Giugno 2010

Anno LXVI - N.6
Giugno 2010

La Rivista Italiana di Teosofia esce con cadenza mensile, con la sola eccezione del numero di agosto/settembre, che è unico. L'invio avviene tramite il servizio postale. Il costo dell'abbonamento annuo è fissato per il 2017 in euro 25,00 per l’Italia e in euro 40,00 per l’Estero, da versare tramite bollettino di conto corrente postale nr 55010367, intestato a Società Teosofica Italiana - Tesoreria oppure tramite bonifico al conto Bancoposta: Società Teosofica Italiana - CODICE IBAN: IT93 D076 0111 8000 0005 5010 367.

Area riservata

Fratellanza, legge di evoluzione e armonia con la natura
A. Girardi 1

Come si sviluppa la chiaroveggenza (seconda parte)
C.W. Leadbeater 2

Fratellanza, compassione, liberazione nell’ottica teosofica
A. Biasca-Caroni 8

Fratellanza e compassione: una via verso la pace
G. Biasca-Caroni 10

Fratellanza, Compassione: Consapevolezza
M. Boccadoro 12

Fratellanza=Compassione=Liberazione
G. Fabbri 15

Fratellanza, compassione, liberazione
E. Gaillard 17

Consapevolezza e meditazione
A. Girardi 21

Il concetto di liberazione nelle principali religioni
P. Moschin Calvi 26

Bellezza taciturna
G. Grigorov 30

Studente teosofo: la necessità, il desiderio e la motivazione
M. Rinaldi Chini 31

Lettere dei Mahatma (Novità editoriale E.T.I.)
Pag. 35


Segnalazioni 36
Recensioni 37
Dai Gruppi 37

Fratellanza, legge di evoluzione e armonia con la natura

La vita dell’essere umano è inserita in un equilibrio cosmico che viene percepito come movimento in grado di ricreare le condizioni di continuità della vita stessa. Ma la natura, a volte, mostra anche un lato che viene vissuto drammaticamente dall’essere umano; la nostra terra è in continuo movimento e l’uomo può pagare il prezzo del ricrearsi continuo dell’equilibrio. Viaggiamo dunque nel cosmo all’interno di un sistema solare che garantisce le condizioni di vita e viviamo su un pianeta “vivo” in grado di compromettere il sistema di navigazione aerea di un continente per effetto dell’eruzione di un vulcano.
La vita evolve secondo una legge di continuità e chiede all’uomo non la fittizia creazione di paradisi artificiali, fisici o psichici, quanto piuttosto un’espansione di coscienza che lo metta in grado di vivere armonicamente con i propri simili, con tutti i regni di natura e con il cosmo stesso.
Certo, l’esistenza umana, connotata anche dalla dimensione del dolore e dalla difficoltà di accettare la morte come elemento ricorrente e di passaggio, all’interno di una Vita Una che non prevede soltanto questa dimensione del vivere, ha in sé alcuni elementi di fragilità. Ma sono proprio questi stessi elementi a renderla preziosa, unica e irripetibile. Nella dimensione del continuo infinito presente ogni espressione della vita è testimone di un prezioso “momento” e concorre all’unità del tutto.
E’ in questo vasto respiro culturale e filosofico che si colloca il significato profondo della Fratellanza Universale senza distinzioni, che è strettamente collegata alla comprensione della vita e delle sue leggi.
La saggezza classica dell’antica Grecia ci ha affidato questa riflessione: “Tu sei ciò che pensi” e la Teosofia ha ampiamente dimostrato la bontà di questo pensiero.
Uno dei rischi dell’essere umano è oggi quello di dimenticare la saggezza di questa affermazione. Invece di pensare si lascia “pensare”, cioè è diventato schiavo di ciò che dal di fuori gli viene imposto o che si impone da solo, ignorando di poter “sognare” il mondo che lo circonda secondo la legge di armonia. Ma l’Amore e la Compassione, solo che noi lo vogliamo, sono in grado di condurci serenamente lungo la via della consapevolezza.
Ebbe ad affermare Blaise Pascal: “L’uomo è solo una canna, la più fragile della natura; ma una canna che pensa… Lavoriamo, quindi, a ben pensare: ecco il principio della morale”.

