo.

Antonio Girardi

Segnalazioni

Quote associative e Abbonamento alla “Rivista Italiana di Teosofia” per il 2012
Si avvicina il momento del rinnovo delle quote associative di adesione alla Società Teosofica Italiana per l’anno 2012.
Essere socio della S.T.I. ha soprattutto un valore ideale e si collega direttamente allo scopo della Fratellanza Universale senza distinzioni.
Per il 2012 il Comitato Esecutivo della S.T.I. ha stabilito il seguente ammontare: quota associativa 2012 euro 35,00 (comprende anche l’abbonamento alla Rivista Italiana di Teosofia); quota associativa 2012 senza Rivista Italiana di Teosofia euro 20,00; abbonamento alla Rivista Italiana di Teosofia (per non soci) euro 25,00; abbonamento estero euro 30,00.
Quota socio sostenitore (con abbonamento) euro 100,00.
Quota socio benemerito vitalizio (con abbonamento) euro 1.000,00.
I Soci indipendenti e gli Abbonati potranno provvedere direttamente al versamento sul c.c.p. n. 55010367 intestato alla Società Teosofica Italiana - Tesoreria, Viale Q. Sella, 83/E – 36100 Vicenza oppure potranno inviare un bonifico a:
I Soci e i Soci/Abbonati dei Gruppi e dei Centri provvederanno invece al rinnovo contattando i Presidenti dei Gruppi o dei Centri di appartenenza.

Teosofia e Gnosi
Si è svolto a Grado (dal 23 al 25 settembre scorso) l'importante Seminario organizzato dalla Società Teosofica Italiana, in collaborazione con il Centro Internazionale di Studi Teosofici di Cervignano del Friuli, sul tema "Teosofia e Gnosi". Relatori e temi del Seminario sono stati: Antonio Girardi (“Gnosticismo e neoplatonismo da Alessandria d’Egitto alla Roma imperiale e oltre: una chiave di lettura teosofica”), Franco Di Lodovico (“Studi di Teosofia gnostica: introduzione generale e mito di Sophia”), Alenka Jeric (“Il Ritorno al Pleroma tra Gnosi, Teosofia e Induismo”), Leonardo Sola (“Gnosi, H.P. Blavatsky e la Dottrina Segreta”), Renato Iacumin (“La psicanodia gnostica sul mosaico dell’aula nord della Basilica di Aquileia”), Gianni Bastiani (“La Scuola di Valentino e la Teosofia”), Orietta Di Lodovico (“L’Inno della Perla”) ed Emanuela Magno (“Quale Gnosi per il Buddhismo?”).
Nel corso dei lavoro è stata effettuata una visita guidata alla Basilica di Aquileia, ricca di mosaici di alto contenuto simbolico sia della tradizione cristiana che di quella gnostica. È prevista la pubblicazione degli Atti del Seminario.

L’O.T.S. per l’emergenza umanitaria in Somalia, Etiopia e Kenya
È a tutti nota la tremenda situazione che sta attraversando la Somalia, le cui condizioni interne di instabilità politica e sociale amplificano oltremodo le conseguenze della terribile siccità che sta colpendo il Paese. L’emergenza umanitaria coinvolge anche l’Etiopia e il Kenya, dove sono confluiti decine di migliaia di profughi somali.
L’Ordine Teosofico di Servizio ha dato vita ad una iniziativa, che vede come capofila l’O.T.S. di Nairobi, in Kenya e che ha già ottenuto l’adesione dell’O.T.S. italiano, francese, inglese, australiano, neozelandese e tedesco.
L’intervento è concepito per sfamare singoli nuclei familiari composti mediamente da cinque persone. Attualmente il progetto prevede il supporto a 55 famiglie per un periodo di sei mesi, ma la speranza è quella di riuscire ad estendere ulteriormente l’azione dell’O.T.S.
I soci e gli abbonati che volessero finalizzare delle donazioni per questo scopo possono versare le somme sul conto corrente postale n. 55010367, intestato a Società Teosofica Italiana – Tesoreria, indicando nella causale “OTS pro Somalia”, oppure effettuare un bonifico bancario con analoga causale utilizzando il conto corrente bancario della Società Teosofica Italiana presso la Banca Popolare di Vicenza, codice IBAN IT79 U057 2811 8160 1657 0143 525
Per ulteriori informazioni contattare la responsabile nazionale dell’O.T.S. italiano, sorella Rosella Milani, all’indirizzo e-mail ots@teosofica.org

Rettifica

La data esatta del passaggio oltre il velo della materia della sorella Giuseppina Facio è quella del 30 agosto 2011.