Marzo 2010

Anno LXVI - N.3
Marzo 2010

La Rivista Italiana di Teosofia esce con cadenza mensile, con la sola eccezione del numero di agosto/settembre, che è unico. L'invio avviene tramite il servizio postale. Il costo dell'abbonamento annuo è fissato per il 2017 in euro 25,00 per l’Italia e in euro 40,00 per l’Estero, da versare tramite bollettino di conto corrente postale nr 55010367, intestato a Società Teosofica Italiana - Tesoreria oppure tramite bonifico al conto Bancoposta: Società Teosofica Italiana - CODICE IBAN: IT93 D076 0111 8000 0005 5010 367.

Area riservata

Editoriale
Pag. 1

La Chiave della Teosofia
P.G. Parola 2

Falsi concetti e luoghi comuni sulla Società Teosofica
L. Marsi 8

La Chiave alla Teosofia: dagli stati post mortem a quelli della rinascita
P. Lamesta 12

Teosofia pratica e pratica della Teosofia
D. Fayenz 19

La natura del principio mentale
R.A. Brombal 27

Il ricordo di Phan Chon Ton
G. Bastiani 31

Scheda iscrizione Seminario Ascona
Pagg. 33-34


Segnalazioni 35
Recensioni 36
Riviste ricevute in redazione 37
Dai Gruppi 37
Al di l del velo 37

Editoriale

Alcune settimane fa la Società Teosofica Italiana ha ricevuto, da Gabriele Mandel Khân, eminente esponente del sufismo, la lettera che pubblichiamo di seguito. È una testimonianza di grande significato e che merita di essere meditata.
Per questo la pubblichiamo come Editoriale del numero di marzo 2010 della Rivista Italiana di Teosofia,integralmente dedicato alle relazioni del seminario 2009 di Jesolo Lido. Esprimiamo nel contempo un ringraziamento e fraterni e cari sentimenti di vicinanza e di condivisione a Gabriele Mandel.

Lettera agli amici
“Voi tutti sapete oramai che ho un tumore al polmone, che la chemioterapia è pesante da sopportare, che la via alla guarigione è lunga e piena di imprevisti.
Ne sono felice. Perché? Ero giunto ad un momento della mia evoluzione sufi in cui non progredivo più, in cui perfino cominciavo a dubitare dell’esistenza di Dio, in cui nulla mi soddisfaceva e nulla avevo più voglia di fare quasi che la fonte dell’ispirazione che alimentò per oltre sessant’anni la mia vita si fosse esaurita.
Ed ecco: questa situazione invece mi insegna molto, l’evoluzione ha ripreso forza, imparo ancora, progredisco ancora. Adesso ho abbandonato ancor più alcuni concetti illusori, ho ridimensionato i valori, ho iniziato a far ordine fra le mie troppe scartoffie e a liberarmi da quelle inutili buttandole via.
Ringrazio Dio di avermi dato la possibilità di continuare a credere in Lui, ad adorarLo con l’intensità necessaria a capire sempre di più come il Sufismo ci prende per mano e ci conduce all’essenza del misticismo, lontano dagli orpelli del mondo terreno deleterio transitorio e vano.
Tutto il tempo che trascorriamo nelle vicende materiali vane nell’Aldilà sarà vanificato; tutto il tempo che nel mondo fenomenico dedichiamo sinceramente a Dio nell’Aldilà sarà per noi una testimonianza favorevole.
Che bella evoluzione, Dio, che bel vigore, che bel dono mi hai fatto! Grazie”
.

Gabriele Mandel Khân

Segnalazioni

Quote associative e Abbonamento alla “Rivista Italiana di Teosofia” per il 2010
Ricordiamo che la quota associativa annuale ordinaria alla Società Teosofica Italiana è fissata, anche per il 2010, in 15 Euro e l’abbonamento alla “Rivista Italiana di Teosofia” in 20 Euro. La quota complessiva risulta dunque di 35 Euro.
I Soci indipendenti e gli Abbonati potranno provvedere direttamente al versamento sul c.c.p. n. 55010367 intestato alla Società Teosofica Italiana - Tesoreria, Viale Q. Sella, 83/E – 36100 Vicenza oppure effettuare il versamento tramite bonifico bancario sul conto corrente intestato alla Società Teosofica Italiana, codice IBAN IT 79 U057 2811 8160 1657 0143 525
I Soci e i Soci/Abbonati dei Gruppi e dei Centri provvederanno invece al rinnovo contattando i Presidenti dei Gruppi o dei Centri di appartenenza.

