Gennaio 2014

Anno LXX - N.1
Cover Gennaio 2014

La Rivista Italiana di Teosofia esce con cadenza mensile, con la sola eccezione del numero di agosto/settembre, che è unico. L'invio avviene tramite il servizio postale. Il costo dell'abbonamento annuo è fissato per il 2017 in euro 25,00 per l’Italia e in euro 40,00 per l’Estero, da versare tramite bollettino di conto corrente postale nr 55010367, intestato a Società Teosofica Italiana - Tesoreria oppure tramite bonifico al conto Bancoposta: Società Teosofica Italiana - CODICE IBAN: IT93 D076 0111 8000 0005 5010 367.

Area riservata

Il sorriso dell’innocenza
A. Girardi 1

Perché studiare La Dottrina Segreta
R. Burnier 2

Meditazione sulla Pace
A. Girardi 5

Hildegard von Bingen, teosofa del secondo millennio
M. Rinaldi Chini 7

Effetti della lettura nella ricerca spirituale
G. Ricci 12

Il dono del servizio
P. Moschin Calvi 17

Karma e impegno teosofico
M. Boccadoro 22

I cinque elementi e le forze fondamentali

P.M. Schepis 25

Senso della vita, fratellanza e spiritualità
D. Cruciata 28

La Villa di Alpino sopra Stresa dove Krishnamurti tenne i suoi discorsi dal 30 giugno al 9 luglio 1933
B. Del Boca 31

Segnalazioni 34
Recensioni 35
Dai Gruppi 36

Il sorriso dell'innocenza

L'inizio di un Nuovo Anno è sempre ricco di promesse, di programmi, di speranze.
Lo è per la vita pratica ma lo è anche per la vita interiore.
Un Nuovo Anno è sempre ricco di potenzialità, ma diviene qualcosa di importante solo se la "visione" di ciò che dovrà accadere ha a che fare con il dono all'altro e alla vita, nel segno della Bellezza e di quell'Amore che è la vita stessa.
Dovremmo pensare ai giorni che "sfoglieranno" il prossimo calendario come ad un qualcosa di innocente. In fondo l'immagine della copertina di questo numero della Rivista Italiana di Teosofia ci rappresenta tutti. Infatti, in ciascuno di noi vive un neonato innocente, vero ponte fra la Terra e il Cielo.
Riusciranno le preoccupazioni, le paure e gli schemi che condizionano pesantemente nella nostra mente concreta a "esiliare" quella benedizione e quella dimensione del sacro che albergano nel cuore di ciascun essere umano? Oppure riusciremo invece a proteggere e a far crescere le straordinarie potenzialità che sono in noi?
Saremo capaci di comprendere che il tutto si palesa costantemente nel quotidiano, e che l'universale trova testimonianza nel particolare, solo se saremo capaci di vivere la dimensione del Servizio.
Piace pensare che il bimbo innocente che ci accompagna in copertina crescerà bene e anche in un ambiente amorevole e solidale. E' un bimbo che riflette l'umanità intera, le sue speranze e le sue potenzialità. E' un bimbo che saprà esprimersi solo se noi lo rispetteremo e se lo ameremo in modo non egoistico.
Il miracolo della Vita si manifesta ogni giorno. A ciascuno di noi il compito di riconoscerlo e di imparare a sorridere e ad usare le facoltà latenti del nostro essere. Se impareremo a sorridere sempre dentro il nostro cuore e ad avere sempre un sorriso sul volto, automaticamente ci allontaneremo dalle negatività.
Il sorriso è la prima espressione dell'intelligenza umana e del calore umano e oggi l'umanità, anche attraverso il sorriso, può aprirsi alla dimensione della spiritualità, riconoscendosi così nelle parole dell'anonimo poeta:

"Io sarò con te stasera fratello.
Guarderemo insieme il cielo
E ci confonderemo
Nel rosa e nell'azzurro del tramonto.
Se mai qualcuno dovesse chiederci il perché
Risponderemo che il fiume non distingue le varie gocce
E nemmeno il mare.
Io sarò con Te stasera fratello
Lungo le vie da pochi battute,
Verso le alte vette.
Ci basterà un sorriso
Per meglio comprenderci.
Anche nel Silenzio
Della notte che viene".

Antonio Girardi

Segnalazioni

Save the date
Società teosofica italiana
100^ Congresso Nazionale
Hotel Vergilius, Creazzo (VI)
5-8 giugno 2014
Tema: "Le forme molteplici della spiritualità fra presente e futuro"
È confermata la presenza di importanti ospiti stranieri: Tim Boyd, Presidente della Società Teosofica in America, Ricardo Lindemann, membro del Consiglio Generale della Società Teosofica e Vescovo della Chiesa Cattolica Liberale e Tran-Thi-Kim Dieu, Presidente della Federazione Teosofica Europea e Segretario Generale della Sezione Francese.
Nel pomeriggio del 5 giugno è prevista una visita guidata ai tesori artistici e architettonici di Vicenza.
Tutti i dettagli del programma e le condizioni di partecipazione saranno resi noti nel numero di febbraio 2014 della Rivista Italiana di Teosofia.
Il 100^ Congresso Nazionale è un appuntamento da non perdere! E sarà l'unico evento ufficiale della S.T.I. nel 1^ semestre 2014.

