Marzo 2011

Anno LXVII - N.3
Marzo 2011

La Rivista Italiana di Teosofia esce con cadenza mensile, con la sola eccezione del numero di agosto/settembre, che è unico. L'invio avviene tramite il servizio postale. Il costo dell'abbonamento annuo è fissato per il 2017 in euro 25,00 per l’Italia e in euro 40,00 per l’Estero, da versare tramite bollettino di conto corrente postale nr 55010367, intestato a Società Teosofica Italiana - Tesoreria oppure tramite bonifico al conto Bancoposta: Società Teosofica Italiana - CODICE IBAN: IT93 D076 0111 8000 0005 5010 367.

Area riservata

Poetica della luce
A. Girardi 1

Che cosa ci divide
P. Krishna 2

Le basi scientifiche della Fratellanza Universale
D. Tatray 8

I sentieri della vita
P.F. Cascino 14

Il cervello, la mente e l’anima (seconda parte)
R.C. Avanzo 16

Corso su La Dottrina Segreta (quarta parte)
J. Mills 22

Sincrodestino quotidiano
V. Rondoni 28

Sentire e creare
A. Rasia Rinelli 31

Un ponte teosofico fra l’Ucraina ed Adyar
pag. 32

L’uomo ed i suoi corpi - novità editoriale
pag. 33


Segnalazioni 34
Recensioni 36
Dai Gruppi 37
Rettifica 37
Una nuova vita 37

Luce

Nel celebre film “Il cielo sopra Berlino” del regista tedesco Wim Wenders il mondo angelico è rappresentato in uno stato di continua interazione con l’umanità.
Gli angeli sono impegnati in un’azione di aiuto, di sostegno e di suggerimento a beneficio degli esseri umani; ma l’efficacia dei loro sforzi si infrange spesso nel continuo “chiacchiericcio” della mente concreta dell’essere umano, condizionato da paure, ignoranze ed egoismi.
Il dialogo (spesso sordo) fra angeli e uomini del film simboleggia quello fra il Sé e la personalità, come a dire che la questione relativa all’espansione della coscienza è prima di tutto una problematica legata all’ascolto e alla comunicazione.
Ogni singola parte dell’universo comunica con il tutto e la dimensione dell’ascolto è ricchezza capace di meglio comprendere e collegare il visibile e l’invisibile.
Proprio per questo è lo stato di coscienza dell’individuo che rappresenta la cartina di tornasole del rapporto del singolo con la bellezza e l’amore. Se questi valori non vengono posti al centro dell’umano agire avremo come conseguenza non soltanto l’infelicità della persona, ma anche un impoverimento della collettività.
Siamo tutti legati da fili invisibili, che a loro volta sono legati con l’universo in tutti i suoi aspetti.
Anche singolarmente quindi siamo in grado di metterci al servizio dell’evoluzione, se solo lo vogliamo, se solo ci sintonizziamo con la dimensione della poesia.
Forse la “Meditazione” di Nelson Mandela può trovare eco nel nostro cuore: “La nostra paura più profonda non è di essere inadeguati. La nostra paura più profonda è di essere potenti oltre ogni limite. E’ la nostra luce, non la nostra ombra, a spaventarci di più. Ci domandiamo: “Chi sono io per essere brillante, pieno di talento, favoloso?” In realtà chi sei tu per NON esserlo? Siamo figli di Dio. Il nostro giocare in piccolo non serve al mondo. Non c’è nulla di illuminato nello sminuire se stessi affinché gli altri non si sentano insicuri intorno a noi. Siamo tutti nati per risplendere, come fanno i bambini. Siamo nati per rendere manifesta la gloria di Dio che è dentro di noi. Non solo in alcuni di noi: è in ognuno di noi. E quando permettiamo alla nostra luce di risplendere, inconsapevolmente diamo agli altri la possibilità di fare lo stesso. E quando ci liberiamo dalle nostre paure, la nostra presenza automaticamente libera gli altri”.

Antonio Girardi

Segnalazioni

97° Congresso della S.T.I. ad Assisi
“Teosofia e meditazione” è il tema che caratterizzerà il 97° Congresso Nazionale della Società Teosofica Italiana si svolgerà presso “La Cittadella” di Assisi dal 26 al 29 maggio prossimi.
Sarà questo un momento importante di approfondimento e di crescita spirituale.
È confermata la presenza di alcuni relatori di grande prestigio internazionale quali Lama Yeshe Losal, Abate di Samye-Ling (Scozia), il più importante Centro Buddhista d’Europa; Padre Anthony Elenjimittam, prezioso testimone dell’epopea gandhiana e del dialogo interreligioso. E’ altresì confermata la presentazione di una ricerca scientifica curata dal dott. Vittorio Demetrio Mascherpa sul rapporto fra meditazione, stato della mente e comportamenti sociali.
Nel prossimo numero della Rivista sarà inserita la scheda di adesione al Congresso.
Per ulteriori immediate informazioni contattare la segreteria generale della S.T.I. (tel.0444561244; e mail sti@teosofica.org)

Trentennale del Gruppo Teosofico di Vicenza
Il Gruppo Teosofico di Vicenza, fondato il 7 aprile del 1981, festeggia quest’anno il trentennale, con una manifestazione che si svolgerà a Vicenza, presso il prestigioso contesto dei Chiostri di Santa Corona il 9 aprile prossimo con inizio alle ore 16.00.
Sarà questo un momento di scambio e di incontro, a cui sono invitati non solo i soci e i simpatizzanti, ma anche gli amici del Gruppo e in particolare i Presidenti e i componenti degli altri Gruppi Teosofici.
Nell’occasione sono previste relazioni del prof. Gaetano Mollo dell’Università di Perugia e della giornalista e scrittrice Paola Giovetti, che presenterà il suo recente libro su H.P. Blavatsky, la fondatrice della Società Teosofica.
Verrà presentata anche una pubblicazione che ripercorre la storia del Gruppo dalla Fondazione a oggi e verrà consegnata la targa di benemerenza “Giuseppina Vivian” - edizione 2011 - che il Gruppo Teosofico di Vicenza assegna a persone non socie della S.T.I. che si siano distinte con
azioni a favore della Fratellanza Universale senza distinzioni.