Appello
Come ormai noto, nel 2010 l’Italia avrà l’onore di ospitare, dal 10 al 15 luglio, a Roma, un evento straordinario quale il Congresso Mondiale della Società Teosofica.
Per questo importante evento è stato lanciato un appello, al fine di alimentare un “mercatino” di manufatti artigianiali con il cui ricavato sostenere progetti umanitari internazionali dell’Ordine Teosofico di Servizio.
La proposta è dunque quella che fratelli e sorelle della Società Teosofica Italiana o amici simpatizzanti si impegnino a produrre piccoli lavori di ricamo, di pittura, di artigianiato, ecc.
Ciascun manufatto dovrebbe avere caratteristiche di facile trasportabilità e leggerezza (poiché non dobbiamo dimenticare che i nostri ospiti giungono da tutto il mondo e non possiamo appesantirne il bagaglio) ma nello stesso tempo saper rappresentare il nostro splendido Paese, del quale sono grandemente apprezzati all’estero il buon gusto, la creatività e l’abilità manuale.
L’appello lanciato ha suscitato la pronta risposta di alcune socie che hanno inviato dei prodotti di ottima fattura. Rinnoviamo pertanto l’invito a tutti per poter far sì che questa iniziativa abbia un pieno successo!
Per qualsiasi altra informazione: Patrizia Calvi, Segreteria Generale, tel. 0444-561244, 348-8571979, e-mail sti@teosofica.org

L’uomo e il mistero
La casa editrice Edizioni Mediterranee di Roma promuove “I cinque giorni della ricerca psichica” sul tema “L’uomo e il mistero”.
L’evento si svolgerà a Riccione (RN), dal 27 aprile al 2 maggio 2010.
Per ulteriori informazioni www.edizionimediterranee.it

La dieta mediterranea aiuta la psiche
Uno studio pubblicato su “Archives of General Psychiatry” ha dimostrato che seguire regolarmente una dieta mediterranea ricca di vegetali, frutta, cereali, legumi e pesce riduce il rischio di ammalarsi di depressione. Quindi non solo il sole e il bel tempo, ma anche il cibo a disposizione delle persone che vivono in Paesi mediterranei potrebbe favorire condizioni mentali migliori rispetto a coloro che risiedono nel Nord Europa. L’ indagine ha considerato 10mila studenti universitari spagnoli che al momento del reclutamento non mostravano alcun disturbo dell’ umore e non assumevano farmaci antidepressivi. I partecipanti sono, quindi, stati suddivisi in due gruppi e sottoposti a un regime dietetico mediterraneo oppure caratterizzato dal consumo prevalente di carne e prodotti lattiero caseari. Dopo circa 4 anni di follow-up, attraverso specifici questionari, negli individui che consumavano principalmente e con frequenza giornaliera frutta, verdura, legumi e pesce è stata osservata una diminuzione di circa il 30% del rischio di depressione rispetto a coloro che si alimentavano costantemente con proteine e grassi animali. Gli autori sottolineano, inoltre, che l’associazione inversa tra dieta mediterranea e depressione continua a sussistere anche dopo le opportune correzione per altri stili di vita. “L’interpretazione dei nostri dati ci spinge ad affermare che abitudini alimentari sane possono favorire migliori funzioni cerebrali e, conseguentemente, consentire di far fronte in maniera molto più efficace alle frustrazioni giornaliere, allo stress e alle insoddisfazioni personali” hano dichiarato i ricercatori dell’ Università di Navarra a Pamplona, in Spagna. (Archives of General Psychiatry 2009, 66, 1090-1098)

