Maggio 2010

Anno LXVI - N.5
Maggio 2010

La Rivista Italiana di Teosofia esce con cadenza mensile, con la sola eccezione del numero di agosto/settembre, che è unico. L'invio avviene tramite il servizio postale. Il costo dell'abbonamento annuo è fissato per il 2017 in euro 25,00 per l’Italia e in euro 40,00 per l’Estero, da versare tramite bollettino di conto corrente postale nr 55010367, intestato a Società Teosofica Italiana - Tesoreria oppure tramite bonifico al conto Bancoposta: Società Teosofica Italiana - CODICE IBAN: IT93 D076 0111 8000 0005 5010 367.

Area riservata

H.P. Blavatsky: una spesa vita spesa a beneficio dell’umanità
A. Girardi 1

Come si sviluppa la chiaroveggenza (prima parte)
C.W. Leadbeater 2

Il nostro lavoro spirituale
P. Moschin Calvi 7

Il giorno del Loto Bianco
Pag. 11

L’Aldilà e la Reincarnazione secondo gli antichi greci
H. van der Hecht 12

Intervista a Padre Anthony
Pag. 18

Appunti sull’anima
Livia Lucchini 20

I Templari… storia, verità, leggenda
M. Errante 21

Il platonismo di Dante
S. Demarchi 25

La spiritualità nell’arte
A. Rasia Rinelli 27

Le sorgenti d’acqua e le apparizioni della Madonna
V. di Celle 28

Krishnamurti e il suo oroscopo
C. Negri 31

Rendiconto al 31.12.2009
Pag. 34

Segnalazioni 35
Recensioni 36
Dai Gruppi 37
Al di là del velo 37

H.P. Blavatsky: una vita spesa a beneficio dell’umanità

L’8 maggio ricorre il centodiciannovesimo anno dal passaggio di Helena Petrovna Blavatsky (1831-1891) oltre il velo della materia e nell’ambiente teosofico, come appare da una pagina della Rivista dedicata al tema, verrà ricordata con affetto e riconoscenza.
Ma la vita e l’opera di H.P.B. non cessano, a distanza di tanto tempo, di suscitare sentimenti contrapposti e accanto ai sostenitori della nobildonna russa vi sono altri che continuano a infangarne la memoria.
Le due accuse più frequenti sono quelle di ciarlataneria e di ispirazione del cosiddetto nazismo esoterico.
Sul primo punto il disconoscimento, di fine Novecento, da parte della Società di Ricerche Psichiche di Londra, del rapporto negativo su Madame Blavatsky, ha risolto alla radice il problema; è stato infatti dimostrato che il rapporto fu scritto in mala fede e che le accuse che conteneva non rispondevano al vero.
Sul secondo punto, al di là della cesura temporale che divide Blavatsky dal fiorire delle ideologie totalitarie della prima parte del secolo scorso, è la semplice lettura delle opere di H.P.B. che è in grado di chiarire totalmente la questione. Dai suoi scritti infatti si alza un inno alla comprensione amorevole della vita e al principio di fratellanza universale senza distinzioni, non solo come principio etico, ma come conseguenza di una visione del mondo che pone il karma e l’evoluzione alla sua base e che dunque è in grado considerare nel segno dell’unità tutte le diverse espressioni della vita. Non casualmente quindi la Società Teosofica fondata da H.P.B. fu sciolta negli Anni Trenta del secolo scorso nei Paesi di quei regimi autoritari che qualche superficiale analista ritiene essere stati ispirati dalla Blavatsky.
E’ dunque tempo di andare oltre alla semplice “difesa” di Madame Blavatsky e di recuperarne pienamente il valore come essere umano che ha portato uno straordinario beneficio all’umanità, vivendo al solo scopo di contribuire alla Fratellanza e alla Conoscenza.
H.P.B. ha lavorato per creare un ponte fra Oriente e Occidente e per affermare una metodologia di ricerca che possiamo oggi definire come “olistica”. Consapevole che il particolare riflette l’universale e che solo una visione unitaria della vita è in grado di superare il dualismo fra spirito e materia, ha avuto la forza di analizzare religioni, filosofie e scienze contribuendo ad individuare l’eterna saggezza che sta alla loro base.
Riaffermando il potere dell’osservazione e della maieutica H.P.B. ha segnato la vita della Società Teosofica, contribuendo a farne uno dei luoghi di sperimentazione della Fratellanza Universale senza distinzioni. Le sue opere non sono solo il perno della letteratura teosofica moderna ed un prezioso contributo per tutta l’umanità.
Ricordare oggi H.P.B., fedele servitrice dei Maestri di Saggezza e degli Ideali Universali, significa lavorare spiritualmente sui contenuti delle sue opere continuando a studiarle approfonditamente.
Ma ricordare oggi H.P.B. vuol anche dire ricordarla con simpatia e con riconoscenza e –perché no?- con un sorriso.

Antonio Girardi

Segnalazioni

X Congresso Mondiale della Società Teosofica
Sta crescendo vertiginosamente il numero delle icrizioni al X Congresso Mondiale della Società Teosofica, che si svolgerà a Roma dal 10 al 15 luglio prossimi. Sono poco meno di 300 le persone che si sono finora prenotate. I lavori di preparazione stanno proseguendo con entusiasmo.
Si ricorda a Soci e a Simpatizzanti di provvedere all’iscrizione con sollecitudine. La scheda è scaricabile dal sito internet della S.T.I. all’indirizzo web www.teosofica.org
Nel sito sono anche contenute le informazioni relative al Congresso.
Per ulteriori informazioni telefonare alla Segreteraia Generale (0444-962921).