Quote associative e abbonamento alla “Rivista Italiana di Teosofia” per il 2011
Segnaliamo ai soci e agli abbonati in ritardo il rinnovo delle quote associative di adesione alla Società Teosofica Italiana per l’anno 2011.
I valori sono i seguenti: quota associativa euro 35,00 (comprende anche l’abbonamento alla Rivista Italiana di Teosofia); quota associativa senza Rivista Italiana di Teosofia euro 20,00; abbonamento alla Rivista Italiana di Teosofia (per non soci) euro 25,00; abbonamento estero euro 30,00.
Quota socio sostenitore (con abbonamento) euro 100,00.
Quota socio benemerito vitalizio (con abbonamento) euro 1.000,00.
Il conto corrente postale su cui effettuare i versamenti è il numero 55010367 intestato alla Società Teosofica Italiana - Tesoreria, Viale Q. Sella, 83/E – 36100 Vicenza.

Seminario Teosofico ad Ascona
Nello scorso numero della Rivista Italiana di Teosofia abbiamo presentato il Seminario Teosofico che si svolgerà nel prossimo mese di aprile (da venerdì 1 a domenica 3) presso l’Hotel Ascona a Monte Verità, nel Canton Ticino. Il Seminario, che ha per tema “Ordine, libertà e amore nella ricerca teosofica” è organizzato dalla Federazione Europea delle Società Teosofiche nazionali, in collaborazione con la Società Teosofica Svizzera e la Società Teosofica Italiana.
Fra i relatori, oltre che alla Presidente della Federazione Europea e ai rappresentanti svizzeri e italiani, sono da segnalare: Marja Artamaa, segretario generale della Sezione finlandese, Carlos Guerra, segretario generale della Sezione portoghese, Irena Kristan, membro del Comitato Esecutivo europeo, Nano Leguay, membro del Comitato Esecutivo europeo e Els Rjineker, segretario generale della Sezione olandese.
Per informazioni e per prenotare chiamare l’Hotel Ascona tel 0041917851515, fax 0041917851530, e mail booking@hotel-ascona.ch oppure rivolgersi alla segreteria generale della S.T.I.

La ricerca spirituale e la fratellanza inter religiosa
L’attività della Società Teosofica nel mondo è preziosa e tutta dedita alla Fratellanza.
Segnaliamo in particolare, in questo inizio di 2011, la benemerita iniziativa dei teosofi israeliani, che hanno organizzato un convegno dedicato alla ricerca spirituale e alla fratellanza interreligiosa.
L’appuntamento, che cercherà di creare ponti tra filosofie, religioni e tradizioni diverse, è fissato dal 12 al 14 maggio prossimi presso il Neve Shalom Village (vicino a Gerusalemme) sul tema: “La ricerca spirituale e la fratellanza interreligiosa”.
Il programma prevede discorsi, tavole rotonde e gruppi di lavoro e discussione.
Ci complimentiamo vivamente con Abraham Oron e con i teosofi israeliani che testimoniano in una terra difficile la forza dell’ideale fraterno.
Per ulteriori informazioni: oravr@netvision.net.it

Gli Yoga Sutra di Patanjali (trasformazione della coscienza)
La Società Teosofica olandese ha organizzato, da venerdì 13 a mercoledì 22 giugno 2011, un seminario dal titolo “The Yoga Sutras of Patanjali”, diretto dal dr Ravi Ravindra, eminente studioso e conferenziere sui temi legati alla spiritualità.
Il seminario offrirà l’opportunità di analizzare questo testo dell’antica saggezza, considerato uno dei più autorevoli “classici” dello yoga, in maniera interattiva, mettendo in relazione le filosofie orientali e occidentali.
Tutti i partecipanti riceveranno la documentazione preparatoria circa sei settimane prima dell’inizio del seminario.
Il programma prevede relazioni, esercizi pratici e meditazioni.
Per ogni ulteriore informazione contattare la segreteria generale (tel. 0444 962921, e-mail sti@teosofica.org)

Maria Montessori su Rai 3
Il 24 gennaio scorso su RAI 3, nel prestigioso contesto della trasmissione “Correva l’anno” che, in occasione dell’anniversario dei 150 anni dell’Unità d’Italia, presenta al suo interno anche storie e approfondimenti sulle italiane eminenti, è stata presentata una biografia di Maria Montessori, nella quale sono stati citati anche i suoi rapporti con la Società Teosofica.
Il programma, di Marina Basile e Tiziana Pellegrini, è curato da Mauro Longoni, con la regia di Andrea Bevilacqua.
Chi fosse interessato ad un sunto della puntata del 24 gennaio scorso lo può trovare sul sito di Rai 3, digitando www.correvalanno.rai.it, cliccando sulla sezione “puntate-elenco completo”.

Mondrian oltre la natura
Il Centre Pompidou di Parigi dedica una mostra (che rimarrà aperta fino al 21 marzo) al pittore olandese Piet Mondrian (1872-1944) e all’esperienza di De Stijl, il movimento artistico fondato nel 1917 da Theo Van Doesburg e del quale Mondrian è stato uno dei principali esponenti.
Mondrian, teosofo, si dedicava allora ad una ricerca complessa che lo portò all’affrancamento dalla rappresentazione dell’aspetto naturale delle cose, per esprimere con l’apparenza astratta la tensione delle forme, l’intensità dei colori e l’armonia della natura.
Egli morirà a New York, sognando un’arte pura, ma la rivoluzione di De Stijl ha comunque lasciato una tale impronta nel mondo occidentale da cambiare interamente il modo di pensare l’arte.