Recensioni

Favole colorate
Il fratello Adriano Doronzo ha realizzato un interessante CD musicale titolato “Favole colorate”, composto di canzoni da lui scritte e interpretate che sono state frutto di un progetto nato da una precisa spinta interiore che l’autore ha coltivato, nell’arco di un anno, con il desiderio di veicolare attraverso un gruppo di canzoni “l’idea-forza” che aveva in mente, relativa alle varie tappe che ogni procedere spirituale comporta: dai simboli alchemici a quelli più accessibili e universalmente riconosciuti, agli attraversamenti di diversi piani di esistenza fino all’interiorizzazione di un normale quotidiano esistere. Non mancano accenni a discipline “tradizionali”. Il gioco dei colori abbinati alle canzoni è stato lasciato al “caso” e cioè alla libera scelta dell’inconscio, quindi ben precisa e adeguata alla lettura di altro livello dei contenuti.
Il brano di apertura, La Favola Viola, è dedicato alla figura di Helena Petrovna Blavatsky fondatrice della Società Teosofica.
Gli arrangiamenti sono opera di Alessandro Simonetto, valido polistrumentista, che totalmente estraneo alle tematiche del disco, ha potuto cogliere e rivestire con la sua pura sensibilità d’artista, l’essenza dell’idea-forza che il disco intende comunicare.
Il CD può essere acquistato anche attraverso Edizioni Teosofiche Italiane (eti-edizioni.it)
E’ previsto che un terzo del ricavato della vendita del disco sarà devoluto all’Associazione di volontariato onlus Macondo tre.
Il disco verrà presentato a Trieste, al Teatro dei Fabbri, venerdì 19 marzo 2010 alle ore 19.15 e presso la sede teosofica di Via Toti 3, sempre a Trieste, il 26 marzo 2010 alle ore 18.00.
Complimenti al fratello Adriano per l’impegno artistico coniugato alla ricerca spirituale.

Sul Cammino Iniziatico
Daniele Zangari, Presidente del Gruppo Teosofico di reggio calabria ha dato alle stampe, presso la casa editrice Città del Sole Edizioni, il testo Sul Cammino Iniziatico – percorrendo il Sentiero.
L’autore ha raccolto una serie di articoli apparsi su alcune riviste di orientamento esoterico ed iniziatico, e i testi di conversazioni tenute in vari circoli e cenacoli.
Scrive l’autore nella premessa: “Il lettore attento comprenderà dal contenuto del libro che si vogliono mettere in evidenza alcuni aspetti operativi del cammino iniziatico. Nella prima parte si è voluto dare uno spazio maggiore alla ritualità e alla simbologia massonica mentre nella seconda parte … si è accennato nelle grandi linee ad un cammino iniziatico…”.

Riviste ricevute in redazione

Le Lotus Bleu (marzo 2010), rivista teosofica fondata da H.P.Blavatsky e che viene pubblicata dalla Società Teosofica di Francia.
The South African Theosophist, rivista della Società Teosofica Sudafricana.
Sophia (febbraio 2010), bollettino della Società Teosofica Spagnola.
TheoSophia (dicembre 2009), rivista ufficiale della Società Teosofica in Nuova Zelanda.
Infor Theo-sophia (febbraio 2010), mensile della Società Teosofica del Belgio.

Dai Gruppi

Sul sito web della S.T.I. le attività dei Gruppi e dei Centri
Le attività dei Gruppi e dei Centri della Società Teosofica Italiana sono presentate, giorno per giorno, su internet e sono consultabili collegandosi al sito della S.T.I. all’indirizzo: www.teosofica.org
Aprendo la sezione “Eventi e Convegni” è possibile registrarsi accedendo così all’elenco delle riunioni e delle conferenze che vengono organizzate nelle varie località.

Gruppo “Il Veneziano” di Jesolo Lido
Il Gruppo Teosofico “Il Veneziano” ha riunito la sua Assemblea per il rinnovo delle cariche sociali. La Presidente Giuseppina Liguori Fancio è stata eletta per acclamazione Presidente Onoraria mentre Giuliano Sperandio è stato eletto Presidente del Gruppo.
Alla sorella Giuseppina, ideatrice benemerita del Seminario di Jesolo, che nel 2009 ha celebrato la sua 22° edizione, va un ringraziamento fraterno ed affettuoso per quanto ha fatto a favore della Società Teosofica e della Fratellanza Universale senza distinzioni.
Al fratello Giuliano Sperandio l’augurio di saper proseguire il lavoro finora fatto dal Gruppo di Jesolo Lido e di portare un contributo positivo,sereno e attivo alla causa teosofica.

Centro Studi “Pensiero Amore Vita” di Bergamo
Il Centro di Studi Teosofici “Pensiero Amore e Vita” di Bergamo, fondato nel 1997 cessa con il 2010 le sue attività. I Soci potranno continuare ad aderire alla S.T.I. come indipendenti.
Al fratello Roberto Janniello, che lo ha presieduto, un grazie per l’opera svolta a favore dell’alto ideale della Fratellanza Universale senza distinzioni.