Quote associative alla Società Teosofica Italiana e abbonamento alla “Rivista Italiana di Teosofia” per il 2014
Si avvicina il momento del rinnovo delle quote associative di adesione alla Società Teosofica Italiana per l’anno 2014.
Essere socio della S.T.I. ha soprattutto un valore ideale e si collega direttamente allo scopo della Fratellanza Universale senza distinzioni.
Per il 2014 il Comitato Esecutivo della S.T.I. ha confermato le quote dell’anno precedente: quota associativa 2014 euro 35,00 (comprende anche l’abbonamento al mensile Rivista Italiana di Teosofia); quota associativa 2013 senza Rivista Italiana di Teosofia euro 20,00; abbonamento alla Rivista Italiana di Teosofia (per non soci) euro 25,00; abbonamento estero euro 40,00.
Quota socio sostenitore (con abbonamento) euro 100,00.
Quota socio benemerito vitalizio (con abbonamento) euro 1.000,00.
I Soci indipendenti e gli Abbonati potranno provvedere direttamente al versamento sul c.c.p. n. 55010367 intestato alla Società Teosofica Italiana - Tesoreria, Viale Q. Sella, 83/E – 36100 Vicenza oppure potranno inviare un bonifico a: Società Teosofica Italiana, codice IBAN IT79 U057 2811 8160 1657 0143 525.
I Soci e i Soci/Abbonati dei Gruppi e dei Centri provvederanno invece al rinnovo contattando i Presidenti dei Gruppi o dei Centri di appartenenza.

Procedura per l’elezione del nuovo presidente internazionale
Ha preso il via la procedura per l’elezione del nuovo presidente internazionale della Società Teosofica, che succederà a Radha Burnier, recentemente passata oltre il velo della materia.
La prima fase, che si conclude il 10 gennaio, consiste nella designazione dei vari condidati da parte dei Segretari Generali delle varie Sezioni nazionali e di altro esponenti della S.T.
I candidati che avranno ottenuto almeno 12 designazioni potranno essere successivamente votati, in un confronto democratico cui parteciperanno come elettori tutti i membri della S.T., soci da almeno due anni. Nei successivi numeri della Rivista saranno pubblicate via via tutte le informazioni in proposito

Congresso Teosofico Europeo a Parigi - Primo annuncio
Il 37° Congresso Teosofico Europeo si svolgerà dal 30 luglio al 3 agosto 2014 presso il Quartier Generale della Società Teosofica Francese a Parigi (Adyar Theatre, 4 Square Rapp), a pochi passi dalla Tour Eiffel, sul tema: “Un ponte fra scienza e spiritualità” (Bridging Science and Spirituality). Le lingue del Congresso saranno francese ed inglese.
Il programma, che prevede conferenze e simposi, comprende anche alcuni eventi culturali.
I pranzi vegetariani saranno serviti all’aperto o nel quartier generale teosofico e avranno un costo totale di 60 euro per i 4 giorni, o di 17 euro per ciascun pasto.
La cena sarà libera, per consentire ai delegati di visitare la città.
La tassa di registrazione per i membri è di 20 euro, che diventano 30 per i simpatizzanti.
Gli organizzatori informano che la prenotazione alberghiera deve essere fatta direttamente dai partecipanti, attraverso i canali telematici oppure tramite Agenzia. Viene raccomandato di prenotare l’albergo il più presto possibile, poiché le date del Congresso sono in un momento di alta stagione turistica e la zona di effettuazione è centrale, anche se ricca di possibilità di scelta.
Ulteriori informazioni si possono richiedere alla Segreteria Generale S.T.I.: 0444 962921, sti@teosofica.org

Il mondo vegetale: un inno alla vita
Gli studi scientifici continuano ad aprire nuovi squarci di conoscenza divulgativa sul mondo vegetale, mettendone in luce sensibilità, intelligenza e strategie evolutive.
Segnaliamo quindi con piacere il libro di Stefano Mancuso (neurobiologo) e Alessandra Viola (giornalista specializzata in divulgazione scientifica): "Verde brillante. Sensibilità e intelligenza del mondo vegetale", edito da Giunti (2013, pag.144).
Nel libro vengono evidenziati alcuni aspetti molto interessanti: le piante "sentono" come noi le sostanze chimiche, la gravità, il magnetismo, il pericolo. La loro è una vita stanziale con un corpo modulare, in cui ogni parte è importante ma non essenziale. Le piante inoltre "pensano" pur non possedendo il cervello e creano piccole comunità quando i semi sono della stessa pianta, quasi fosse una "famiglia".
Sono queste conferme importanti che si ricollegano positivamente con quanto da sempre affermato dalla tradizione teosofica, da quella occultistica e da quella dei sufi, in merito alla profonda unità che caratterizza la manifestazione, ogni cui parte riflette il tutto, incarnando l'intelligenza evolutiva.
Quello di Mancuso e Viola è un libro che sarebbe piaciuto molto alla teosofa prof.ssa Laura Silingardi, che con Tiziano Franceschi è stata un'apostola dell'espressività musicale del mondo delle piante. Indimenticabili i concerti da lei organizzati in mezzo alla natura per coglierne il canto e la bellezza.
Quando l'essere umano comprenderà pienamente che la salvaguardia dell'armonia dei regni della natura è un valore di tipo etico, una stagione più felice si aprirà per il pianeta.