“Alla Ricerca dell’Io”, Rudolf Steiner e la Cultura contemporanea
Nel 1911 Rudolf Steiner fu invitato dal Professor Enriquez al IV Congresso internazionale di Filosofia che si tenne presso l’università di Bologna e qui tenne le sue conferenze sull’Io.
A 100 anni dalla sua partecipazione a quel Congresso si terrà il Convegno Internazionale “Alla ricerca dell’Io” - Rudolf Steiner e la Cultura contemporanea, dal 31 marzo all’1-2-3 aprile dell’anno 2011.
La sede degli incontri plenari del mattino è l’Aula Magna di Santa Lucia, con traduzione simultanea degli interventi in italiano, inglese, francese e tedesco. I Gruppi di studio del pomeriggio, otto in totale, su temi di intensa attualità, si riuniranno anche in altre aule.
Il Convegno ha il Patrocinio dell’Università di Bologna, di varie Facoltà, del Comune di Bologna, della Regione Emilia-Romagna, della Società Antroposofica in Italia (che farà coincidere con questo il Congresso annuale dei suoi soci) e di altri prestigiosi Enti.
Il Convegno Internazionale sarà un grande evento culturale che vedrà convergere a Bologna partecipanti da tutta Europa e da tutto il mondo con il coinvolgimento dell’intera città e dell’Università, oltre che nel Convegno, in numerose altre manifestazioni artistiche e culturali.
Il programma della manifestazione, con le modalità di partecipazione, è visibile sul sito www.allaricercadellio.com

Nuova coscienza e guarigione
Dal 4 all’8 maggio 2011 si svolgerà a Riccione, presso il Centro Congressi Le Conchiglie, il congresso internazionale promosso dalle Edizioni Mediterranee sul tema: “Nuova coscienza e guarigione”.
Il Congresso, coordinato da Paola Giovetti e giunto ormai alla 19° edizione, quest’anno si rinnova presentando una nuova l’impostazione e nuovi quasi tutti i relatori, alcuni dei quali intervengono per la prima volta a un congresso italiano.
A trattare temi di grande rilevanza per il mondo attuale interverranno studiosi e docenti provenienti da tutto il mondo: Patch Adams (USA): Come non aver mai più un giorno triste nella vita; Nadav Crivelli (Israele): Cabala e Guarigione; Daisy Chako (India): Ayurveda e longevità; Faisal Muqqadam (Kuwait): La via del Diamante; Erlendur Haraldsson (Islanda): Vita dopo la morte e reincarnazione; Joyce Dijkstra (Olanda): Danze meditative, viaggio verso la guarigione; Pierre Jovanovic (Francia): Gli angeli nelle esperienze in punto di morte; Sun Junqing (Cina): Qi Gong.
Tra gli italiani: Filippo Falzoni Gallarani: Rebirthing ad approccio transpersonale; Demetrio Giordani: Il Sufismo, la via spirituale dell’Islam; Stefano Gasperi: Le medicina di Rudolf Steiner; Grazia Francescato: In viaggio con l’arcangelo: un’avventura condivisa; Roberto Sassone: Sri Aurobindo e Mére: la nuova umanità; Giuliana Colella: La poesia di Rumi e la musica sufi; Osvaldo Sponzilli: Il recupero della vera anima della medicina; Lisetta Carmi: Babaji, il guru immortale; Luisiana Furlanetto: Visualizzazioni di entità di trapassati e altri.
Saranno presenti gli attori Pippo Franco (serata di intrattenimento) e Enzo Decaro (conduzione).
Il programma completo è consultabile nel sito: www.edizionimediterranee.net

Hamer insegna in Norvegia
Il dr. Rike Geerd Hamer, scopritore delle cinque leggi biologiche e delle correlazioni esistenti tra psiche-cervello-organi, comunica che, a partire dal 2010, il governo norvegese lo ha autorizzato ad esercitare l'insegnamento delle sue scoperte. "E' nata pertanto L'Università di Sandefjord per la Nuova Medicina Germanica, l'Arte e lo Stile di Vita naturali. …L'eterno buio dei dogmi lascerà il posto all'equilibrio della Natura..." Rettore dr. Ryke Geerd Hamer Sandkollvein 11, N-3229 Dandefjord, tel. 0047-335-22133, fax 0047-335-22134

Mostra delle opere di Marco Scanavino
Il fratello Marco Scanavino ha inaugurati il 18 febbraio scorso, con un vernissage presso la Giardiniera di Settimo Vittone (TO) una nuova mostra delle sue opere pittoriche e di scultura.
Ci complimentiamo con il fratello Marco per la creatività e per la fedeltà all'archetipo della Bellezza.