Charity Bazar
Ricordiamo che l’Ordine Teosofico di Servizio allestirà in occasione del Congresso un Charity Bazar, alimentato da tanti piccoli manufatti donati con generosità da soci e simpatizzanti.
Il ricavato del mercatino sarà destinato a sostenere progetti umanitari.
Per ulteriori informazioni: Patrizia Calvi, Segreteria Generale, tel. 0444-962921, e-mail sti@teosofica.org

Elezione del Segretario Generale della S.T.I. per il triennio 2010-2013
L’8 maggio scade il termine per la presentazione delle candidature al Vice Segretario Generale della Società Teosofica Italiana, Oreste Passeri, per l’elezione del Segretario Generale per il triennio 2010-2013.
Conclusa questa fase si passerà alla votazione vera e propria, che avverrà per corrispondenza. La proclamazione dei risultati è prevista in occasione del 96° Congresso Nazionale, che si svolgerà a Roma nel prossimo mese di luglio, in concomitanza con il decimo Congresso Mondiale della Società Teosofica. In occasione del prossimo Congresso verranno eletti dal Consiglio Generale anche i componenti degli altri Organi Istituzionali della S.T.I. (Comitato Esecutivo, Revisori dei Conti, Probiviri).

I tre giorni della ricerca psichica e spirituale
Presso il Centro Congressi “La Cittadella” di Assisi, dall’11 al 13 giugno 2010, si terrà il convegno "I tre giorni della ricerca psichica e spirituale (9°)" sul tema “L’uomo – anima – corpo - infinito”.
Tra i relatori saranno presenti il prof. Gaetano Mollo, Ordinario di Pedagogia presso la Facoltà di Lettere e Filosofia di Perugia e grande valorizzatore del messaggio spirituale del mistico umbro Pietro Ubaldi e il prof. Gabriele Mandel, docente universitario, scrittore, pittore, psicologo ed eminente rappresentante del movimento Sufi in Italia.
Per ogni ulteriore informazione, per l’iscrizione ed il programma completo dell’evento, contattare il Centro Culturale Pietro Ubaldi,
via Santa Margherita,32 06034, Foligno (PG), tel: 0742 355118 o 338 2038210 (Téka), sito internet: www.pietroubaldi.com e-mail:
info@pietroubaldi.com

Terremoto in Cina
Nei giorni scorsi, nella remota e poverissima regione di Yushu (in Qinghai) a 3.800 m s.l.m., dove il 97% della popolazione è di origine tibetana, un tremendo terremoto ha avuto conseguenze devastanti, tenuto conto che la popolazione viveva già in condizioni estremamente difficili.
L’organizzazione umanitaria Rokpa International (www.rokpa.org/www.rokpa.ch), la più attiva al mondo nel portare aiuto concreto ai tibetani nella loro terra, con più di 120 progetti in campo sanitario, educativo, ambientale e culturale, dal 1993 ha a Yushu un orfanotrofio che ospita 250 orfani, che è stato distrutto dal terremoto. In quel momento i bambini stavano facendo colazione nella sala da pranzo, l’unico edificio che non è completamente crollato. Questo ha permesso loro di fuggire in tempo, insieme agli insegnanti. Nessuna vittima, dunque, solo qualche ferito… un vero miracolo, a detta di tutti. Dal 2006, inoltre, nella piccola clinica annessa all’Orfanotrofio i medici italiani hanno visitato gratuitamente gli orfani e migliaia nomadi, portando farmaci e attrezzature mediche.
La situazione è ora davvero drammatica: le temperature durante la notte scendono sotto lo zero, i collegamenti sono difficili, mancano cibo, acqua ed elettricità; gli aiuti sono arrivati tardi a causa delle frane che hanno interrotto le strade. Le squadre di soccorso scavano con le mani tra le macerie di case, ospedali e scuole. I bambini dell’orfanotrofio per ora dormono in tende di fortuna nel cortile della scuola e presto saranno ospitati in altri orfanotrofi Rokpa delle zone vicine, ma hanno bisogno di riavere presto la loro casa a Yushu.
Rokpa farà tutto il possibile per aiutare la popolazione tibetana ad affrontare questa drammatica situazione, nell’emergenza e nella ricostruzione, ma ha bisogno dell’aiuto di tutti per ricostruire l’orfanotrofio e ridare una casa ai bambini Rokpa e ai tantissimi orfani del terremoto.
Le donazioni si possono fare tramite il c/c intestato a Rokpa Italia onlus – causale “Vittime terremoto Yushu”
IBAN IT 45 H 02008 12120 000034281564 UniCredit Banca (Padova, Piazza Cavour)
Per ulteriori informazioni: www.rokpaitalia.itinfo@rokpaitalia.it 333 9753088.

L’ora della terra: giro del mondo a luci spente
Quando si parla di clima, i governi di tutto il mondo latitano. Ma il pianeta non può attendere.
Dopo l’esito deludente del vertice di Copenaghen, si continuano a chiedere obiettivi concreti e davvero consistenti di riduzione delle emissioni di gas serra.
E così per il terzo anno consecutivo, il 27 marzo dalle 20.30, tutto il pianeta si è spento per un’ora nel grande evento mondiale organizzato dal WWF e denominato “L’Ora della Terra”.
Nelle grandi città anche i monumenti più importanti sono stati spenti per un'ora: dal Golden Gate al London Eye, dal Table Mountain al Tapei 101, ma hanno partecipato anche centinaia di milioni di persone di 126 Paesi nel mondo e sono stati quindi oscurati non solo monumenti e palazzi, ma anche negozi, appartamenti, comunità, scuole, singole case.
Un appuntamento planetario che quest’anno ha avuto un significato ancora più forte, per continuare a chiedere un accordo globale sul clima efficace e vero.
Dalla risposta dei leader mondiali dipende il destino di tutta l’umanità.