Marzo 2010

Anno LXVI - N.3
Marzo 2010

La Rivista Italiana di Teosofia esce con cadenza mensile, con la sola eccezione del numero di agosto/settembre, che è unico. L'invio avviene tramite il servizio postale. Il costo dell'abbonamento annuo è fissato per il 2017 in euro 25,00 per l’Italia e in euro 40,00 per l’Estero, da versare tramite bollettino di conto corrente postale nr 55010367, intestato a Società Teosofica Italiana - Tesoreria oppure tramite bonifico al conto Bancoposta: Società Teosofica Italiana - CODICE IBAN: IT93 D076 0111 8000 0005 5010 367.

Editoriale
Pag. 1

La Chiave della Teosofia
P.G. Parola 2

Falsi concetti e luoghi comuni sulla Società Teosofica
L. Marsi 8

La Chiave alla Teosofia: dagli stati post mortem a quelli della rinascita
P. Lamesta 12

Teosofia pratica e pratica della Teosofia
D. Fayenz 19

La natura del principio mentale
R.A. Brombal 27

Il ricordo di Phan Chon Ton
G. Bastiani 31

Scheda iscrizione Seminario Ascona
Pagg. 33-34


Segnalazioni 35
Recensioni 36
Riviste ricevute in redazione 37
Dai Gruppi 37
Al di l del velo 37

Editoriale

Alcune settimane fa la Società Teosofica Italiana ha ricevuto, da Gabriele Mandel Khân, eminente esponente del sufismo, la lettera che pubblichiamo di seguito. È una testimonianza di grande significato e che merita di essere meditata.
Per questo la pubblichiamo come Editoriale del numero di marzo 2010 della Rivista Italiana di Teosofia,integralmente dedicato alle relazioni del seminario 2009 di Jesolo Lido. Esprimiamo nel contempo un ringraziamento e fraterni e cari sentimenti di vicinanza e di condivisione a Gabriele Mandel.

Lettera agli amici
“Voi tutti sapete oramai che ho un tumore al polmone, che la chemioterapia è pesante da sopportare, che la via alla guarigione è lunga e piena di imprevisti.
Ne sono felice. Perché? Ero giunto ad un momento della mia evoluzione sufi in cui non progredivo più, in cui perfino cominciavo a dubitare dell’esistenza di Dio, in cui nulla mi soddisfaceva e nulla avevo più voglia di fare quasi che la fonte dell’ispirazione che alimentò per oltre sessant’anni la mia vita si fosse esaurita.
Ed ecco: questa situazione invece mi insegna molto, l’evoluzione ha ripreso forza, imparo ancora, progredisco ancora. Adesso ho abbandonato ancor più alcuni concetti illusori, ho ridimensionato i valori, ho iniziato a far ordine fra le mie troppe scartoffie e a liberarmi da quelle inutili buttandole via.
Ringrazio Dio di avermi dato la possibilità di continuare a credere in Lui, ad adorarLo con l’intensità necessaria a capire sempre di più come il Sufismo ci prende per mano e ci conduce all’essenza del misticismo, lontano dagli orpelli del mondo terreno deleterio transitorio e vano.
Tutto il tempo che trascorriamo nelle vicende materiali vane nell’Aldilà sarà vanificato; tutto il tempo che nel mondo fenomenico dedichiamo sinceramente a Dio nell’Aldilà sarà per noi una testimonianza favorevole.
Che bella evoluzione, Dio, che bel vigore, che bel dono mi hai fatto! Grazie”
.

Gabriele Mandel Khân

Segnalazioni

Quote associative e Abbonamento alla “Rivista Italiana di Teosofia” per il 2010
Ricordiamo che la quota associativa annuale ordinaria alla Società Teosofica Italiana è fissata, anche per il 2010, in 15 Euro e l’abbonamento alla “Rivista Italiana di Teosofia” in 20 Euro. La quota complessiva risulta dunque di 35 Euro.
I Soci indipendenti e gli Abbonati potranno provvedere direttamente al versamento sul c.c.p. n. 55010367 intestato alla Società Teosofica Italiana - Tesoreria, Viale Q. Sella, 83/E – 36100 Vicenza oppure effettuare il versamento tramite bonifico bancario sul conto corrente intestato alla Società Teosofica Italiana, codice IBAN IT 79 U057 2811 8160 1657 0143 525
I Soci e i Soci/Abbonati dei Gruppi e dei Centri provvederanno invece al rinnovo contattando i Presidenti dei Gruppi o dei Centri di appartenenza.