Antonio Girardi

Segnalazioni

96° Congresso Nazionale della S.T.I.
Nell’ambito del Congresso Mondiale (Roma 10-15 luglio 2010) si svolgerà anche il 96° Congresso Nazionale della Società Teosofica Italiana.
Questo il programma: domenica 11 luglio alle ore 14.30 apertura Congresso Nazionale della S.T.I. e insediamento della Commissione di Scrutinio del referendum per l’elezione del Segretario Generale per il triennio luglio 2010-luglio 2013; martedì 13 luglio alle ore 20.30 Assemblea Generale della S.T.I. e proclamazione dei risultati del referendum; mercoledì 14 luglio alle ore 14.30 riunione del Consiglio Generale della S.T.I., con l’elezione del Comitato Esecutivo e le nomina dei Revisori dei Conti e dei Probiviri. (Nel caso qualche Presidente non potesse partecipare alla riunione c’è la possibilità di inviare una delega).

X Congresso Mondiale della Società Teosofica
Si sta avvicinando il momento d’inizio del X Congresso Mondiale della Società Teosofica, che si svolgerà a Roma dal 10 al 15 luglio prossimi. L’intera struttura del Summit Hotel è già prenotata dai partecipanti, provenienti da oltre trenta Paesi dei cinque Continenti. Alcuni iscritti verranno ospitati da un altro Hotel ed un bus navetta garantirà il collegamento con il Centro Congressi dell’Hotel Summit.
I lavori di preparazione stanno proseguendo con entusiasmo.
Tutte le informazioni sul Congresso, compreso il programma di massima sono consultabili sul sito web della S.T.I. all’indirizzo www.teosofica.org
Per ulteriori informazioni telefonare alla Segreteraia Generale (0444-962921).
Il numero di luglio della Rivista Italiana di Teosofia sarà interamente dedicato al Congresso Mondiale.

Elezione del Segretario Generale della S.T.I. per il triennio 2010-2013
L’8 maggio scorso è scaduto il termine per la presentazione delle candidature all’elezione del Segretario Generale della Società Teosofica Italiana per il triennio 2010-2013.
Numerose sono state le segnalazioni per il fratello Antonio Girardi, Segretario Generale uscente, che ha accettato la ricandidatura.
Il prof. Alberto Pugliese ha segnalato da parte sua il fratello Giovanni Grimaudo, Presidente del Gruppo Teosofico di Trapani, che però non ha accettato la candidatura.
E’ ora in corso, per corrispondenza, la fase della votazione vera e propria. La proclamazione dei risultati è prevista in occasione del 96° Congresso Nazionale, che si svolgerà a Roma nel prossimo mese di luglio, in concomitanza con il decimo Congresso Mondiale della Società Teosofica. In occasione del prossimo Congresso verranno eletti dal Consiglio Generale anche i componenti degli altri Organi Istituzionali della S.T.I. (Comitato Esecutivo, Revisori dei Conti, Probiviri).