Nuovo sito internet della Società Teosofica
Il nuovo portale internazionale della Società Teosofica è appena stato messo in linea. Vi si trovano le ultime informazioni sugli eventi a venire, dell’interessante materiale audio e video, l’accesso al sito della Theosophical Publishing House, i moduli di iscrizione alle sessioni della Scuola di Saggezza e molte altre immagini e informazioni utili.
Per collegarsi: http://ts-adyar.org

Pari e uguali
Il dott. Rodolfo Balena prosegue nel suo impegno di divulgare informazioni sulle discriminazioni e sulle persecuzioni nei confronti della donna.
L’accesso al sito avviene tramite www.parieuguali.it e dà la possibilità, anche ai visitatori non registrati, di visionare e stampare un ampio archivio di documenti.

Spirito Libero
E’ questo il titolo di un “periodico lunare”, diretto da Pietro Giarola e pubblicato a Montecatini, il cui sito web è raggiungibile all’indirizzo www.spiritoliberopublinship.it
E’ una rivista elegante nella veste editoriale, aperta nella mentalità e ricca di contenuti sui temi oggetto oggi dell’indagine spirituale e di quella legata ai tanti argomenti cari all’approccio olistico alla realtà.
Il numero di febbraio 2010 contiene un’intervista al Segretario Generale della S.T.I. Antonio Girardi.

Recensioni

La Massoneria e gli Antichi Misteri
“La Massoneria e gli Antichi Misteri” di Charles W. Leadbeater, edito in Italia dalla Atanor ed a cura di Mariano L. Bianca, è un testo fondamentale per tutti coloro che vogliano comprendere ed approfondire le radici dell'istituzione Libero Muratoria.
Nel testo Leadbeater ripercorre la storia, i rituali ed i contenuti degli Antichi Misteri: Egiziani, Cretesi, Ebraici, Greci, Mitraici, Cristiani ed in ciascuno di essi è possibile riscontrare profonde analogie con i rituali ed i contenuti della moderna Massoneria che - ufficialmente - nacque nel 1717 nella Taverna dell'Oca e della Graticola.
Il percorso di Leadbeater segue principalmente due direttive: spirituale ed antropologica. Profondi sono infatti i significati spirituali degli Antichi Misteri: dal culto della triade Iside, Osiride ed Horus sino al panteismo greco-romano. L'obiettivo finale dell'Iniziato, infatti, non è che la ricerca del Divino, ovvero di quella parte profonda entro se stesso che gli esplichi il significato primo della sua esistenza terrena.
Charles W. Leadbeater, da buon teosofo e fra i fondatori della Società Teosofica (oltre che 33esimo grado del Rito Scozzese Antico ed Accettato), non può non parlarci anche di reincarnazione e della lettura degli Antichi Misteri alla luce di questa conoscenza spirituale già in possesso degli Egizi (ed insegnata finanche dal Maestro Gesù - detto Il Cristo - prima che la Chiesa cattolica arrivasse a mistificare i Suoi antichi insegnamenti). Molto interessante, poi, l'excursus dell'autore relativamente alla diffusione degli Antichi Misteri nel Medioevo mediante le Glide dei costruttori di cattedrali ed i famosi Maestri Comacini e via via il Templarismo, il Rosacrucianesimo e tutte quelle correnti occulte che si svilupperanno in gran segreto al fine di evitare le sanguinose persecuzioni dell'Inquisizione cattolica, excursus che giunge sino alla fondazione ufficiale della Massoneria inglese ed alla sua diffusione in Europa e nelle Americhe e dei relativi Riti fra cui quello Scozzese Antico ed Accettato.
Degne di nota le riflessioni conclusive di Leadbeater relativamente alla necessità dell'entrata delle donne in Massoneria, come già avvenne ed avviene nelle Logge Co-Massoniche di cui fu eminente membro la sorella Annie Besant, già presidente della Società Teosofica.


Cercando la via
Con questo titolo e con il sottotitolo Storia di un uomo luminoso Isabella Bresci ha pubblicato una interessante testimonianza che vede protagonista Edoardo Bresci, padre di Isabella, editore della pionieristica casa editrice Edizioni L’Età dell’Acquario di Torino, teosofo e stretto collaboratore del prof. Bernardino del Boca.
E’ un testo importante perché consente non solo di conoscere e apprezzare il lavoro editoriale e spirituale di Edoardo Bresci, ma anche di comprenderne appieno il sensibile tratto umano.
L’elemento biografico aiuta la conoscenza del contesto in cui si svolgono le vicende esistenziali di un uomo che non solo ha creduto nella Fratellanza Universale senza distinzioni, ma l’ha testimoniata nella vita quotidiana e pubblicando numerose opere della letteratura teosofica – si pensi a Il Regno degli Dei di G. Hodson e a Quadrato e Cubo di Claude Bragdon - che non erano tradotte in italiano.
E’ possibile acquistare copia del libro attraverso il sito internet di Edizioni Teosofiche Italiane, all’indirizzo web www.eti-edizioni.it oppure contattando la Segreteria Generale della S.T.I.