Appello
Come ormai noto, nel 2010 l’Italia avrà l’onore di ospitare, dal 10 al 15 luglio, a Roma, un evento straordinario quale il Congresso Mondiale della Società Teosofica.
Per questo importante evento è stato lanciato un appello, al fine di alimentare un “mercatino” di manufatti artigianiali con il cui ricavato sostenere progetti umanitari internazionali dell’Ordine Teosofico di Servizio.
La proposta è dunque quella che fratelli e sorelle della Società Teosofica Italiana o amici simpatizzanti si impegnino a produrre piccoli lavori di ricamo, di pittura, di artigianiato, ecc.
Ciascun manufatto dovrebbe avere caratteristiche di facile trasportabilità e leggerezza (poiché non dobbiamo dimenticare che i nostri ospiti giungono da tutto il mondo e non possiamo appesantirne il bagaglio) ma nello stesso tempo saper rappresentare il nostro splendido Paese, del quale sono grandemente apprezzati all’estero il buon gusto, la creatività e l’abilità manuale.
L’appello lanciato ha suscitato la pronta risposta di alcune socie che hanno inviato dei prodotti di ottima fattura. Rinnoviamo pertanto l’invito a tutti per poter far sì che questa iniziativa abbia un pieno successo!
Per qualsiasi altra informazione: Patrizia Calvi, Segreteria Generale, tel. 0444-561244, 348-8571979, e-mail sti@teosofica.org

L’uomo e il mistero
La casa editrice Edizioni Mediterranee di Roma promuove “I cinque giorni della ricerca psichica” sul tema “L’uomo e il mistero”.
L’evento si svolgerà a Riccione (RN), dal 27 aprile al 2 maggio 2010.
Per ulteriori informazioni www.edizionimediterranee.it

La dieta mediterranea aiuta la psiche
Uno studio pubblicato su “Archives of General Psychiatry” ha dimostrato che seguire regolarmente una dieta mediterranea ricca di vegetali, frutta, cereali, legumi e pesce riduce il rischio di ammalarsi di depressione. Quindi non solo il sole e il bel tempo, ma anche il cibo a disposizione delle persone che vivono in Paesi mediterranei potrebbe favorire condizioni mentali migliori rispetto a coloro che risiedono nel Nord Europa. L’ indagine ha considerato 10mila studenti universitari spagnoli che al momento del reclutamento non mostravano alcun disturbo dell’ umore e non assumevano farmaci antidepressivi. I partecipanti sono, quindi, stati suddivisi in due gruppi e sottoposti a un regime dietetico mediterraneo oppure caratterizzato dal consumo prevalente di carne e prodotti lattiero caseari. Dopo circa 4 anni di follow-up, attraverso specifici questionari, negli individui che consumavano principalmente e con frequenza giornaliera frutta, verdura, legumi e pesce è stata osservata una diminuzione di circa il 30% del rischio di depressione rispetto a coloro che si alimentavano costantemente con proteine e grassi animali. Gli autori sottolineano, inoltre, che l’associazione inversa tra dieta mediterranea e depressione continua a sussistere anche dopo le opportune correzione per altri stili di vita. “L’interpretazione dei nostri dati ci spinge ad affermare che abitudini alimentari sane possono favorire migliori funzioni cerebrali e, conseguentemente, consentire di far fronte in maniera molto più efficace alle frustrazioni giornaliere, allo stress e alle insoddisfazioni personali” hano dichiarato i ricercatori dell’ Università di Navarra a Pamplona, in Spagna. (Archives of General Psychiatry 2009, 66, 1090-1098)