Per una nuova medicina
La sorella Paola Botta Beltramo ci segnala che è possibile rivedere sul sito www.la7.it la puntata televisiva del 30 aprile dedicata al business della pandemia suina. Molti gli interventi importanti fra i quali quello del ministro della salute polacco dr.ssa Ewa Kopacz, dei ricercatori italiani che corrono il rischio di essere licenziati dalla Glaxo e del ricercatore italiano che dichiara che gli studi sono finanziati dalle stesse case farmaceutiche produttrici dei vaccini.
La sorella Paola ci segnala anche che Il mensile “Ventiquattro” del quotidiano “Il sole24ore” del 26 marzo 2010 pubblica un'intervista, dal titolo “Organismi geneticamente creati” rilasciata dal genetista Craig Venter, che afferma tra l'altro : “Credo che ci dovrebbe essere molto più impegno dei governi nello sviluppo di strumenti come vaccini e antimicrobici. La recente pandemia è stato solo un assaggio di ciò che potremmo dover fronteggiare nei prossimi anni: sono convinto che l'emersione di nuove malattie infettive sia una delle peggiori minacce per la nostra specie”. Importante quindi comprendere le vere cause come insegna da sempre la Teosofia. Scrisse B. del Boca: “Per la maggioranza dei medici le malattie sono prodotte da virus, batteri ecc. Ma che cosa è un virus? ...La nuova medicina psicosomatica dovrà lottare ancora a lungo per imporre la sua visione della realtà. Quando i teosofi, circa 100 anni fa, iniziarono a parlare dei disturbi psicosomatici i medici li derisero”. (Da Singapore-Milano-Kano pag. 244 ediz. 1971) I teosofi fondarono nel 1908 anche la lega contro vaccinazioni e vivisezione.

Bandiere per una sinfonia di pace
Il 9 maggio sono sfilate a Roma, da Piazza Venezia fino al Colosseo, attraverso i Fori Imperiali, le 194 Bandiere delle nazioni riconosciute dall'ONU. L'evento è stato organizzato dall'associazione Flags for Peace, che promuove in tutto il mondo l'iniziativa “Le Bandiere del mondo per una sinfonia di Pace”. L'obiettivo è quello della creazione dell'armonia e dell'unione fra tutti gli esseri umani, trascendendo qualsiasi barriera di razza e di cultura.
Questo tipo di evento si è già svolto in molte Nazione dei diversi continenti, toccando differenti culture e tradizioni spirituali.

Missione Satcitananda
La Missione Satcitananda, centro di spiritualità integrale, che ha per motto “Ut Unum Sint” (Affinchè tutti diventino l’Uno), fondata dal benemerito Padre Anthony Elenjimittam, studia e approfondisce le sacre scritture e le filosofie esoteriche per la conoscenza del Sé e per metterle in pratica nella vita quotidiana, organizza riunioni e meditazioni settimanali e aiuta i giovani, attraverso lo studio, la riflessione, il silenzio ed il ritiro spirituale a ritrovare la pace interiore, l’equilibrio mentale, la serenità del cuore.
Ogni persona, di qualsiasi religione o nazionalità, può divenirne membro, abbracciandone l’aspirazione alla conoscenza di Dio attraverso le sue creature e dedicandosi all’umile servizio degli altri, immagini di Dio proiettate nel mondo del divenire.
Il Centro si trova in vicolo S. Croce 8 ad Assisi, tel. 075 812412.

Le origini della Massoneria: Massoni Operativi e Templari
Il Servizio Biblioteca del Grande Oriente d’Italia ha organizzato dal 20 aprile al 7 maggio 2010 presso la Biblioteca di Villa Il Vascello (Via San Pancrazio 8, Roma) una mostra documentaria su: “Le origini della Massoneria: Massoni Operativi e Templari”.
La mostra ha tenuto conto degli studi di David Stevenson: The Origins of Freemasonry, Scotland’s century 1570-1710 (Cambridge University Press, 1988) e The first Freemasons (Aberdeen University Press, 1988) che mostrano come sia la Scozia il paese in cui è possibile rintracciare le origini della massoneria. La sua ricerca, che poggia su fonti inedite provenienti dagli archivi delle prime logge scozzesi, sottolinea la costituzione di una rete di logge con dei rituali e dei segreti che mescolavano mitologia medievale e influenze alchemiche, ermetiche, rosacrociane, per formare un movimento massonico che si diffuse prima in Inghilterra intorno al XVIII secolo e poi in Europa e nel resto del mondo.