Esoterismo dei numeri
La casa editrice Atanor ha pubblicato un importante libro del fratello Vittorio Demetrio Mascherpa titolato “Esoterismo dei numeri – Iniziazione all’aritmosofia”.
Nel testo, che si ispira alle tradizioni sapienziali orientali e occidentali, viene svolta un’analisi dei numeri della decade, considerati in chiave simbolica ed esoterica, come fasi della cosmogonia e come espressione dei piani dell’essere. Di ogni principio numerico sono trattati la genesi e il ruolo nel processo di manifestazione e viene discussa la natura di ciascun archetipo numerico con le relative estensioni simboliche.
Il testo si propone, oltre che come potenziale via di accesso al contenuto sapienziale ed esoterico della Scienza dei Numeri, anche come contributo e riferimento per gli approcci alla simbologia alchemico-ermetica, massonica, religiosa e astrologica.

La Scala di Giacobbe:introduzione al pensiero e all’opera di Pietro Ubaldi
E’ questo il titolo dell’opera di Luca Marzetti, laureato in filosofia, musicista e compositore ed appassionato studioso di Pietro Ubaldi (1886-1972), definito da alcuni “il profeta del terzo millennio”.
In questo volume Marzetti rappresenta un’organica ed ampia valutazione della visione ubaldiana, contestualizzata e raffrontata con i filosofi del suo tempo, non solo per offrire una sintetica e complessiva presa di conoscenza del suo pensiero, ma anche per coglierne i principi ispiratori e le linee di sviluppo.
Il testo è introdotto da una interessante presentazione del prof. Gaetano Mollo, vero e proprio “motore” della riscoperta ubaldiana in terra d’Umbria. Mollo mette in luce come “il fine del pensiero ubaldiano è quello di presentarci la legge di sviluppo evolutivo, all’interno della quale si delinea una nuova etica ascendente nella conciliazione fra scienza e fede, dove il pensiero rappresenta il grande sforzo riflessivo di armonizzazione, verso quella unificazione che può essere costruita solo attraverso un processo evolutivo”.

Rapporto dalla dimensione X
Il professor Giorgio di Simone è l’autore del libro: Rapporto dalla dimensione X (Edizioni Mediterranee). In questo volume è descritto magistralmente un fenomeno che si ripete da oltre 50 anni. Grazie ad un straordinario medium, un’entità che si fa chiamare “Andrea”, si manifesta impegnandosi in conversazioni di grande fascino, rivelando una personalità molto forte ed incisiva dotata di un’intelligenza superiore non comune, di un eccezionale rigore morale, di un’ammirevole senso dello humour, oltre ad una notevole pazienza, comprensione, tolleranza.
La tematica delle conversazioni, in estrema sintesi, si può tentare ricordando che va dall’esistenza dello Spirito, alla definizione di Dio, toccando argomenti tra i più svariati e arditi come tempo e spazio; l’interiorità; il karma; la reincarnazione; l’evoluzione; il libero arbitrio; l’eternità; il peccato, ecc.
Una inesauribile fonte di saggezza. Un libro da non perdere!

Dai Gruppi

Sul sito web della S.T.I. le attività dei Gruppi e dei Centri
Le attività dei Gruppi e dei Centri della Società Teosofica Italiana sono presentate, giorno per giorno, su internet e sono consultabili collegandosi al sito della S.T.I. all’indirizzo: www.teosofica.org
Aprendo la sezione “Eventi e Convegni” è possibile registrarsi accedendo così all’elenco delle riunioni e delle conferenze che vengono organizzate nelle varie località.

Gruppo “Iside” di Trapani
Un pubblico attento e numeroso si è dato appuntamento nell’aula magna dell’Accademia di Belle Arti “Kandinskij” per ascoltare la dotta e analitica relazione della Vice Presidente del Gruppo di Trapani, che ha chiuso il ciclo di studi sulla nascita, sviluppo e fine dei Templari.
La professoressa Marina Errante ha trattato, in modo particolare, le relazioni tra il mondo dei Templari, l’attuale società e le organizzazioni che ad essi si ispirarono, quali la Massoneria ed il Templarismo moderno.
Nella relazione si intuiva chiaramente il richiamo all’ermetismo, all’esoterismo, allo gnosticismo ed al neoplatonismo con cui i Templari si rapportavano, tanto da essere accusati di eresia.
Il Presidente dell’Accademia, professore Auro Pugliesi, ha invitato il qualificato uditorio a meditare sullo Spirito Santo, prendendo spunto dall’incontro notturno di Gesù con Nicodemo, con la famosa espressione: “Bisogna nascere nuovamente” per capire il mistero di Dio.
Infine la sorella Titti Bulgarella, poetessa ormai affermata anche in campo nazionale, ha recitato una sua significativa lirica, ricordando a tutti che altro non siamo che marionette.
Il Gruppo “Iside”, col prossimo incontro, inizierà lo studio esoterico della “Pentecoste”, uno degli Inni sacri scritti dal Manzoni.

Gruppo “Mahat” di Rende (CS)
Il Gruppo “Mahat” di Rende, fondato il 17 giugno 1996, cessa quest’anno la sua attività. Un sentito ringraziamento va alla sorella Clara Leone Galante che lo ha presieduto con dedizione e generosità e che continuerà ad essere socia dela S.T.I. come indipendente. Analoga possibilità avranno anche gli altri Soci.