Un giardino di viali ombrosi
La terra e' un vero e proprio organismo vivente e c'è una stretta relazione fra tutti i regni della natura: minerale, vegetale, animale e umano e fra questi e le realtà non percepibili con i sensi ordinari. Inoltre, ogni luogo viene caricato anche dalle "vibrazioni" espresse dall'essere umano nel suo vissuto. Per questo noi percepiamo alcuni luoghi come particolarmente benefici.
Ciascuno di noi potrebbe trarre utilità dalla costruzione di una sorta di mappa dei luoghi per lui significativi e positivi.
Segnaliamo agli interessati il giardino di Villa Barbarigo-Pizzoni-Ardemani a Valsanzibio di Galzignano Terme (Padova). Si tratta di un luogo dal fascino davvero particolare.
Questo giardino storico di sette ettari con l'adiacente parco di cinque ettari ospita circa trecento diverse essenze arboree. Molte di esse sono state piantate fra il 1660 e il 1665 e hanno quindi più di 350 anni di età. Il giardino di Valsanzibio è unico al mondo per la quantità di piante di bosso sempreverde (Buxus sempervirens). Formidabile anche la presenza di carpini (Carpinus betulus) e di aceri (Acer campestre,Acer platanoides e Acer negundo).

"The China Study" di T. Colin Campbell e Thomas M. Campbell II
"Quello che propongo non è niente di meno che la ridefinizione della nostra concezione di buona alimentazione. I risultati provocatori dei miei quarant'anni di ricerca biomedica, comprese le scoperte risultanti da un programma di laboratorio della durata di ventisette anni (sovvenzionato dalle più rispettabili agenzie di finanziamento), dimostrano che una dieta corretta può salvarvi la vita".
Così si esprime il Prof. C. Campbell, scienziato di fama internazionale, docente di Nutrizione Biochimica alla Cornell University, a proposito della dieta vegetariana.
I risultati di questo approfondito studio, supportato da rigorosi dati scientifici, sono chiaramente, ed anche piacevolmente, esposti nel ponderoso volume "The China Study".
La lettura del testo ci conduce ad una concezione rivoluzionaria rispetto al "sistema-alimentazione" mettendo in discussione, con dati incontestabili, molte pericolose e diffusissime convinzioni errate, responsabili delle disarmonie e malattie gravi che ci affliggono ed evidenziando la fondamentale correlazione tra alimentazione e malattie, alimentazione e cura delle malattie (anche per le più gravi), alimentazione e prevenzione.
"Lo studio più completo sull'alimentazione mai condotto finora", così viene considerato, a livello mondiale, questo libro, sicuramente degno di attenzione.
"The China Study", di T. Colin Campbell e Thomas M. Campbell II, è edito da Macro Edizioni.

Recensioni

Theosophy, Fantasy and Mary Poppins
Facile da leggere seppur profondo nei contenuti, “Theosophy, Fantasy and Mary Poppins”, ultimo lavoro di John Algeo (Professore Emerito di Inglese alla University of Georgia, già presidente della S.T. in America e vicepresidente mondiale della S.T.) fornisce una interpretazione teosofica del celebre romanzo Mary Poppins, di Pamela Lyndon Travers, pseudonimo di Helen Lyndon Goff (1899-1996), giornalista e scrittrice australiana.
Molto vicina ai poeti George William Russell (AE) e William Butler Yeats, grazie ai quali sviluppò un grande interesse per le mitologie del mondo, Travers fu potentemente influenzata anche dal mistico russo George Gurdjieff. Ella scrisse vari libri sul tema di Mary Poppins, in una continua sequenza di episodi in cui la protagonista “compariva” nel nostro mondo ordinario, per farlo diventare ogni volta un’esperienza straordinaria, archetipale, ricca di sorprese e di buoni insegnamenti.
“Theosophy, Fantasy and Mary Poppins” ci aiuta dunque a scoprire e a decifrare la trama archetipica che fa da fil rouge nelle opere di Travers, guidandoci attraverso i regni di quel mondo che è invisibile ai nostri limitati sensi fisici.
Il libro si può leggere in versione e-book nel sito del Theosophy Forward, rivista teosofica indipendente che viene pubblicata ogni trimestre in formato elettronico ed è diretta da Jan Kind (http://www.theosophyforward.com)