Recensioni

La Voce degli Zoit
La Fondazione Bernardino del Boca di Cavallirio(NO)(www.fondazione bernardinodelboca.it), presieduta da Enrico Sempi), ha dato alle stampe, in bella veste editoriale, un volume di grande interesse; si tratta de La Voce degli Zoit, che raccoglie i testi dell’omonima rubrica che il teosofo prof. Bernardino del Boca, ha pubblicato dal 1970 al 2000 nella rivista L’Età dell’Acquario, di cui era direttore.
I testi sono di ampio respiro spirituale e potremmo forse definirli come “scritti intuitivi”, vuoi perché raccolgono profonde intuizioni dell’autore, vuoi perché stimolano l’intuizione del lettore.
La Voce degli Zoit permette di cogliere appieno la portata del messaggio di Bernardino del Boca e rappresenta ancor oggi una lettura adatta a muovere le energie del Cuore, le sole che possono farci comprendere la realtà spirituale.
Il testo è preceduto da un’introduzione di Gigi Zocco ed è presente nel catalogo di Edizioni Teosofiche Italiane.

Padrone
Questo ultimo libro di Gaetano Mollo (www.gaetanomollo.it) ci presenta il rapporto uomo-animale non dalla parte dell’uomo che osserva il cane, ma immaginando un cane che riflette sull’uomo. Un cane speciale, in grado di comunicare un pensare ed un sentire profondamente filosofici. Un cane di cui tutti vorremmo poter disporre – come sostiene Antonio Pieretti nella sua prefazione al testo – facente le veci di uno psicanalista intelligente e generoso, con il pregio tra l’altro di non chieder alcun compenso.
Il pastore tedesco di nome Faust – protagonista di questo racconto - è un cane democratico e riflessivo, per il quale non esistono esseri di razza ed altri bastardi; per questo amico dell’uomo la libertà è la cosa più naturale e il tempo può essere vissuto senza le ombre del passato e gli assilli del futuro.
Immaginando la vita dal punto di vista del suo cane l’Autore ci fa immedesimare in un mondo fatto di corse, lotte, cucce, passeggiate al guinzaglio, ma principalmente nei suoi pensieri di vita. E’ così che riesce a comunicarci come ci si senta con un osso o cosa rappresenti la propria cuccia, ma anche il valore del rapporto con gli altri amici cani, con la propria tutrice e soprattutto con l’uomo e con il suo a volte insensato modo di vivere.
Ciò che, tuttavia, questo cane-filosofo ci presenta in tutte queste fantasiose pagine è l’affetto per il suo padrone, lo stupore di fronte al mondo e l’amore per la vita, che ci comunica con la passione e l’ardore di tutto il suo essere, nell’intento di elevare lo spirito e riportarci all’essenzialità del vivere. Il volume è edito dalle Edizioni Morlacchi, Perugia 2009.

Riviste ricevute in redazione: The Theosophist, (maggio 2010) rivista ufficiale della Società Teosofica che viene redatta mensilmente in lingua inglese; Le Lotus Bleu, (maggio 2010) organo ufficiale della Société Théosophique de France.

Dai Gruppi

Gruppo “A. Boris” di Bologna
Il Gruppo Teosofico di Bologna ha provveduto al rinnovo delle cariche sociali, eleggendo Presidente il fratello Pino Cimino, che succede alla sorella Emilia Romano. A quest’ultima va un ringraziamento per l’opera svolta a favore della Teosofia e della Società Teosofica Italiana. Al fratello Pino Cimino un augurio fraterno di buon lavoro.

Centro Documentazione e Studi Teosofici di Torino
Su iniziativa dei fratelli Loris Brizio, Edoardo Maria Sinatra, Renato Giacone e Susanna Piccoli, è stato costituito a Torino il nuovo Centro Documentazione e Studi Teosofici, cui va l’augurio di buono e proficuo lavoro.