Maggio 2010

Anno LXVI - N.5
Maggio 2010

La Rivista Italiana di Teosofia esce con cadenza mensile, con la sola eccezione del numero di agosto/settembre, che è unico. L'invio avviene tramite il servizio postale. Il costo dell'abbonamento annuo è fissato per il 2017 in euro 25,00 per l’Italia e in euro 40,00 per l’Estero, da versare tramite bollettino di conto corrente postale nr 55010367, intestato a Società Teosofica Italiana - Tesoreria oppure tramite bonifico al conto Bancoposta: Società Teosofica Italiana - CODICE IBAN: IT93 D076 0111 8000 0005 5010 367.

H.P. Blavatsky: una spesa vita spesa a beneficio dell’umanità
A. Girardi 1

Come si sviluppa la chiaroveggenza (prima parte)
C.W. Leadbeater 2

Il nostro lavoro spirituale
P. Moschin Calvi 7

Il giorno del Loto Bianco
Pag. 11

L’Aldilà e la Reincarnazione secondo gli antichi greci
H. van der Hecht 12

Intervista a Padre Anthony
Pag. 18

Appunti sull’anima
Livia Lucchini 20

I Templari… storia, verità, leggenda
M. Errante 21

Il platonismo di Dante
S. Demarchi 25

La spiritualità nell’arte
A. Rasia Rinelli 27

Le sorgenti d’acqua e le apparizioni della Madonna
V. di Celle 28

Krishnamurti e il suo oroscopo
C. Negri 31

Rendiconto al 31.12.2009
Pag. 34

Segnalazioni 35
Recensioni 36
Dai Gruppi 37
Al di là del velo 37

H.P. Blavatsky: una vita spesa a beneficio dell’umanità

L’8 maggio ricorre il centodiciannovesimo anno dal passaggio di Helena Petrovna Blavatsky (1831-1891) oltre il velo della materia e nell’ambiente teosofico, come appare da una pagina della Rivista dedicata al tema, verrà ricordata con affetto e riconoscenza.
Ma la vita e l’opera di H.P.B. non cessano, a distanza di tanto tempo, di suscitare sentimenti contrapposti e accanto ai sostenitori della nobildonna russa vi sono altri che continuano a infangarne la memoria.
Le due accuse più frequenti sono quelle di ciarlataneria e di ispirazione del cosiddetto nazismo esoterico.
Sul primo punto il disconoscimento, di fine Novecento, da parte della Società di Ricerche Psichiche di Londra, del rapporto negativo su Madame Blavatsky, ha risolto alla radice il problema; è stato infatti dimostrato che il rapporto fu scritto in mala fede e che le accuse che conteneva non rispondevano al vero.
Sul secondo punto, al di là della cesura temporale che divide Blavatsky dal fiorire delle ideologie totalitarie della prima parte del secolo scorso, è la semplice lettura delle opere di H.P.B. che è in grado di chiarire totalmente la questione. Dai suoi scritti infatti si alza un inno alla comprensione amorevole della vita e al principio di fratellanza universale senza distinzioni, non solo come principio etico, ma come conseguenza di una visione del mondo che pone il karma e l’evoluzione alla sua base e che dunque è in grado considerare nel segno dell’unità tutte le diverse espressioni della vita. Non casualmente quindi la Società Teosofica fondata da H.P.B. fu sciolta negli Anni Trenta del secolo scorso nei Paesi di quei regimi autoritari che qualche superficiale analista ritiene essere stati ispirati dalla Blavatsky.
E’ dunque tempo di andare oltre alla semplice “difesa” di Madame Blavatsky e di recuperarne pienamente il valore come essere umano che ha portato uno straordinario beneficio all’umanità, vivendo al solo scopo di contribuire alla Fratellanza e alla Conoscenza.
H.P.B. ha lavorato per creare un ponte fra Oriente e Occidente e per affermare una metodologia di ricerca che possiamo oggi definire come “olistica”. Consapevole che il particolare riflette l’universale e che solo una visione unitaria della vita è in grado di superare il dualismo fra spirito e materia, ha avuto la forza di analizzare religioni, filosofie e scienze contribuendo ad individuare l’eterna saggezza che sta alla loro base.
Riaffermando il potere dell’osservazione e della maieutica H.P.B. ha segnato la vita della Società Teosofica, contribuendo a farne uno dei luoghi di sperimentazione della Fratellanza Universale senza distinzioni. Le sue opere non sono solo il perno della letteratura teosofica moderna ed un prezioso contributo per tutta l’umanità.
Ricordare oggi H.P.B., fedele servitrice dei Maestri di Saggezza e degli Ideali Universali, significa lavorare spiritualmente sui contenuti delle sue opere continuando a studiarle approfonditamente.
Ma ricordare oggi H.P.B. vuol anche dire ricordarla con simpatia e con riconoscenza e –perché no?- con un sorriso.

Antonio Girardi

Segnalazioni

X Congresso Mondiale della Società Teosofica
Sta crescendo vertiginosamente il numero delle icrizioni al X Congresso Mondiale della Società Teosofica, che si svolgerà a Roma dal 10 al 15 luglio prossimi. Sono poco meno di 300 le persone che si sono finora prenotate. I lavori di preparazione stanno proseguendo con entusiasmo.
Si ricorda a Soci e a Simpatizzanti di provvedere all’iscrizione con sollecitudine. La scheda è scaricabile dal sito internet della S.T.I. all’indirizzo web www.teosofica.org
Nel sito sono anche contenute le informazioni relative al Congresso.
Per ulteriori informazioni telefonare alla Segreteraia Generale (0444-962921).