Blazing Splendor
Tulku Urgyen Rinpoche è stato uno dei più grandi maestri di meditazione del Buddismo Tibetano del ventesimo secolo ed uno dei più rilevanti e prolifici insegnanti della tradizione buddista del Tibet.
Nel volume Blazing Splendor - Memories of the Dzogchen Yogi Tulku Urgyen Rinpoche, edito da Rangjung Yeshe Publications (www.blazingsplendor.com), libro che raccoglie le sue memorie spirituali, egli ci porta a conoscere, attraverso il suo sguardo acuto, i più autorevoli adepti contemplativi del vecchio Tibet, monaci di cui era amico e confidente personale, e grazie alla sua risvegliata consapevolezza il suo resoconto ci offre una prospettiva più ampia e la freschezza spontanea delle esperienze vissute in prima persona.
“Blazing Splendor” si riferisce alle qualità di un maestro realizzato e ci offre un viaggio attraverso un regno di grande ricchezza e tradizione spirituale, una terra dove i valori convenzionali non erano fama, fortuna o celebrità, quali segno di “successo”, ma dove contavano la realizzazione interiore, le virtù più sacre e il risveglio interiore come eredità trascendente da lasciare ai posteri.
Eppure il messaggio di Tulku Urgyen Rinpoche ai lettori non fa della Realizzazione spirituale qualcosa di riservato a pochi eletti esseri, ma una meta cui ciascuno di noi può tendere, cui può volgersi, cui dedicarsi con appassionata energia.

“Dal carcere di San Vittore ai lager tedeschi”: una testimonianza teosofica.
Segnaliamo con piacere l’uscita, a cura di Quintessenza Editrice, di una nuova edizione del libro dell’avv. Gaetano De Martino “Dal carcere di San Vittore ai lager tedeschi”.
La pubblicazione è curata da Giorgio Pisani, Presidente del Gruppo Teosofico “Besant-Arundale” di Novara.
Quello di De Martino (1899-1966), pubblicato per la prima volta nel 1945, è stato il primo e forse unico libro sulla deportazione degli italiani uscito all’indomani della vittoria sul nazi-fascimo.
Finita la guerra, tutti sapevano e tutti volevano dimenticare gli orrori patiti. Solo alcuni lustri dopo, assieme alle prime aberranti revisioni storiche dei negazionisti, prese avvio la pubblicazione della notevole documentazione repertoriata o legata alla memoria dei sopravvissuti.
Questo libro è straordinario, oltre che per questa sua unicità, soprattutto per lo spirito d’amore e di verità che lo pervade.
È questa una diretta conseguenza di quel sentire teosofico che l’avv. De Martino ha pienamente incarnato, sia nella professione forense, sia nel suo lavoro di Servizio nell’abito del gruppo teosofico Ars Regia di Milano, che presiedette per lunghi anni.
La nuova edizione del libro contiene una prefazione del prof. Angelo del Boca, una approfondita introduzione del curatore Giorgio Pisani, titolata “Gaetano De martino teosofo e riformatore sociale” e un’ulteriore nota su “Gaetano De Martino lottatore sociale” di Giacomo Diciocia.
Il libro può essere richiesto anche ad Edizioni Teosofiche Italiane.

Dai gruppi

Sul sito web della S.T.I. le attività dei Gruppi e dei Centri
Le attività dei Gruppi e dei Centri della Società Teosofica Italiana sono presentate, giorno per giorno, su internet e sono consultabili collegandosi al sito della S.T.I. all’indirizzo: www.teosofica.org
Aprendo la sezione “Eventi e Convegni” è possibile registrarsi accedendo così all’elenco delle riunioni e delle conferenze che vengono organizzate nelle varie località.

Book-Day per festeggiare il 90° dalla fondazione del gruppo “Veritas” di Forlì”
Il Gruppo Teosofico “Veritas” di Forlì ha festeggiato quest’anno i 90 anni dalla fondazione (1923-2013), con una serata che si è svolta presso la sede sociale di Casa Saffi in via Albicini a Forlì, il 15 novembre scorso.
Nell’occasione il Presidente dott. William Esposito, ha ricordato i principali eventi che hanno caratterizzato nel tempo la vita del Gruppo e i suoi principali protagonisti.
Per celebrare la ricorrenza è stata organizzato un “Book-Day” che ha messo al centro dell’attenzione la letteratura teosofica e l’attività di Edizioni Teosofiche Italiane.
Ha partecipato alla serata il Segretario Generale della Società Teosofica Italiana, dott. Antonio Girardi, che ha illustrato il significato e il valore della letteratura teosofica, oltre che le ultime novità editoriali, cogliendo anche l’occasione di commemorare il 138° anno dalla fondazione della Società Teosofica, avvenuta a New York il 17 novembre 1875.
E’ stata pure ricordata la figura della Presidente mondiale Radha Burnier, recentemente passata oltre il velo della materia.