Giugno 2010

Anno LXVI - N.6
Giugno 2010

La Rivista Italiana di Teosofia esce con cadenza mensile, con la sola eccezione del numero di agosto/settembre, che è unico. L'invio avviene tramite il servizio postale. Il costo dell'abbonamento annuo è fissato per il 2017 in euro 25,00 per l’Italia e in euro 40,00 per l’Estero, da versare tramite bollettino di conto corrente postale nr 55010367, intestato a Società Teosofica Italiana - Tesoreria oppure tramite bonifico al conto Bancoposta: Società Teosofica Italiana - CODICE IBAN: IT93 D076 0111 8000 0005 5010 367.

Fratellanza, legge di evoluzione e armonia con la natura
A. Girardi 1

Come si sviluppa la chiaroveggenza (seconda parte)
C.W. Leadbeater 2

Fratellanza, compassione, liberazione nell’ottica teosofica
A. Biasca-Caroni 8

Fratellanza e compassione: una via verso la pace
G. Biasca-Caroni 10

Fratellanza, Compassione: Consapevolezza
M. Boccadoro 12

Fratellanza=Compassione=Liberazione
G. Fabbri 15

Fratellanza, compassione, liberazione
E. Gaillard 17

Consapevolezza e meditazione
A. Girardi 21

Il concetto di liberazione nelle principali religioni
P. Moschin Calvi 26

Bellezza taciturna
G. Grigorov 30

Studente teosofo: la necessità, il desiderio e la motivazione
M. Rinaldi Chini 31

Lettere dei Mahatma (Novità editoriale E.T.I.)
Pag. 35


Segnalazioni 36
Recensioni 37
Dai Gruppi 37

Fratellanza, legge di evoluzione e armonia con la natura

La vita dell’essere umano è inserita in un equilibrio cosmico che viene percepito come movimento in grado di ricreare le condizioni di continuità della vita stessa. Ma la natura, a volte, mostra anche un lato che viene vissuto drammaticamente dall’essere umano; la nostra terra è in continuo movimento e l’uomo può pagare il prezzo del ricrearsi continuo dell’equilibrio. Viaggiamo dunque nel cosmo all’interno di un sistema solare che garantisce le condizioni di vita e viviamo su un pianeta “vivo” in grado di compromettere il sistema di navigazione aerea di un continente per effetto dell’eruzione di un vulcano.
La vita evolve secondo una legge di continuità e chiede all’uomo non la fittizia creazione di paradisi artificiali, fisici o psichici, quanto piuttosto un’espansione di coscienza che lo metta in grado di vivere armonicamente con i propri simili, con tutti i regni di natura e con il cosmo stesso.
Certo, l’esistenza umana, connotata anche dalla dimensione del dolore e dalla difficoltà di accettare la morte come elemento ricorrente e di passaggio, all’interno di una Vita Una che non prevede soltanto questa dimensione del vivere, ha in sé alcuni elementi di fragilità. Ma sono proprio questi stessi elementi a renderla preziosa, unica e irripetibile. Nella dimensione del continuo infinito presente ogni espressione della vita è testimone di un prezioso “momento” e concorre all’unità del tutto.
E’ in questo vasto respiro culturale e filosofico che si colloca il significato profondo della Fratellanza Universale senza distinzioni, che è strettamente collegata alla comprensione della vita e delle sue leggi.
La saggezza classica dell’antica Grecia ci ha affidato questa riflessione: “Tu sei ciò che pensi” e la Teosofia ha ampiamente dimostrato la bontà di questo pensiero.
Uno dei rischi dell’essere umano è oggi quello di dimenticare la saggezza di questa affermazione. Invece di pensare si lascia “pensare”, cioè è diventato schiavo di ciò che dal di fuori gli viene imposto o che si impone da solo, ignorando di poter “sognare” il mondo che lo circonda secondo la legge di armonia. Ma l’Amore e la Compassione, solo che noi lo vogliamo, sono in grado di condurci serenamente lungo la via della consapevolezza.
Ebbe ad affermare Blaise Pascal: “L’uomo è solo una canna, la più fragile della natura; ma una canna che pensa… Lavoriamo, quindi, a ben pensare: ecco il principio della morale”.