Charity Bazar
Ricordiamo che l’Ordine Teosofico di Servizio allestirà in occasione del Congresso un Charity Bazar, alimentato da tanti piccoli manufatti donati con generosità da soci e simpatizzanti.
Il ricavato del mercatino sarà destinato a sostenere progetti umanitari.
Per ulteriori informazioni: Patrizia Calvi, Segreteria Generale, tel. 0444-962921, e-mail sti@teosofica.org

Elezione del Segretario Generale della S.T.I. per il triennio 2010-2013
L’8 maggio scade il termine per la presentazione delle candidature al Vice Segretario Generale della Società Teosofica Italiana, Oreste Passeri, per l’elezione del Segretario Generale per il triennio 2010-2013.
Conclusa questa fase si passerà alla votazione vera e propria, che avverrà per corrispondenza. La proclamazione dei risultati è prevista in occasione del 96° Congresso Nazionale, che si svolgerà a Roma nel prossimo mese di luglio, in concomitanza con il decimo Congresso Mondiale della Società Teosofica. In occasione del prossimo Congresso verranno eletti dal Consiglio Generale anche i componenti degli altri Organi Istituzionali della S.T.I. (Comitato Esecutivo, Revisori dei Conti, Probiviri).

I tre giorni della ricerca psichica e spirituale
Presso il Centro Congressi “La Cittadella” di Assisi, dall’11 al 13 giugno 2010, si terrà il convegno "I tre giorni della ricerca psichica e spirituale (9°)" sul tema “L’uomo – anima – corpo - infinito”.
Tra i relatori saranno presenti il prof. Gaetano Mollo, Ordinario di Pedagogia presso la Facoltà di Lettere e Filosofia di Perugia e grande valorizzatore del messaggio spirituale del mistico umbro Pietro Ubaldi e il prof. Gabriele Mandel, docente universitario, scrittore, pittore, psicologo ed eminente rappresentante del movimento Sufi in Italia.
Per ogni ulteriore informazione, per l’iscrizione ed il programma completo dell’evento, contattare il Centro Culturale Pietro Ubaldi,
via Santa Margherita,32 06034, Foligno (PG), tel: 0742 355118 o 338 2038210 (Téka), sito internet: www.pietroubaldi.com e-mail:
info@pietroubaldi.com

Terremoto in Cina
Nei giorni scorsi, nella remota e poverissima regione di Yushu (in Qinghai) a 3.800 m s.l.m., dove il 97% della popolazione è di origine tibetana, un tremendo terremoto ha avuto conseguenze devastanti, tenuto conto che la popolazione viveva già in condizioni estremamente difficili.
L’organizzazione umanitaria Rokpa International (www.rokpa.org/www.rokpa.ch), la più attiva al mondo nel portare aiuto concreto ai tibetani nella loro terra, con più di 120 progetti in campo sanitario, educativo, ambientale e culturale, dal 1993 ha a Yushu un orfanotrofio che ospita 250 orfani, che è stato distrutto dal terremoto. In quel momento i bambini stavano facendo colazione nella sala da pranzo, l’unico edificio che non è completamente crollato. Questo ha permesso loro di fuggire in tempo, insieme agli insegnanti. Nessuna vittima, dunque, solo qualche ferito… un vero miracolo, a detta di tutti. Dal 2006, inoltre, nella piccola clinica annessa all’Orfanotrofio i medici italiani hanno visitato gratuitamente gli orfani e migliaia nomadi, portando farmaci e attrezzature mediche.
La situazione è ora davvero drammatica: le temperature durante la notte scendono sotto lo zero, i collegamenti sono difficili, mancano cibo, acqua ed elettricità; gli aiuti sono arrivati tardi a causa delle frane che hanno interrotto le strade. Le squadre di soccorso scavano con le mani tra le macerie di case, ospedali e scuole. I bambini dell’orfanotrofio per ora dormono in tende di fortuna nel cortile della scuola e presto saranno ospitati in altri orfanotrofi Rokpa delle zone vicine, ma hanno bisogno di riavere presto la loro casa a Yushu.
Rokpa farà tutto il possibile per aiutare la popolazione tibetana ad affrontare questa drammatica situazione, nell’emergenza e nella ricostruzione, ma ha bisogno dell’aiuto di tutti per ricostruire l’orfanotrofio e ridare una casa ai bambini Rokpa e ai tantissimi orfani del terremoto.
Le donazioni si possono fare tramite il c/c intestato a Rokpa Italia onlus – causale “Vittime terremoto Yushu”
IBAN IT 45 H 02008 12120 000034281564 UniCredit Banca (Padova, Piazza Cavour)
Per ulteriori informazioni: www.rokpaitalia.itinfo@rokpaitalia.it 333 9753088.

L’ora della terra: giro del mondo a luci spente
Quando si parla di clima, i governi di tutto il mondo latitano. Ma il pianeta non può attendere.
Dopo l’esito deludente del vertice di Copenaghen, si continuano a chiedere obiettivi concreti e davvero consistenti di riduzione delle emissioni di gas serra.
E così per il terzo anno consecutivo, il 27 marzo dalle 20.30, tutto il pianeta si è spento per un’ora nel grande evento mondiale organizzato dal WWF e denominato “L’Ora della Terra”.
Nelle grandi città anche i monumenti più importanti sono stati spenti per un'ora: dal Golden Gate al London Eye, dal Table Mountain al Tapei 101, ma hanno partecipato anche centinaia di milioni di persone di 126 Paesi nel mondo e sono stati quindi oscurati non solo monumenti e palazzi, ma anche negozi, appartamenti, comunità, scuole, singole case.
Un appuntamento planetario che quest’anno ha avuto un significato ancora più forte, per continuare a chiedere un accordo globale sul clima efficace e vero.
Dalla risposta dei leader mondiali dipende il destino di tutta l’umanità.