Recensioni

Favole colorate
Il fratello Adriano Doronzo ha realizzato un interessante CD musicale titolato “Favole colorate”, composto di canzoni da lui scritte e interpretate che sono state frutto di un progetto nato da una precisa spinta interiore che l’autore ha coltivato, nell’arco di un anno, con il desiderio di veicolare attraverso un gruppo di canzoni “l’idea-forza” che aveva in mente, relativa alle varie tappe che ogni procedere spirituale comporta: dai simboli alchemici a quelli più accessibili e universalmente riconosciuti, agli attraversamenti di diversi piani di esistenza fino all’interiorizzazione di un normale quotidiano esistere. Non mancano accenni a discipline “tradizionali”. Il gioco dei colori abbinati alle canzoni è stato lasciato al “caso” e cioè alla libera scelta dell’inconscio, quindi ben precisa e adeguata alla lettura di altro livello dei contenuti.
Il brano di apertura, La Favola Viola, è dedicato alla figura di Helena Petrovna Blavatsky fondatrice della Società Teosofica.
Gli arrangiamenti sono opera di Alessandro Simonetto, valido polistrumentista, che totalmente estraneo alle tematiche del disco, ha potuto cogliere e rivestire con la sua pura sensibilità d’artista, l’essenza dell’idea-forza che il disco intende comunicare.
Il CD può essere acquistato anche attraverso Edizioni Teosofiche Italiane (eti-edizioni.it)
E’ previsto che un terzo del ricavato della vendita del disco sarà devoluto all’Associazione di volontariato onlus Macondo tre.
Il disco verrà presentato a Trieste, al Teatro dei Fabbri, venerdì 19 marzo 2010 alle ore 19.15 e presso la sede teosofica di Via Toti 3, sempre a Trieste, il 26 marzo 2010 alle ore 18.00.
Complimenti al fratello Adriano per l’impegno artistico coniugato alla ricerca spirituale.

Sul Cammino Iniziatico
Daniele Zangari, Presidente del Gruppo Teosofico di reggio calabria ha dato alle stampe, presso la casa editrice Città del Sole Edizioni, il testo Sul Cammino Iniziatico – percorrendo il Sentiero.
L’autore ha raccolto una serie di articoli apparsi su alcune riviste di orientamento esoterico ed iniziatico, e i testi di conversazioni tenute in vari circoli e cenacoli.
Scrive l’autore nella premessa: “Il lettore attento comprenderà dal contenuto del libro che si vogliono mettere in evidenza alcuni aspetti operativi del cammino iniziatico. Nella prima parte si è voluto dare uno spazio maggiore alla ritualità e alla simbologia massonica mentre nella seconda parte … si è accennato nelle grandi linee ad un cammino iniziatico…”.

Riviste ricevute in redazione

Le Lotus Bleu (marzo 2010), rivista teosofica fondata da H.P.Blavatsky e che viene pubblicata dalla Società Teosofica di Francia.
The South African Theosophist, rivista della Società Teosofica Sudafricana.
Sophia (febbraio 2010), bollettino della Società Teosofica Spagnola.
TheoSophia (dicembre 2009), rivista ufficiale della Società Teosofica in Nuova Zelanda.
Infor Theo-sophia (febbraio 2010), mensile della Società Teosofica del Belgio.

Dai Gruppi

Sul sito web della S.T.I. le attività dei Gruppi e dei Centri
Le attività dei Gruppi e dei Centri della Società Teosofica Italiana sono presentate, giorno per giorno, su internet e sono consultabili collegandosi al sito della S.T.I. all’indirizzo: www.teosofica.org
Aprendo la sezione “Eventi e Convegni” è possibile registrarsi accedendo così all’elenco delle riunioni e delle conferenze che vengono organizzate nelle varie località.

Gruppo “Il Veneziano” di Jesolo Lido
Il Gruppo Teosofico “Il Veneziano” ha riunito la sua Assemblea per il rinnovo delle cariche sociali. La Presidente Giuseppina Liguori Fancio è stata eletta per acclamazione Presidente Onoraria mentre Giuliano Sperandio è stato eletto Presidente del Gruppo.
Alla sorella Giuseppina, ideatrice benemerita del Seminario di Jesolo, che nel 2009 ha celebrato la sua 22° edizione, va un ringraziamento fraterno ed affettuoso per quanto ha fatto a favore della Società Teosofica e della Fratellanza Universale senza distinzioni.
Al fratello Giuliano Sperandio l’augurio di saper proseguire il lavoro finora fatto dal Gruppo di Jesolo Lido e di portare un contributo positivo,sereno e attivo alla causa teosofica.

Centro Studi “Pensiero Amore Vita” di Bergamo
Il Centro di Studi Teosofici “Pensiero Amore e Vita” di Bergamo, fondato nel 1997 cessa con il 2010 le sue attività. I Soci potranno continuare ad aderire alla S.T.I. come indipendenti.
Al fratello Roberto Janniello, che lo ha presieduto, un grazie per l’opera svolta a favore dell’alto ideale della Fratellanza Universale senza distinzioni.