Antonio Girardi

Segnalazioni

96° Congresso Nazionale della S.T.I.
Nell’ambito del Congresso Mondiale (Roma 10-15 luglio 2010) si svolgerà anche il 96° Congresso Nazionale della Società Teosofica Italiana.
Questo il programma: domenica 11 luglio alle ore 14.30 apertura Congresso Nazionale della S.T.I. e insediamento della Commissione di Scrutinio del referendum per l’elezione del Segretario Generale per il triennio luglio 2010-luglio 2013; martedì 13 luglio alle ore 20.30 Assemblea Generale della S.T.I. e proclamazione dei risultati del referendum; mercoledì 14 luglio alle ore 14.30 riunione del Consiglio Generale della S.T.I., con l’elezione del Comitato Esecutivo e le nomina dei Revisori dei Conti e dei Probiviri. (Nel caso qualche Presidente non potesse partecipare alla riunione c’è la possibilità di inviare una delega).

X Congresso Mondiale della Società Teosofica
Si sta avvicinando il momento d’inizio del X Congresso Mondiale della Società Teosofica, che si svolgerà a Roma dal 10 al 15 luglio prossimi. L’intera struttura del Summit Hotel è già prenotata dai partecipanti, provenienti da oltre trenta Paesi dei cinque Continenti. Alcuni iscritti verranno ospitati da un altro Hotel ed un bus navetta garantirà il collegamento con il Centro Congressi dell’Hotel Summit.
I lavori di preparazione stanno proseguendo con entusiasmo.
Tutte le informazioni sul Congresso, compreso il programma di massima sono consultabili sul sito web della S.T.I. all’indirizzo www.teosofica.org
Per ulteriori informazioni telefonare alla Segreteraia Generale (0444-962921).
Il numero di luglio della Rivista Italiana di Teosofia sarà interamente dedicato al Congresso Mondiale.

Elezione del Segretario Generale della S.T.I. per il triennio 2010-2013
L’8 maggio scorso è scaduto il termine per la presentazione delle candidature all’elezione del Segretario Generale della Società Teosofica Italiana per il triennio 2010-2013.
Numerose sono state le segnalazioni per il fratello Antonio Girardi, Segretario Generale uscente, che ha accettato la ricandidatura.
Il prof. Alberto Pugliese ha segnalato da parte sua il fratello Giovanni Grimaudo, Presidente del Gruppo Teosofico di Trapani, che però non ha accettato la candidatura.
E’ ora in corso, per corrispondenza, la fase della votazione vera e propria. La proclamazione dei risultati è prevista in occasione del 96° Congresso Nazionale, che si svolgerà a Roma nel prossimo mese di luglio, in concomitanza con il decimo Congresso Mondiale della Società Teosofica. In occasione del prossimo Congresso verranno eletti dal Consiglio Generale anche i componenti degli altri Organi Istituzionali della S.T.I. (Comitato Esecutivo, Revisori dei Conti, Probiviri).