I Rom se ne sono andati: video lettera alle Istituzioni
Abbiamo ricevuto in redazione da Saverio Tommasi un’interessante video lettera indirizzata al sindaco di Firenze Matteo Renzi, al sindaco di Sesto Fiorentino Gianni Gianassi e al Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi. A questi rappresentanti del mondo delle Istituzioni era stato precedentemente richiesto di aiutare sei persone di origine rom sgomberate dal campo di Quaracchi a Sesto Fiorentino e ospitate da Saverio Tommasi, presso la sua Cabina Teatrale, con l’aiuto della Comunità di base delle Piagge e di don Alessandro Santoro. L’obiettivo della richiesta era quello di permettere ad una bambina di nove anni ed a suo fratello di 13 di continuare a frequentare la scuola. Il silenzio delle Istituzioni ha fatto sì che le persone ritornassero in Romania.
La video lettera è consultabile all’indirizzo: www.youtube.com/watch?v=sVCc QkYmBE

Mistica e parapsicologia
La Fondazione Biblioteca Bozzano-De Boni di Bologna organizza l'11 aprile prossimo la sua 11^ giornata di Studio dedicata a "Mistica e parapsicologia".
Il programma può essere consultato e scaricato alla pagina web www.bibliotecabozzanodeboni.it/giornatastudio_11.htm

Recensioni

India mon amour
Dominique Lapierre, diventato celebre come autore de “La Città della Gioia” ha pubblicato un interessante volumetto, India mon amour. ( Il Saggiatore, Milano 2010). Si tratta di un inno alla vita e alla speranza che racconta la straordinaria storia d’amore fra Lapierre e l’India, dal Khyber Pass al Gange, dall’epopea di Ghandi alla tragedia di Bhopal, da Madre Teresa di Calcutta ai lebbrosi della Città della Gioia.
I ripetuti viaggi dell’autore in India, la vitalità e il fascino dei mille incontri, delle tante esperienze condivise, delle azioni sul piano del servizio agli ultimi trovano in questo libro una straordinaria testimonianza, supportata da un apparato fotografico di grande valore e suggestione.

Portieri!
Riportiamo integralmente la recensione che Rossana Gabrieli ha fatto del libro del fratello Claudio Monachesi “Portieri!” apparsa su “Occhio all’arte”, mensile d’informazione d’arte, numero 39, dicembre 2010: “Un libro dedicato ai portieri, i numeri uno del calcio, i più grandi di tutti i tempi, ma non un libro di sport: quello di cui parliamo raccoglie poesie dedicate ad alcuni dei più importanti protagonisti del calcio degli ultimi anni e lo fa seguendo un percorso originale.
Il suo autore, Claudio Monachesi, radiologo presso il Policlinico Umberto I di Roma e scrittore per passione, ha pubblicato un testo che dedica versi, tra gli altri, a Pulici, Marchegiani, Lovati, Fiori e molti altri.
Compito arduo quello che si pone Monachesi, perché il ruolo del portiere è uno ed immutabile; difendere la porta dagli attacchi avversari, essere baluardo attento, avere riflessi sempre pronti.
Il rischio sarebbe stato quello di scrivere versi ripetitivi, simili sempre a se stessi. Invece Monachesi è riuscito nella non facile impresa di rendere a ciascuno il suo personalissimo omaggio, rendendo ciascun portiere immediatamente connotato e riconoscibile.
Dietro c’è uno studio attento dello stile poetico ed una conoscenza tecnica del verso che non lascia spazio alcuno alle facili improvvisazioni.
Il risultato è quello di una lettura gradevole ed originale”.

Riviste ricevute in redazione: The Theosophist, organo ufficiale della Società Teosofica, gennaio 2011, edito dal Quartier Generale di Adyar; Theosophical Digest n. 86, trimestrale pubblicato dalla Società Teosofica nelle Filippine; Le Lotus Bleu, gennaio 2011, rivista pubblicata dalla Società Teosofica francese; Sophia, gennaio 2011, pubblicazione della Società Teosofica spagnola; Osiris, rivista quadrimestrale organo ufficiale della Società Teosofica portoghese; Adyar, Theosophische Zeitschrift, ottobre 2010, rivista della Società Teosofica tedesca; Theosophy in Australia, novembre 2010, rivista della Società Teosofica australiana; Quest, trimestrale della Società Teosofica in America, inverno 2011; Esoterica, autunno 2010, pubblicazione della Foundation for Theosophical Studies di Londra; Infor Theo-Sophia, gennaio 2011, bollettino mensile della Società Teosofica belga; Sentiero Rosacruciano, ottobre-novembre-dicembre 2010; Olismo Ruben (Anno XX n.1 del 2011) pubblicato a Campofelice di Roccella (PA) dal fratello Gaetano Messina; Theosophia (dicembre 2010), rivista ufficiale della Società Teosofica Neozelandese; Adyar Newsletter, novembre 2010, trimestrale pubblicato presso ilQuartier Generale internazionale della Società Teosofica ad Adyar, Chennai, India; Luce e ombra ottobre-dicembre 2010, rivista trimestrale di parapsicologia; Adyar News Bulletin, 26-31 dicembre 2010, che riporta gli abstract delle relazioni presentate alla 135° Convenzione internazionale della Società Teosofica.

Dai Gruppi

Sul sito web della S.T.I. le attività dei Gruppi e dei Centri
Le attività dei Gruppi e dei Centri della Società Teosofica Italiana sono presentate, giorno per giorno, su internet e sono consultabili collegandosi al sito della S.T.I. all’indirizzo: www.teosofica.org
Aprendo la sezione “Eventi e Convegni” è possibile registrarsi accedendo così all’elenco delle riunioni e delle conferenze che vengono organizzate nelle varie località.

Chiude il Centro Studi Teosofici “Emma Cusani” di Tivoli
Il Centro Teosofico “Emma Cusani” di Tivoli, ancorchè di recente costituzione, ha deciso di chiudere la propria attività.
Ringraziamo il fratello Massimo Liberati per l’iniziativa e per la disponibilità.