Gennaio 2014

Anno LXX - N.1
Cover Gennaio 2014

La Rivista Italiana di Teosofia esce con cadenza mensile, con la sola eccezione del numero di agosto/settembre, che è unico. L'invio avviene tramite il servizio postale. Il costo dell'abbonamento annuo è fissato per il 2017 in euro 25,00 per l’Italia e in euro 40,00 per l’Estero, da versare tramite bollettino di conto corrente postale nr 55010367, intestato a Società Teosofica Italiana - Tesoreria oppure tramite bonifico al conto Bancoposta: Società Teosofica Italiana - CODICE IBAN: IT93 D076 0111 8000 0005 5010 367.

Il sorriso dell’innocenza
A. Girardi 1

Perché studiare La Dottrina Segreta
R. Burnier 2

Meditazione sulla Pace
A. Girardi 5

Hildegard von Bingen, teosofa del secondo millennio
M. Rinaldi Chini 7

Effetti della lettura nella ricerca spirituale
G. Ricci 12

Il dono del servizio
P. Moschin Calvi 17

Karma e impegno teosofico
M. Boccadoro 22

I cinque elementi e le forze fondamentali

P.M. Schepis 25

Senso della vita, fratellanza e spiritualità
D. Cruciata 28

La Villa di Alpino sopra Stresa dove Krishnamurti tenne i suoi discorsi dal 30 giugno al 9 luglio 1933
B. Del Boca 31

Segnalazioni 34
Recensioni 35
Dai Gruppi 36

Il sorriso dell'innocenza

L'inizio di un Nuovo Anno è sempre ricco di promesse, di programmi, di speranze.
Lo è per la vita pratica ma lo è anche per la vita interiore.
Un Nuovo Anno è sempre ricco di potenzialità, ma diviene qualcosa di importante solo se la "visione" di ciò che dovrà accadere ha a che fare con il dono all'altro e alla vita, nel segno della Bellezza e di quell'Amore che è la vita stessa.
Dovremmo pensare ai giorni che "sfoglieranno" il prossimo calendario come ad un qualcosa di innocente. In fondo l'immagine della copertina di questo numero della Rivista Italiana di Teosofia ci rappresenta tutti. Infatti, in ciascuno di noi vive un neonato innocente, vero ponte fra la Terra e il Cielo.
Riusciranno le preoccupazioni, le paure e gli schemi che condizionano pesantemente nella nostra mente concreta a "esiliare" quella benedizione e quella dimensione del sacro che albergano nel cuore di ciascun essere umano? Oppure riusciremo invece a proteggere e a far crescere le straordinarie potenzialità che sono in noi?
Saremo capaci di comprendere che il tutto si palesa costantemente nel quotidiano, e che l'universale trova testimonianza nel particolare, solo se saremo capaci di vivere la dimensione del Servizio.
Piace pensare che il bimbo innocente che ci accompagna in copertina crescerà bene e anche in un ambiente amorevole e solidale. E' un bimbo che riflette l'umanità intera, le sue speranze e le sue potenzialità. E' un bimbo che saprà esprimersi solo se noi lo rispetteremo e se lo ameremo in modo non egoistico.
Il miracolo della Vita si manifesta ogni giorno. A ciascuno di noi il compito di riconoscerlo e di imparare a sorridere e ad usare le facoltà latenti del nostro essere. Se impareremo a sorridere sempre dentro il nostro cuore e ad avere sempre un sorriso sul volto, automaticamente ci allontaneremo dalle negatività.
Il sorriso è la prima espressione dell'intelligenza umana e del calore umano e oggi l'umanità, anche attraverso il sorriso, può aprirsi alla dimensione della spiritualità, riconoscendosi così nelle parole dell'anonimo poeta:

"Io sarò con te stasera fratello.
Guarderemo insieme il cielo
E ci confonderemo
Nel rosa e nell'azzurro del tramonto.
Se mai qualcuno dovesse chiederci il perché
Risponderemo che il fiume non distingue le varie gocce
E nemmeno il mare.
Io sarò con Te stasera fratello
Lungo le vie da pochi battute,
Verso le alte vette.
Ci basterà un sorriso
Per meglio comprenderci.
Anche nel Silenzio
Della notte che viene".

Antonio Girardi

Segnalazioni

Save the date
Società teosofica italiana
100^ Congresso Nazionale
Hotel Vergilius, Creazzo (VI)
5-8 giugno 2014
Tema: "Le forme molteplici della spiritualità fra presente e futuro"
È confermata la presenza di importanti ospiti stranieri: Tim Boyd, Presidente della Società Teosofica in America, Ricardo Lindemann, membro del Consiglio Generale della Società Teosofica e Vescovo della Chiesa Cattolica Liberale e Tran-Thi-Kim Dieu, Presidente della Federazione Teosofica Europea e Segretario Generale della Sezione Francese.
Nel pomeriggio del 5 giugno è prevista una visita guidata ai tesori artistici e architettonici di Vicenza.
Tutti i dettagli del programma e le condizioni di partecipazione saranno resi noti nel numero di febbraio 2014 della Rivista Italiana di Teosofia.
Il 100^ Congresso Nazionale è un appuntamento da non perdere! E sarà l'unico evento ufficiale della S.T.I. nel 1^ semestre 2014.