Nuovo sito internet della Società Teosofica
Il nuovo portale internazionale della Società Teosofica è appena stato messo in linea. Vi si trovano le ultime informazioni sugli eventi a venire, dell’interessante materiale audio e video, l’accesso al sito della Theosophical Publishing House, i moduli di iscrizione alle sessioni della Scuola di Saggezza e molte altre immagini e informazioni utili.
Per collegarsi: http://ts-adyar.org

Pari e uguali
Il dott. Rodolfo Balena prosegue nel suo impegno di divulgare informazioni sulle discriminazioni e sulle persecuzioni nei confronti della donna.
L’accesso al sito avviene tramite www.parieuguali.it e dà la possibilità, anche ai visitatori non registrati, di visionare e stampare un ampio archivio di documenti.

Spirito Libero
E’ questo il titolo di un “periodico lunare”, diretto da Pietro Giarola e pubblicato a Montecatini, il cui sito web è raggiungibile all’indirizzo www.spiritoliberopublinship.it
E’ una rivista elegante nella veste editoriale, aperta nella mentalità e ricca di contenuti sui temi oggetto oggi dell’indagine spirituale e di quella legata ai tanti argomenti cari all’approccio olistico alla realtà.
Il numero di febbraio 2010 contiene un’intervista al Segretario Generale della S.T.I. Antonio Girardi.

Recensioni

La Massoneria e gli Antichi Misteri
“La Massoneria e gli Antichi Misteri” di Charles W. Leadbeater, edito in Italia dalla Atanor ed a cura di Mariano L. Bianca, è un testo fondamentale per tutti coloro che vogliano comprendere ed approfondire le radici dell'istituzione Libero Muratoria.
Nel testo Leadbeater ripercorre la storia, i rituali ed i contenuti degli Antichi Misteri: Egiziani, Cretesi, Ebraici, Greci, Mitraici, Cristiani ed in ciascuno di essi è possibile riscontrare profonde analogie con i rituali ed i contenuti della moderna Massoneria che - ufficialmente - nacque nel 1717 nella Taverna dell'Oca e della Graticola.
Il percorso di Leadbeater segue principalmente due direttive: spirituale ed antropologica. Profondi sono infatti i significati spirituali degli Antichi Misteri: dal culto della triade Iside, Osiride ed Horus sino al panteismo greco-romano. L'obiettivo finale dell'Iniziato, infatti, non è che la ricerca del Divino, ovvero di quella parte profonda entro se stesso che gli esplichi il significato primo della sua esistenza terrena.
Charles W. Leadbeater, da buon teosofo e fra i fondatori della Società Teosofica (oltre che 33esimo grado del Rito Scozzese Antico ed Accettato), non può non parlarci anche di reincarnazione e della lettura degli Antichi Misteri alla luce di questa conoscenza spirituale già in possesso degli Egizi (ed insegnata finanche dal Maestro Gesù - detto Il Cristo - prima che la Chiesa cattolica arrivasse a mistificare i Suoi antichi insegnamenti). Molto interessante, poi, l'excursus dell'autore relativamente alla diffusione degli Antichi Misteri nel Medioevo mediante le Glide dei costruttori di cattedrali ed i famosi Maestri Comacini e via via il Templarismo, il Rosacrucianesimo e tutte quelle correnti occulte che si svilupperanno in gran segreto al fine di evitare le sanguinose persecuzioni dell'Inquisizione cattolica, excursus che giunge sino alla fondazione ufficiale della Massoneria inglese ed alla sua diffusione in Europa e nelle Americhe e dei relativi Riti fra cui quello Scozzese Antico ed Accettato.
Degne di nota le riflessioni conclusive di Leadbeater relativamente alla necessità dell'entrata delle donne in Massoneria, come già avvenne ed avviene nelle Logge Co-Massoniche di cui fu eminente membro la sorella Annie Besant, già presidente della Società Teosofica.


Cercando la via
Con questo titolo e con il sottotitolo Storia di un uomo luminoso Isabella Bresci ha pubblicato una interessante testimonianza che vede protagonista Edoardo Bresci, padre di Isabella, editore della pionieristica casa editrice Edizioni L’Età dell’Acquario di Torino, teosofo e stretto collaboratore del prof. Bernardino del Boca.
E’ un testo importante perché consente non solo di conoscere e apprezzare il lavoro editoriale e spirituale di Edoardo Bresci, ma anche di comprenderne appieno il sensibile tratto umano.
L’elemento biografico aiuta la conoscenza del contesto in cui si svolgono le vicende esistenziali di un uomo che non solo ha creduto nella Fratellanza Universale senza distinzioni, ma l’ha testimoniata nella vita quotidiana e pubblicando numerose opere della letteratura teosofica – si pensi a Il Regno degli Dei di G. Hodson e a Quadrato e Cubo di Claude Bragdon - che non erano tradotte in italiano.
E’ possibile acquistare copia del libro attraverso il sito internet di Edizioni Teosofiche Italiane, all’indirizzo web www.eti-edizioni.it oppure contattando la Segreteria Generale della S.T.I.