Rettifica

Nello scorso numero della Rivista Italiana di Teosofia è stato indicato il sito dove reperire l’articolo del fratello Roberto Fantini sulla ingiusta condanna del regista Panahi e del suo amico Rasoulof.
L’indicazione conteneva un errore. L’articolo è reperibile al seguente indirizzo: www.flipnews.com

Marzo 2011

Anno LXVII - N.3
Marzo 2011

La Rivista Italiana di Teosofia esce con cadenza mensile, con la sola eccezione del numero di agosto/settembre, che è unico. L'invio avviene tramite il servizio postale. Il costo dell'abbonamento annuo è fissato per il 2017 in euro 25,00 per l’Italia e in euro 40,00 per l’Estero, da versare tramite bollettino di conto corrente postale nr 55010367, intestato a Società Teosofica Italiana - Tesoreria oppure tramite bonifico al conto Bancoposta: Società Teosofica Italiana - CODICE IBAN: IT93 D076 0111 8000 0005 5010 367.

Poetica della luce
A. Girardi 1

Che cosa ci divide
P. Krishna 2

Le basi scientifiche della Fratellanza Universale
D. Tatray 8

I sentieri della vita
P.F. Cascino 14

Il cervello, la mente e l’anima (seconda parte)
R.C. Avanzo 16

Corso su La Dottrina Segreta (quarta parte)
J. Mills 22

Sincrodestino quotidiano
V. Rondoni 28

Sentire e creare
A. Rasia Rinelli 31

Un ponte teosofico fra l’Ucraina ed Adyar
pag. 32

L’uomo ed i suoi corpi - novità editoriale
pag. 33


Segnalazioni 34
Recensioni 36
Dai Gruppi 37
Rettifica 37
Una nuova vita 37

Luce

Nel celebre film “Il cielo sopra Berlino” del regista tedesco Wim Wenders il mondo angelico è rappresentato in uno stato di continua interazione con l’umanità.
Gli angeli sono impegnati in un’azione di aiuto, di sostegno e di suggerimento a beneficio degli esseri umani; ma l’efficacia dei loro sforzi si infrange spesso nel continuo “chiacchiericcio” della mente concreta dell’essere umano, condizionato da paure, ignoranze ed egoismi.
Il dialogo (spesso sordo) fra angeli e uomini del film simboleggia quello fra il Sé e la personalità, come a dire che la questione relativa all’espansione della coscienza è prima di tutto una problematica legata all’ascolto e alla comunicazione.
Ogni singola parte dell’universo comunica con il tutto e la dimensione dell’ascolto è ricchezza capace di meglio comprendere e collegare il visibile e l’invisibile.
Proprio per questo è lo stato di coscienza dell’individuo che rappresenta la cartina di tornasole del rapporto del singolo con la bellezza e l’amore. Se questi valori non vengono posti al centro dell’umano agire avremo come conseguenza non soltanto l’infelicità della persona, ma anche un impoverimento della collettività.
Siamo tutti legati da fili invisibili, che a loro volta sono legati con l’universo in tutti i suoi aspetti.
Anche singolarmente quindi siamo in grado di metterci al servizio dell’evoluzione, se solo lo vogliamo, se solo ci sintonizziamo con la dimensione della poesia.
Forse la “Meditazione” di Nelson Mandela può trovare eco nel nostro cuore: “La nostra paura più profonda non è di essere inadeguati. La nostra paura più profonda è di essere potenti oltre ogni limite. E’ la nostra luce, non la nostra ombra, a spaventarci di più. Ci domandiamo: “Chi sono io per essere brillante, pieno di talento, favoloso?” In realtà chi sei tu per NON esserlo? Siamo figli di Dio. Il nostro giocare in piccolo non serve al mondo. Non c’è nulla di illuminato nello sminuire se stessi affinché gli altri non si sentano insicuri intorno a noi. Siamo tutti nati per risplendere, come fanno i bambini. Siamo nati per rendere manifesta la gloria di Dio che è dentro di noi. Non solo in alcuni di noi: è in ognuno di noi. E quando permettiamo alla nostra luce di risplendere, inconsapevolmente diamo agli altri la possibilità di fare lo stesso. E quando ci liberiamo dalle nostre paure, la nostra presenza automaticamente libera gli altri”.

Antonio Girardi

Segnalazioni

97° Congresso della S.T.I. ad Assisi
“Teosofia e meditazione” è il tema che caratterizzerà il 97° Congresso Nazionale della Società Teosofica Italiana si svolgerà presso “La Cittadella” di Assisi dal 26 al 29 maggio prossimi.
Sarà questo un momento importante di approfondimento e di crescita spirituale.
È confermata la presenza di alcuni relatori di grande prestigio internazionale quali Lama Yeshe Losal, Abate di Samye-Ling (Scozia), il più importante Centro Buddhista d’Europa; Padre Anthony Elenjimittam, prezioso testimone dell’epopea gandhiana e del dialogo interreligioso. E’ altresì confermata la presentazione di una ricerca scientifica curata dal dott. Vittorio Demetrio Mascherpa sul rapporto fra meditazione, stato della mente e comportamenti sociali.
Nel prossimo numero della Rivista sarà inserita la scheda di adesione al Congresso.
Per ulteriori immediate informazioni contattare la segreteria generale della S.T.I. (tel.0444561244; e mail sti@teosofica.org)

Trentennale del Gruppo Teosofico di Vicenza
Il Gruppo Teosofico di Vicenza, fondato il 7 aprile del 1981, festeggia quest’anno il trentennale, con una manifestazione che si svolgerà a Vicenza, presso il prestigioso contesto dei Chiostri di Santa Corona il 9 aprile prossimo con inizio alle ore 16.00.
Sarà questo un momento di scambio e di incontro, a cui sono invitati non solo i soci e i simpatizzanti, ma anche gli amici del Gruppo e in particolare i Presidenti e i componenti degli altri Gruppi Teosofici.
Nell’occasione sono previste relazioni del prof. Gaetano Mollo dell’Università di Perugia e della giornalista e scrittrice Paola Giovetti, che presenterà il suo recente libro su H.P. Blavatsky, la fondatrice della Società Teosofica.
Verrà presentata anche una pubblicazione che ripercorre la storia del Gruppo dalla Fondazione a oggi e verrà consegnata la targa di benemerenza “Giuseppina Vivian” - edizione 2011 - che il Gruppo Teosofico di Vicenza assegna a persone non socie della S.T.I. che si siano distinte con
azioni a favore della Fratellanza Universale senza distinzioni.