Per una nuova medicina
La sorella Paola Botta Beltramo ci segnala che è possibile rivedere sul sito www.la7.it la puntata televisiva del 30 aprile dedicata al business della pandemia suina. Molti gli interventi importanti fra i quali quello del ministro della salute polacco dr.ssa Ewa Kopacz, dei ricercatori italiani che corrono il rischio di essere licenziati dalla Glaxo e del ricercatore italiano che dichiara che gli studi sono finanziati dalle stesse case farmaceutiche produttrici dei vaccini.
La sorella Paola ci segnala anche che Il mensile “Ventiquattro” del quotidiano “Il sole24ore” del 26 marzo 2010 pubblica un'intervista, dal titolo “Organismi geneticamente creati” rilasciata dal genetista Craig Venter, che afferma tra l'altro : “Credo che ci dovrebbe essere molto più impegno dei governi nello sviluppo di strumenti come vaccini e antimicrobici. La recente pandemia è stato solo un assaggio di ciò che potremmo dover fronteggiare nei prossimi anni: sono convinto che l'emersione di nuove malattie infettive sia una delle peggiori minacce per la nostra specie”. Importante quindi comprendere le vere cause come insegna da sempre la Teosofia. Scrisse B. del Boca: “Per la maggioranza dei medici le malattie sono prodotte da virus, batteri ecc. Ma che cosa è un virus? ...La nuova medicina psicosomatica dovrà lottare ancora a lungo per imporre la sua visione della realtà. Quando i teosofi, circa 100 anni fa, iniziarono a parlare dei disturbi psicosomatici i medici li derisero”. (Da Singapore-Milano-Kano pag. 244 ediz. 1971) I teosofi fondarono nel 1908 anche la lega contro vaccinazioni e vivisezione.

Bandiere per una sinfonia di pace
Il 9 maggio sono sfilate a Roma, da Piazza Venezia fino al Colosseo, attraverso i Fori Imperiali, le 194 Bandiere delle nazioni riconosciute dall'ONU. L'evento è stato organizzato dall'associazione Flags for Peace, che promuove in tutto il mondo l'iniziativa “Le Bandiere del mondo per una sinfonia di Pace”. L'obiettivo è quello della creazione dell'armonia e dell'unione fra tutti gli esseri umani, trascendendo qualsiasi barriera di razza e di cultura.
Questo tipo di evento si è già svolto in molte Nazione dei diversi continenti, toccando differenti culture e tradizioni spirituali.

Missione Satcitananda
La Missione Satcitananda, centro di spiritualità integrale, che ha per motto “Ut Unum Sint” (Affinchè tutti diventino l’Uno), fondata dal benemerito Padre Anthony Elenjimittam, studia e approfondisce le sacre scritture e le filosofie esoteriche per la conoscenza del Sé e per metterle in pratica nella vita quotidiana, organizza riunioni e meditazioni settimanali e aiuta i giovani, attraverso lo studio, la riflessione, il silenzio ed il ritiro spirituale a ritrovare la pace interiore, l’equilibrio mentale, la serenità del cuore.
Ogni persona, di qualsiasi religione o nazionalità, può divenirne membro, abbracciandone l’aspirazione alla conoscenza di Dio attraverso le sue creature e dedicandosi all’umile servizio degli altri, immagini di Dio proiettate nel mondo del divenire.
Il Centro si trova in vicolo S. Croce 8 ad Assisi, tel. 075 812412.

Le origini della Massoneria: Massoni Operativi e Templari
Il Servizio Biblioteca del Grande Oriente d’Italia ha organizzato dal 20 aprile al 7 maggio 2010 presso la Biblioteca di Villa Il Vascello (Via San Pancrazio 8, Roma) una mostra documentaria su: “Le origini della Massoneria: Massoni Operativi e Templari”.
La mostra ha tenuto conto degli studi di David Stevenson: The Origins of Freemasonry, Scotland’s century 1570-1710 (Cambridge University Press, 1988) e The first Freemasons (Aberdeen University Press, 1988) che mostrano come sia la Scozia il paese in cui è possibile rintracciare le origini della massoneria. La sua ricerca, che poggia su fonti inedite provenienti dagli archivi delle prime logge scozzesi, sottolinea la costituzione di una rete di logge con dei rituali e dei segreti che mescolavano mitologia medievale e influenze alchemiche, ermetiche, rosacrociane, per formare un movimento massonico che si diffuse prima in Inghilterra intorno al XVIII secolo e poi in Europa e nel resto del mondo.