Quote associative alla Società Teosofica Italiana e abbonamento alla “Rivista Italiana di Teosofia” per il 2014
Si avvicina il momento del rinnovo delle quote associative di adesione alla Società Teosofica Italiana per l’anno 2014.
Essere socio della S.T.I. ha soprattutto un valore ideale e si collega direttamente allo scopo della Fratellanza Universale senza distinzioni.
Per il 2014 il Comitato Esecutivo della S.T.I. ha confermato le quote dell’anno precedente: quota associativa 2014 euro 35,00 (comprende anche l’abbonamento al mensile Rivista Italiana di Teosofia); quota associativa 2013 senza Rivista Italiana di Teosofia euro 20,00; abbonamento alla Rivista Italiana di Teosofia (per non soci) euro 25,00; abbonamento estero euro 40,00.
Quota socio sostenitore (con abbonamento) euro 100,00.
Quota socio benemerito vitalizio (con abbonamento) euro 1.000,00.
I Soci indipendenti e gli Abbonati potranno provvedere direttamente al versamento sul c.c.p. n. 55010367 intestato alla Società Teosofica Italiana - Tesoreria, Viale Q. Sella, 83/E – 36100 Vicenza oppure potranno inviare un bonifico a: Società Teosofica Italiana, codice IBAN IT79 U057 2811 8160 1657 0143 525.
I Soci e i Soci/Abbonati dei Gruppi e dei Centri provvederanno invece al rinnovo contattando i Presidenti dei Gruppi o dei Centri di appartenenza.

Procedura per l’elezione del nuovo presidente internazionale
Ha preso il via la procedura per l’elezione del nuovo presidente internazionale della Società Teosofica, che succederà a Radha Burnier, recentemente passata oltre il velo della materia.
La prima fase, che si conclude il 10 gennaio, consiste nella designazione dei vari condidati da parte dei Segretari Generali delle varie Sezioni nazionali e di altro esponenti della S.T.
I candidati che avranno ottenuto almeno 12 designazioni potranno essere successivamente votati, in un confronto democratico cui parteciperanno come elettori tutti i membri della S.T., soci da almeno due anni. Nei successivi numeri della Rivista saranno pubblicate via via tutte le informazioni in proposito

Congresso Teosofico Europeo a Parigi - Primo annuncio
Il 37° Congresso Teosofico Europeo si svolgerà dal 30 luglio al 3 agosto 2014 presso il Quartier Generale della Società Teosofica Francese a Parigi (Adyar Theatre, 4 Square Rapp), a pochi passi dalla Tour Eiffel, sul tema: “Un ponte fra scienza e spiritualità” (Bridging Science and Spirituality). Le lingue del Congresso saranno francese ed inglese.
Il programma, che prevede conferenze e simposi, comprende anche alcuni eventi culturali.
I pranzi vegetariani saranno serviti all’aperto o nel quartier generale teosofico e avranno un costo totale di 60 euro per i 4 giorni, o di 17 euro per ciascun pasto.
La cena sarà libera, per consentire ai delegati di visitare la città.
La tassa di registrazione per i membri è di 20 euro, che diventano 30 per i simpatizzanti.
Gli organizzatori informano che la prenotazione alberghiera deve essere fatta direttamente dai partecipanti, attraverso i canali telematici oppure tramite Agenzia. Viene raccomandato di prenotare l’albergo il più presto possibile, poiché le date del Congresso sono in un momento di alta stagione turistica e la zona di effettuazione è centrale, anche se ricca di possibilità di scelta.
Ulteriori informazioni si possono richiedere alla Segreteria Generale S.T.I.: 0444 962921, sti@teosofica.org

Il mondo vegetale: un inno alla vita
Gli studi scientifici continuano ad aprire nuovi squarci di conoscenza divulgativa sul mondo vegetale, mettendone in luce sensibilità, intelligenza e strategie evolutive.
Segnaliamo quindi con piacere il libro di Stefano Mancuso (neurobiologo) e Alessandra Viola (giornalista specializzata in divulgazione scientifica): "Verde brillante. Sensibilità e intelligenza del mondo vegetale", edito da Giunti (2013, pag.144).
Nel libro vengono evidenziati alcuni aspetti molto interessanti: le piante "sentono" come noi le sostanze chimiche, la gravità, il magnetismo, il pericolo. La loro è una vita stanziale con un corpo modulare, in cui ogni parte è importante ma non essenziale. Le piante inoltre "pensano" pur non possedendo il cervello e creano piccole comunità quando i semi sono della stessa pianta, quasi fosse una "famiglia".
Sono queste conferme importanti che si ricollegano positivamente con quanto da sempre affermato dalla tradizione teosofica, da quella occultistica e da quella dei sufi, in merito alla profonda unità che caratterizza la manifestazione, ogni cui parte riflette il tutto, incarnando l'intelligenza evolutiva.
Quello di Mancuso e Viola è un libro che sarebbe piaciuto molto alla teosofa prof.ssa Laura Silingardi, che con Tiziano Franceschi è stata un'apostola dell'espressività musicale del mondo delle piante. Indimenticabili i concerti da lei organizzati in mezzo alla natura per coglierne il canto e la bellezza.
Quando l'essere umano comprenderà pienamente che la salvaguardia dell'armonia dei regni della natura è un valore di tipo etico, una stagione più felice si aprirà per il pianeta.