Quote associative e abbonamento alla “Rivista Italiana di Teosofia” per il 2011
Segnaliamo ai soci e agli abbonati in ritardo il rinnovo delle quote associative di adesione alla Società Teosofica Italiana per l’anno 2011.
I valori sono i seguenti: quota associativa euro 35,00 (comprende anche l’abbonamento alla Rivista Italiana di Teosofia); quota associativa senza Rivista Italiana di Teosofia euro 20,00; abbonamento alla Rivista Italiana di Teosofia (per non soci) euro 25,00; abbonamento estero euro 30,00.
Quota socio sostenitore (con abbonamento) euro 100,00.
Quota socio benemerito vitalizio (con abbonamento) euro 1.000,00.
Il conto corrente postale su cui effettuare i versamenti è il numero 55010367 intestato alla Società Teosofica Italiana - Tesoreria, Viale Q. Sella, 83/E – 36100 Vicenza.

Seminario Teosofico ad Ascona
Nello scorso numero della Rivista Italiana di Teosofia abbiamo presentato il Seminario Teosofico che si svolgerà nel prossimo mese di aprile (da venerdì 1 a domenica 3) presso l’Hotel Ascona a Monte Verità, nel Canton Ticino. Il Seminario, che ha per tema “Ordine, libertà e amore nella ricerca teosofica” è organizzato dalla Federazione Europea delle Società Teosofiche nazionali, in collaborazione con la Società Teosofica Svizzera e la Società Teosofica Italiana.
Fra i relatori, oltre che alla Presidente della Federazione Europea e ai rappresentanti svizzeri e italiani, sono da segnalare: Marja Artamaa, segretario generale della Sezione finlandese, Carlos Guerra, segretario generale della Sezione portoghese, Irena Kristan, membro del Comitato Esecutivo europeo, Nano Leguay, membro del Comitato Esecutivo europeo e Els Rjineker, segretario generale della Sezione olandese.
Per informazioni e per prenotare chiamare l’Hotel Ascona tel 0041917851515, fax 0041917851530, e mail booking@hotel-ascona.ch oppure rivolgersi alla segreteria generale della S.T.I.

La ricerca spirituale e la fratellanza inter religiosa
L’attività della Società Teosofica nel mondo è preziosa e tutta dedita alla Fratellanza.
Segnaliamo in particolare, in questo inizio di 2011, la benemerita iniziativa dei teosofi israeliani, che hanno organizzato un convegno dedicato alla ricerca spirituale e alla fratellanza interreligiosa.
L’appuntamento, che cercherà di creare ponti tra filosofie, religioni e tradizioni diverse, è fissato dal 12 al 14 maggio prossimi presso il Neve Shalom Village (vicino a Gerusalemme) sul tema: “La ricerca spirituale e la fratellanza interreligiosa”.
Il programma prevede discorsi, tavole rotonde e gruppi di lavoro e discussione.
Ci complimentiamo vivamente con Abraham Oron e con i teosofi israeliani che testimoniano in una terra difficile la forza dell’ideale fraterno.
Per ulteriori informazioni: oravr@netvision.net.it

Gli Yoga Sutra di Patanjali (trasformazione della coscienza)
La Società Teosofica olandese ha organizzato, da venerdì 13 a mercoledì 22 giugno 2011, un seminario dal titolo “The Yoga Sutras of Patanjali”, diretto dal dr Ravi Ravindra, eminente studioso e conferenziere sui temi legati alla spiritualità.
Il seminario offrirà l’opportunità di analizzare questo testo dell’antica saggezza, considerato uno dei più autorevoli “classici” dello yoga, in maniera interattiva, mettendo in relazione le filosofie orientali e occidentali.
Tutti i partecipanti riceveranno la documentazione preparatoria circa sei settimane prima dell’inizio del seminario.
Il programma prevede relazioni, esercizi pratici e meditazioni.
Per ogni ulteriore informazione contattare la segreteria generale (tel. 0444 962921, e-mail sti@teosofica.org)

Maria Montessori su Rai 3
Il 24 gennaio scorso su RAI 3, nel prestigioso contesto della trasmissione “Correva l’anno” che, in occasione dell’anniversario dei 150 anni dell’Unità d’Italia, presenta al suo interno anche storie e approfondimenti sulle italiane eminenti, è stata presentata una biografia di Maria Montessori, nella quale sono stati citati anche i suoi rapporti con la Società Teosofica.
Il programma, di Marina Basile e Tiziana Pellegrini, è curato da Mauro Longoni, con la regia di Andrea Bevilacqua.
Chi fosse interessato ad un sunto della puntata del 24 gennaio scorso lo può trovare sul sito di Rai 3, digitando www.correvalanno.rai.it, cliccando sulla sezione “puntate-elenco completo”.

Mondrian oltre la natura
Il Centre Pompidou di Parigi dedica una mostra (che rimarrà aperta fino al 21 marzo) al pittore olandese Piet Mondrian (1872-1944) e all’esperienza di De Stijl, il movimento artistico fondato nel 1917 da Theo Van Doesburg e del quale Mondrian è stato uno dei principali esponenti.
Mondrian, teosofo, si dedicava allora ad una ricerca complessa che lo portò all’affrancamento dalla rappresentazione dell’aspetto naturale delle cose, per esprimere con l’apparenza astratta la tensione delle forme, l’intensità dei colori e l’armonia della natura.
Egli morirà a New York, sognando un’arte pura, ma la rivoluzione di De Stijl ha comunque lasciato una tale impronta nel mondo occidentale da cambiare interamente il modo di pensare l’arte.