Recensioni

La Voce degli Zoit
La Fondazione Bernardino del Boca di Cavallirio(NO)(www.fondazione bernardinodelboca.it), presieduta da Enrico Sempi), ha dato alle stampe, in bella veste editoriale, un volume di grande interesse; si tratta de La Voce degli Zoit, che raccoglie i testi dell’omonima rubrica che il teosofo prof. Bernardino del Boca, ha pubblicato dal 1970 al 2000 nella rivista L’Età dell’Acquario, di cui era direttore.
I testi sono di ampio respiro spirituale e potremmo forse definirli come “scritti intuitivi”, vuoi perché raccolgono profonde intuizioni dell’autore, vuoi perché stimolano l’intuizione del lettore.
La Voce degli Zoit permette di cogliere appieno la portata del messaggio di Bernardino del Boca e rappresenta ancor oggi una lettura adatta a muovere le energie del Cuore, le sole che possono farci comprendere la realtà spirituale.
Il testo è preceduto da un’introduzione di Gigi Zocco ed è presente nel catalogo di Edizioni Teosofiche Italiane.

Padrone
Questo ultimo libro di Gaetano Mollo (www.gaetanomollo.it) ci presenta il rapporto uomo-animale non dalla parte dell’uomo che osserva il cane, ma immaginando un cane che riflette sull’uomo. Un cane speciale, in grado di comunicare un pensare ed un sentire profondamente filosofici. Un cane di cui tutti vorremmo poter disporre – come sostiene Antonio Pieretti nella sua prefazione al testo – facente le veci di uno psicanalista intelligente e generoso, con il pregio tra l’altro di non chieder alcun compenso.
Il pastore tedesco di nome Faust – protagonista di questo racconto - è un cane democratico e riflessivo, per il quale non esistono esseri di razza ed altri bastardi; per questo amico dell’uomo la libertà è la cosa più naturale e il tempo può essere vissuto senza le ombre del passato e gli assilli del futuro.
Immaginando la vita dal punto di vista del suo cane l’Autore ci fa immedesimare in un mondo fatto di corse, lotte, cucce, passeggiate al guinzaglio, ma principalmente nei suoi pensieri di vita. E’ così che riesce a comunicarci come ci si senta con un osso o cosa rappresenti la propria cuccia, ma anche il valore del rapporto con gli altri amici cani, con la propria tutrice e soprattutto con l’uomo e con il suo a volte insensato modo di vivere.
Ciò che, tuttavia, questo cane-filosofo ci presenta in tutte queste fantasiose pagine è l’affetto per il suo padrone, lo stupore di fronte al mondo e l’amore per la vita, che ci comunica con la passione e l’ardore di tutto il suo essere, nell’intento di elevare lo spirito e riportarci all’essenzialità del vivere. Il volume è edito dalle Edizioni Morlacchi, Perugia 2009.

Riviste ricevute in redazione: The Theosophist, (maggio 2010) rivista ufficiale della Società Teosofica che viene redatta mensilmente in lingua inglese; Le Lotus Bleu, (maggio 2010) organo ufficiale della Société Théosophique de France.

Dai Gruppi

Gruppo “A. Boris” di Bologna
Il Gruppo Teosofico di Bologna ha provveduto al rinnovo delle cariche sociali, eleggendo Presidente il fratello Pino Cimino, che succede alla sorella Emilia Romano. A quest’ultima va un ringraziamento per l’opera svolta a favore della Teosofia e della Società Teosofica Italiana. Al fratello Pino Cimino un augurio fraterno di buon lavoro.

Centro Documentazione e Studi Teosofici di Torino
Su iniziativa dei fratelli Loris Brizio, Edoardo Maria Sinatra, Renato Giacone e Susanna Piccoli, è stato costituito a Torino il nuovo Centro Documentazione e Studi Teosofici, cui va l’augurio di buono e proficuo lavoro.