Un giardino di viali ombrosi
La terra e' un vero e proprio organismo vivente e c'è una stretta relazione fra tutti i regni della natura: minerale, vegetale, animale e umano e fra questi e le realtà non percepibili con i sensi ordinari. Inoltre, ogni luogo viene caricato anche dalle "vibrazioni" espresse dall'essere umano nel suo vissuto. Per questo noi percepiamo alcuni luoghi come particolarmente benefici.
Ciascuno di noi potrebbe trarre utilità dalla costruzione di una sorta di mappa dei luoghi per lui significativi e positivi.
Segnaliamo agli interessati il giardino di Villa Barbarigo-Pizzoni-Ardemani a Valsanzibio di Galzignano Terme (Padova). Si tratta di un luogo dal fascino davvero particolare.
Questo giardino storico di sette ettari con l'adiacente parco di cinque ettari ospita circa trecento diverse essenze arboree. Molte di esse sono state piantate fra il 1660 e il 1665 e hanno quindi più di 350 anni di età. Il giardino di Valsanzibio è unico al mondo per la quantità di piante di bosso sempreverde (Buxus sempervirens). Formidabile anche la presenza di carpini (Carpinus betulus) e di aceri (Acer campestre,Acer platanoides e Acer negundo).

"The China Study" di T. Colin Campbell e Thomas M. Campbell II
"Quello che propongo non è niente di meno che la ridefinizione della nostra concezione di buona alimentazione. I risultati provocatori dei miei quarant'anni di ricerca biomedica, comprese le scoperte risultanti da un programma di laboratorio della durata di ventisette anni (sovvenzionato dalle più rispettabili agenzie di finanziamento), dimostrano che una dieta corretta può salvarvi la vita".
Così si esprime il Prof. C. Campbell, scienziato di fama internazionale, docente di Nutrizione Biochimica alla Cornell University, a proposito della dieta vegetariana.
I risultati di questo approfondito studio, supportato da rigorosi dati scientifici, sono chiaramente, ed anche piacevolmente, esposti nel ponderoso volume "The China Study".
La lettura del testo ci conduce ad una concezione rivoluzionaria rispetto al "sistema-alimentazione" mettendo in discussione, con dati incontestabili, molte pericolose e diffusissime convinzioni errate, responsabili delle disarmonie e malattie gravi che ci affliggono ed evidenziando la fondamentale correlazione tra alimentazione e malattie, alimentazione e cura delle malattie (anche per le più gravi), alimentazione e prevenzione.
"Lo studio più completo sull'alimentazione mai condotto finora", così viene considerato, a livello mondiale, questo libro, sicuramente degno di attenzione.
"The China Study", di T. Colin Campbell e Thomas M. Campbell II, è edito da Macro Edizioni.

Recensioni

Theosophy, Fantasy and Mary Poppins
Facile da leggere seppur profondo nei contenuti, “Theosophy, Fantasy and Mary Poppins”, ultimo lavoro di John Algeo (Professore Emerito di Inglese alla University of Georgia, già presidente della S.T. in America e vicepresidente mondiale della S.T.) fornisce una interpretazione teosofica del celebre romanzo Mary Poppins, di Pamela Lyndon Travers, pseudonimo di Helen Lyndon Goff (1899-1996), giornalista e scrittrice australiana.
Molto vicina ai poeti George William Russell (AE) e William Butler Yeats, grazie ai quali sviluppò un grande interesse per le mitologie del mondo, Travers fu potentemente influenzata anche dal mistico russo George Gurdjieff. Ella scrisse vari libri sul tema di Mary Poppins, in una continua sequenza di episodi in cui la protagonista “compariva” nel nostro mondo ordinario, per farlo diventare ogni volta un’esperienza straordinaria, archetipale, ricca di sorprese e di buoni insegnamenti.
“Theosophy, Fantasy and Mary Poppins” ci aiuta dunque a scoprire e a decifrare la trama archetipica che fa da fil rouge nelle opere di Travers, guidandoci attraverso i regni di quel mondo che è invisibile ai nostri limitati sensi fisici.
Il libro si può leggere in versione e-book nel sito del Theosophy Forward, rivista teosofica indipendente che viene pubblicata ogni trimestre in formato elettronico ed è diretta da Jan Kind (http://www.theosophyforward.com)