“Alla Ricerca dell’Io”, Rudolf Steiner e la Cultura contemporanea
Nel 1911 Rudolf Steiner fu invitato dal Professor Enriquez al IV Congresso internazionale di Filosofia che si tenne presso l’università di Bologna e qui tenne le sue conferenze sull’Io.
A 100 anni dalla sua partecipazione a quel Congresso si terrà il Convegno Internazionale “Alla ricerca dell’Io” - Rudolf Steiner e la Cultura contemporanea, dal 31 marzo all’1-2-3 aprile dell’anno 2011.
La sede degli incontri plenari del mattino è l’Aula Magna di Santa Lucia, con traduzione simultanea degli interventi in italiano, inglese, francese e tedesco. I Gruppi di studio del pomeriggio, otto in totale, su temi di intensa attualità, si riuniranno anche in altre aule.
Il Convegno ha il Patrocinio dell’Università di Bologna, di varie Facoltà, del Comune di Bologna, della Regione Emilia-Romagna, della Società Antroposofica in Italia (che farà coincidere con questo il Congresso annuale dei suoi soci) e di altri prestigiosi Enti.
Il Convegno Internazionale sarà un grande evento culturale che vedrà convergere a Bologna partecipanti da tutta Europa e da tutto il mondo con il coinvolgimento dell’intera città e dell’Università, oltre che nel Convegno, in numerose altre manifestazioni artistiche e culturali.
Il programma della manifestazione, con le modalità di partecipazione, è visibile sul sito www.allaricercadellio.com

Nuova coscienza e guarigione
Dal 4 all’8 maggio 2011 si svolgerà a Riccione, presso il Centro Congressi Le Conchiglie, il congresso internazionale promosso dalle Edizioni Mediterranee sul tema: “Nuova coscienza e guarigione”.
Il Congresso, coordinato da Paola Giovetti e giunto ormai alla 19° edizione, quest’anno si rinnova presentando una nuova l’impostazione e nuovi quasi tutti i relatori, alcuni dei quali intervengono per la prima volta a un congresso italiano.
A trattare temi di grande rilevanza per il mondo attuale interverranno studiosi e docenti provenienti da tutto il mondo: Patch Adams (USA): Come non aver mai più un giorno triste nella vita; Nadav Crivelli (Israele): Cabala e Guarigione; Daisy Chako (India): Ayurveda e longevità; Faisal Muqqadam (Kuwait): La via del Diamante; Erlendur Haraldsson (Islanda): Vita dopo la morte e reincarnazione; Joyce Dijkstra (Olanda): Danze meditative, viaggio verso la guarigione; Pierre Jovanovic (Francia): Gli angeli nelle esperienze in punto di morte; Sun Junqing (Cina): Qi Gong.
Tra gli italiani: Filippo Falzoni Gallarani: Rebirthing ad approccio transpersonale; Demetrio Giordani: Il Sufismo, la via spirituale dell’Islam; Stefano Gasperi: Le medicina di Rudolf Steiner; Grazia Francescato: In viaggio con l’arcangelo: un’avventura condivisa; Roberto Sassone: Sri Aurobindo e Mére: la nuova umanità; Giuliana Colella: La poesia di Rumi e la musica sufi; Osvaldo Sponzilli: Il recupero della vera anima della medicina; Lisetta Carmi: Babaji, il guru immortale; Luisiana Furlanetto: Visualizzazioni di entità di trapassati e altri.
Saranno presenti gli attori Pippo Franco (serata di intrattenimento) e Enzo Decaro (conduzione).
Il programma completo è consultabile nel sito: www.edizionimediterranee.net

Hamer insegna in Norvegia
Il dr. Rike Geerd Hamer, scopritore delle cinque leggi biologiche e delle correlazioni esistenti tra psiche-cervello-organi, comunica che, a partire dal 2010, il governo norvegese lo ha autorizzato ad esercitare l'insegnamento delle sue scoperte. "E' nata pertanto L'Università di Sandefjord per la Nuova Medicina Germanica, l'Arte e lo Stile di Vita naturali. …L'eterno buio dei dogmi lascerà il posto all'equilibrio della Natura..." Rettore dr. Ryke Geerd Hamer Sandkollvein 11, N-3229 Dandefjord, tel. 0047-335-22133, fax 0047-335-22134

Mostra delle opere di Marco Scanavino
Il fratello Marco Scanavino ha inaugurati il 18 febbraio scorso, con un vernissage presso la Giardiniera di Settimo Vittone (TO) una nuova mostra delle sue opere pittoriche e di scultura.
Ci complimentiamo con il fratello Marco per la creatività e per la fedeltà all'archetipo della Bellezza.