Esoterismo dei numeri
La casa editrice Atanor ha pubblicato un importante libro del fratello Vittorio Demetrio Mascherpa titolato “Esoterismo dei numeri – Iniziazione all’aritmosofia”.
Nel testo, che si ispira alle tradizioni sapienziali orientali e occidentali, viene svolta un’analisi dei numeri della decade, considerati in chiave simbolica ed esoterica, come fasi della cosmogonia e come espressione dei piani dell’essere. Di ogni principio numerico sono trattati la genesi e il ruolo nel processo di manifestazione e viene discussa la natura di ciascun archetipo numerico con le relative estensioni simboliche.
Il testo si propone, oltre che come potenziale via di accesso al contenuto sapienziale ed esoterico della Scienza dei Numeri, anche come contributo e riferimento per gli approcci alla simbologia alchemico-ermetica, massonica, religiosa e astrologica.

La Scala di Giacobbe:introduzione al pensiero e all’opera di Pietro Ubaldi
E’ questo il titolo dell’opera di Luca Marzetti, laureato in filosofia, musicista e compositore ed appassionato studioso di Pietro Ubaldi (1886-1972), definito da alcuni “il profeta del terzo millennio”.
In questo volume Marzetti rappresenta un’organica ed ampia valutazione della visione ubaldiana, contestualizzata e raffrontata con i filosofi del suo tempo, non solo per offrire una sintetica e complessiva presa di conoscenza del suo pensiero, ma anche per coglierne i principi ispiratori e le linee di sviluppo.
Il testo è introdotto da una interessante presentazione del prof. Gaetano Mollo, vero e proprio “motore” della riscoperta ubaldiana in terra d’Umbria. Mollo mette in luce come “il fine del pensiero ubaldiano è quello di presentarci la legge di sviluppo evolutivo, all’interno della quale si delinea una nuova etica ascendente nella conciliazione fra scienza e fede, dove il pensiero rappresenta il grande sforzo riflessivo di armonizzazione, verso quella unificazione che può essere costruita solo attraverso un processo evolutivo”.

Rapporto dalla dimensione X
Il professor Giorgio di Simone è l’autore del libro: Rapporto dalla dimensione X (Edizioni Mediterranee). In questo volume è descritto magistralmente un fenomeno che si ripete da oltre 50 anni. Grazie ad un straordinario medium, un’entità che si fa chiamare “Andrea”, si manifesta impegnandosi in conversazioni di grande fascino, rivelando una personalità molto forte ed incisiva dotata di un’intelligenza superiore non comune, di un eccezionale rigore morale, di un’ammirevole senso dello humour, oltre ad una notevole pazienza, comprensione, tolleranza.
La tematica delle conversazioni, in estrema sintesi, si può tentare ricordando che va dall’esistenza dello Spirito, alla definizione di Dio, toccando argomenti tra i più svariati e arditi come tempo e spazio; l’interiorità; il karma; la reincarnazione; l’evoluzione; il libero arbitrio; l’eternità; il peccato, ecc.
Una inesauribile fonte di saggezza. Un libro da non perdere!

Dai Gruppi

Sul sito web della S.T.I. le attività dei Gruppi e dei Centri
Le attività dei Gruppi e dei Centri della Società Teosofica Italiana sono presentate, giorno per giorno, su internet e sono consultabili collegandosi al sito della S.T.I. all’indirizzo: www.teosofica.org
Aprendo la sezione “Eventi e Convegni” è possibile registrarsi accedendo così all’elenco delle riunioni e delle conferenze che vengono organizzate nelle varie località.

Gruppo “Iside” di Trapani
Un pubblico attento e numeroso si è dato appuntamento nell’aula magna dell’Accademia di Belle Arti “Kandinskij” per ascoltare la dotta e analitica relazione della Vice Presidente del Gruppo di Trapani, che ha chiuso il ciclo di studi sulla nascita, sviluppo e fine dei Templari.
La professoressa Marina Errante ha trattato, in modo particolare, le relazioni tra il mondo dei Templari, l’attuale società e le organizzazioni che ad essi si ispirarono, quali la Massoneria ed il Templarismo moderno.
Nella relazione si intuiva chiaramente il richiamo all’ermetismo, all’esoterismo, allo gnosticismo ed al neoplatonismo con cui i Templari si rapportavano, tanto da essere accusati di eresia.
Il Presidente dell’Accademia, professore Auro Pugliesi, ha invitato il qualificato uditorio a meditare sullo Spirito Santo, prendendo spunto dall’incontro notturno di Gesù con Nicodemo, con la famosa espressione: “Bisogna nascere nuovamente” per capire il mistero di Dio.
Infine la sorella Titti Bulgarella, poetessa ormai affermata anche in campo nazionale, ha recitato una sua significativa lirica, ricordando a tutti che altro non siamo che marionette.
Il Gruppo “Iside”, col prossimo incontro, inizierà lo studio esoterico della “Pentecoste”, uno degli Inni sacri scritti dal Manzoni.

Gruppo “Mahat” di Rende (CS)
Il Gruppo “Mahat” di Rende, fondato il 17 giugno 1996, cessa quest’anno la sua attività. Un sentito ringraziamento va alla sorella Clara Leone Galante che lo ha presieduto con dedizione e generosità e che continuerà ad essere socia dela S.T.I. come indipendente. Analoga possibilità avranno anche gli altri Soci.