Blazing Splendor
Tulku Urgyen Rinpoche è stato uno dei più grandi maestri di meditazione del Buddismo Tibetano del ventesimo secolo ed uno dei più rilevanti e prolifici insegnanti della tradizione buddista del Tibet.
Nel volume Blazing Splendor - Memories of the Dzogchen Yogi Tulku Urgyen Rinpoche, edito da Rangjung Yeshe Publications (www.blazingsplendor.com), libro che raccoglie le sue memorie spirituali, egli ci porta a conoscere, attraverso il suo sguardo acuto, i più autorevoli adepti contemplativi del vecchio Tibet, monaci di cui era amico e confidente personale, e grazie alla sua risvegliata consapevolezza il suo resoconto ci offre una prospettiva più ampia e la freschezza spontanea delle esperienze vissute in prima persona.
“Blazing Splendor” si riferisce alle qualità di un maestro realizzato e ci offre un viaggio attraverso un regno di grande ricchezza e tradizione spirituale, una terra dove i valori convenzionali non erano fama, fortuna o celebrità, quali segno di “successo”, ma dove contavano la realizzazione interiore, le virtù più sacre e il risveglio interiore come eredità trascendente da lasciare ai posteri.
Eppure il messaggio di Tulku Urgyen Rinpoche ai lettori non fa della Realizzazione spirituale qualcosa di riservato a pochi eletti esseri, ma una meta cui ciascuno di noi può tendere, cui può volgersi, cui dedicarsi con appassionata energia.

“Dal carcere di San Vittore ai lager tedeschi”: una testimonianza teosofica.
Segnaliamo con piacere l’uscita, a cura di Quintessenza Editrice, di una nuova edizione del libro dell’avv. Gaetano De Martino “Dal carcere di San Vittore ai lager tedeschi”.
La pubblicazione è curata da Giorgio Pisani, Presidente del Gruppo Teosofico “Besant-Arundale” di Novara.
Quello di De Martino (1899-1966), pubblicato per la prima volta nel 1945, è stato il primo e forse unico libro sulla deportazione degli italiani uscito all’indomani della vittoria sul nazi-fascimo.
Finita la guerra, tutti sapevano e tutti volevano dimenticare gli orrori patiti. Solo alcuni lustri dopo, assieme alle prime aberranti revisioni storiche dei negazionisti, prese avvio la pubblicazione della notevole documentazione repertoriata o legata alla memoria dei sopravvissuti.
Questo libro è straordinario, oltre che per questa sua unicità, soprattutto per lo spirito d’amore e di verità che lo pervade.
È questa una diretta conseguenza di quel sentire teosofico che l’avv. De Martino ha pienamente incarnato, sia nella professione forense, sia nel suo lavoro di Servizio nell’abito del gruppo teosofico Ars Regia di Milano, che presiedette per lunghi anni.
La nuova edizione del libro contiene una prefazione del prof. Angelo del Boca, una approfondita introduzione del curatore Giorgio Pisani, titolata “Gaetano De martino teosofo e riformatore sociale” e un’ulteriore nota su “Gaetano De Martino lottatore sociale” di Giacomo Diciocia.
Il libro può essere richiesto anche ad Edizioni Teosofiche Italiane.

Dai gruppi

Sul sito web della S.T.I. le attività dei Gruppi e dei Centri
Le attività dei Gruppi e dei Centri della Società Teosofica Italiana sono presentate, giorno per giorno, su internet e sono consultabili collegandosi al sito della S.T.I. all’indirizzo: www.teosofica.org
Aprendo la sezione “Eventi e Convegni” è possibile registrarsi accedendo così all’elenco delle riunioni e delle conferenze che vengono organizzate nelle varie località.

Book-Day per festeggiare il 90° dalla fondazione del gruppo “Veritas” di Forlì”
Il Gruppo Teosofico “Veritas” di Forlì ha festeggiato quest’anno i 90 anni dalla fondazione (1923-2013), con una serata che si è svolta presso la sede sociale di Casa Saffi in via Albicini a Forlì, il 15 novembre scorso.
Nell’occasione il Presidente dott. William Esposito, ha ricordato i principali eventi che hanno caratterizzato nel tempo la vita del Gruppo e i suoi principali protagonisti.
Per celebrare la ricorrenza è stata organizzato un “Book-Day” che ha messo al centro dell’attenzione la letteratura teosofica e l’attività di Edizioni Teosofiche Italiane.
Ha partecipato alla serata il Segretario Generale della Società Teosofica Italiana, dott. Antonio Girardi, che ha illustrato il significato e il valore della letteratura teosofica, oltre che le ultime novità editoriali, cogliendo anche l’occasione di commemorare il 138° anno dalla fondazione della Società Teosofica, avvenuta a New York il 17 novembre 1875.
E’ stata pure ricordata la figura della Presidente mondiale Radha Burnier, recentemente passata oltre il velo della materia.