I Rom se ne sono andati: video lettera alle Istituzioni
Abbiamo ricevuto in redazione da Saverio Tommasi un’interessante video lettera indirizzata al sindaco di Firenze Matteo Renzi, al sindaco di Sesto Fiorentino Gianni Gianassi e al Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi. A questi rappresentanti del mondo delle Istituzioni era stato precedentemente richiesto di aiutare sei persone di origine rom sgomberate dal campo di Quaracchi a Sesto Fiorentino e ospitate da Saverio Tommasi, presso la sua Cabina Teatrale, con l’aiuto della Comunità di base delle Piagge e di don Alessandro Santoro. L’obiettivo della richiesta era quello di permettere ad una bambina di nove anni ed a suo fratello di 13 di continuare a frequentare la scuola. Il silenzio delle Istituzioni ha fatto sì che le persone ritornassero in Romania.
La video lettera è consultabile all’indirizzo: www.youtube.com/watch?v=sVCc QkYmBE

Mistica e parapsicologia
La Fondazione Biblioteca Bozzano-De Boni di Bologna organizza l'11 aprile prossimo la sua 11^ giornata di Studio dedicata a "Mistica e parapsicologia".
Il programma può essere consultato e scaricato alla pagina web www.bibliotecabozzanodeboni.it/giornatastudio_11.htm

Recensioni

India mon amour
Dominique Lapierre, diventato celebre come autore de “La Città della Gioia” ha pubblicato un interessante volumetto, India mon amour. ( Il Saggiatore, Milano 2010). Si tratta di un inno alla vita e alla speranza che racconta la straordinaria storia d’amore fra Lapierre e l’India, dal Khyber Pass al Gange, dall’epopea di Ghandi alla tragedia di Bhopal, da Madre Teresa di Calcutta ai lebbrosi della Città della Gioia.
I ripetuti viaggi dell’autore in India, la vitalità e il fascino dei mille incontri, delle tante esperienze condivise, delle azioni sul piano del servizio agli ultimi trovano in questo libro una straordinaria testimonianza, supportata da un apparato fotografico di grande valore e suggestione.

Portieri!
Riportiamo integralmente la recensione che Rossana Gabrieli ha fatto del libro del fratello Claudio Monachesi “Portieri!” apparsa su “Occhio all’arte”, mensile d’informazione d’arte, numero 39, dicembre 2010: “Un libro dedicato ai portieri, i numeri uno del calcio, i più grandi di tutti i tempi, ma non un libro di sport: quello di cui parliamo raccoglie poesie dedicate ad alcuni dei più importanti protagonisti del calcio degli ultimi anni e lo fa seguendo un percorso originale.
Il suo autore, Claudio Monachesi, radiologo presso il Policlinico Umberto I di Roma e scrittore per passione, ha pubblicato un testo che dedica versi, tra gli altri, a Pulici, Marchegiani, Lovati, Fiori e molti altri.
Compito arduo quello che si pone Monachesi, perché il ruolo del portiere è uno ed immutabile; difendere la porta dagli attacchi avversari, essere baluardo attento, avere riflessi sempre pronti.
Il rischio sarebbe stato quello di scrivere versi ripetitivi, simili sempre a se stessi. Invece Monachesi è riuscito nella non facile impresa di rendere a ciascuno il suo personalissimo omaggio, rendendo ciascun portiere immediatamente connotato e riconoscibile.
Dietro c’è uno studio attento dello stile poetico ed una conoscenza tecnica del verso che non lascia spazio alcuno alle facili improvvisazioni.
Il risultato è quello di una lettura gradevole ed originale”.

Riviste ricevute in redazione: The Theosophist, organo ufficiale della Società Teosofica, gennaio 2011, edito dal Quartier Generale di Adyar; Theosophical Digest n. 86, trimestrale pubblicato dalla Società Teosofica nelle Filippine; Le Lotus Bleu, gennaio 2011, rivista pubblicata dalla Società Teosofica francese; Sophia, gennaio 2011, pubblicazione della Società Teosofica spagnola; Osiris, rivista quadrimestrale organo ufficiale della Società Teosofica portoghese; Adyar, Theosophische Zeitschrift, ottobre 2010, rivista della Società Teosofica tedesca; Theosophy in Australia, novembre 2010, rivista della Società Teosofica australiana; Quest, trimestrale della Società Teosofica in America, inverno 2011; Esoterica, autunno 2010, pubblicazione della Foundation for Theosophical Studies di Londra; Infor Theo-Sophia, gennaio 2011, bollettino mensile della Società Teosofica belga; Sentiero Rosacruciano, ottobre-novembre-dicembre 2010; Olismo Ruben (Anno XX n.1 del 2011) pubblicato a Campofelice di Roccella (PA) dal fratello Gaetano Messina; Theosophia (dicembre 2010), rivista ufficiale della Società Teosofica Neozelandese; Adyar Newsletter, novembre 2010, trimestrale pubblicato presso ilQuartier Generale internazionale della Società Teosofica ad Adyar, Chennai, India; Luce e ombra ottobre-dicembre 2010, rivista trimestrale di parapsicologia; Adyar News Bulletin, 26-31 dicembre 2010, che riporta gli abstract delle relazioni presentate alla 135° Convenzione internazionale della Società Teosofica.

Dai Gruppi

Sul sito web della S.T.I. le attività dei Gruppi e dei Centri
Le attività dei Gruppi e dei Centri della Società Teosofica Italiana sono presentate, giorno per giorno, su internet e sono consultabili collegandosi al sito della S.T.I. all’indirizzo: www.teosofica.org
Aprendo la sezione “Eventi e Convegni” è possibile registrarsi accedendo così all’elenco delle riunioni e delle conferenze che vengono organizzate nelle varie località.

Chiude il Centro Studi Teosofici “Emma Cusani” di Tivoli
Il Centro Teosofico “Emma Cusani” di Tivoli, ancorchè di recente costituzione, ha deciso di chiudere la propria attività.
Ringraziamo il fratello Massimo Liberati per l’iniziativa e per la disponibilità.

Rettifica

Nello scorso numero della Rivista Italiana di Teosofia è stato indicato il sito dove reperire l’articolo del fratello Roberto Fantini sulla ingiusta condanna del regista Panahi e del suo amico Rasoulof.
L’indicazione conteneva un errore. L’articolo è reperibile al seguente indirizzo: www.flipnews.com