Febbraio 2012

Anno LXVIII - N.2
Copertina Febbraio 2012

La Rivista Italiana di Teosofia esce con cadenza mensile, con la sola eccezione del numero di agosto/settembre, che è unico. L'invio avviene tramite il servizio postale. Il costo dell'abbonamento annuo è fissato per il 2017 in euro 25,00 per l’Italia e in euro 40,00 per l’Estero, da versare tramite bollettino di conto corrente postale nr 55010367, intestato a Società Teosofica Italiana - Tesoreria oppure tramite bonifico al conto Bancoposta: Società Teosofica Italiana - CODICE IBAN: IT93 D076 0111 8000 0005 5010 367.

Area riservata

Adyar Day
A. Girardi 1

Una giornata di Adyar
P. Oliveira 2

Come si vedono le vite passate
C.W. Leadbeater 6

Il valore del simbolo nella concezione psicoanalitica junghiana
G. Adragna 10

I Terapeuti
W. Lanzoni 14

I pericoli insiti nell’ipnotismo
G. Hodson 16

Il Fratello
P. Zimerle 18

Il linguaggio esoterico di Jules Verne
L. Bagatin 21

Fratellanza come via verso la consapevolezza
L. Arroyo 23

La religione dei Germani e dei Vichinghi
R. Rettino 26

Amnesty International di fronte ai conflitti
R. Fantini 29

Il male e il bene
S. Demarchi 33

Decennale dalla scomparsa di Bernardino del Boca
pag. 34

Segnalazioni 36
Recensioni 37
Dai Gruppi 37

Adyar Day

Il 17 febbraio di ciascun anno i soci e i simpatizzanti della Società Teosofica ricordano Adyar, la sede del Quartier Generale della S. T. e la principale sede delle attività teosofiche nel mondo.
In questo luogo, scelto da H. P. Blavatsky e dal colonello H. S. Olcott negli Anni Ottanta dell’Ottocento, si è celebrato nel tempo quel patto per la Fratellanza Universale senza distinzioni, che sta alla base del sogno teosofico della Vita Una.
Adyar non è soltanto un luogo fisico, è un “punto” della conoscenza dell’umanità.
Ciascun essere umano dovrebbe cercare nello spazio della propria coscienza il “luogo” che apre la porta della consapevolezza, la sola in grado di condurci oltre le reti dell’illusione sensoriale.
Quel “punto” oltre il quale il personale diventa impersonale, il trascendente trascolora nel senza-tempo, e le parole e le definizioni lasciano il posto al silenzio, rappresenta la grande possibilità umana.
Cerchiamo dunque nella nostra interiorità un collegamento al luogo ove sono salde le radici della saggezza, ove la stella polare della Bellezza e dell’Armonia della Natura ispirano la forza della fratellanza, ove il fiore della consapevolezza mai si disgiunge dall’amore, ove la luce di quest’ultimo arde perenne affinché ciascun uomo possa trovare forza e ispirazione, ove la fratellanza si riflette in tutte le religioni, espressioni particolari dell’universale; dove la compassione vive (qui ed ora), dove la pluralità diviene una forma benedetta dell’uno.
La vita e l’intelligenza permeano ogni dimensione. Per questo con Tilopa possiamo ripetere: “Vacuità e compassione; cercatene l’identico suono”.

Antonio Girardi

Segnalazioni

Seminario teosofico a Roma
Il XX Seminario teosofico, organizzato congiuntamente dalla Società Teosofica Italiana e dalla Federazione Teosofica Europea si svolgerà a Roma, presso l’Hotel Summit, dal 23 al 25 marzo 2012.
Il tema sarà: “Le vie dello yoga: verso l’unione col divino”.
Chi desiderasse partecipare può iscriversi utilizzando l’allegata scheda di prenotazione.
Ulteriori informazioni presso la segreteria generale: 0444 962921 oppure all’indirizzo e-mail: sti@teosofica.org

Quote associative e Abbonamento alla “Rivista Italiana di Teosofia” per il 2012
Ricordiamo, a chi non avesse ancora provveduto, il rinnovo delle quote associative di adesione alla Società Teosofica Italiana per l’anno 2012.
Essere socio della S.T.I. ha soprattutto un valore ideale e si collega direttamente allo scopo della Fratellanza Universale senza distinzioni.
Questo l’ammontare delle diverse quote: euro 35,00, comprende anche l’abbonamento alla Rivista Italiana di Teosofia; euro 20,00, senza Rivista Italiana di Teosofia; euro 25,000, solo abbonamento alla Rivista Italiana di Teosofia (per non soci); euro 30,00, abbonamento estero; euro 100,00, quota socio sostenitore (con abbonamento); euro 1.000, quota socio benemerito vitalizio (con abbonamento).
I Soci indipendenti e gli Abbonati potranno provvedere direttamente al versamento sul c.c.p. n. 55010367 intestato alla Società Teosofica Italiana - Tesoreria, Viale Q. Sella, 83/E – 36100 Vicenza oppure potranno inviare un bonifico a: Società Teosofica Italiana, presso Banca Popolare di Vicenza Agenzia n. 3 di Vicenza, codice IBAN: IT79 U057 2811 8160 1657 0143 525
I Soci e i Soci/Abbonati dei Gruppi e dei Centri provvederanno invece al rinnovo contattando i Presidenti dei Gruppi o dei Centri di appartenenza.

Video on line del 97° Congresso nazionale della S.T.I.
Collegandosi al portale della Società Teosofica Italiana, all’indirizzo web www.teosofica.org è possibile consultare i video contenenti le relazioni e i momenti salienti del 97° Congresso Nazionale della S.T.I., che si è svolto ad Assisi nello scorso mese di maggio.
Anche i soci e i simpatizzanti che non hanno potuto partecipare direttamente al Congresso o seguirlo via internet, potranno condividere la fraterna e intensa atmosfera che ha caratterizzato le giornate teosofiche nella terra di San Francesco.

La Torre della Ricerca della Fondazione Città della Speranza
È stata presentata a Padova, alla presenza di tante autorità, ma soprattutto di centinaia di volontari della Fondazione Città della Speranza, la Torre della Ricerca, un edificio di dieci piani, con una superficie di oltre 12.000 metri quadrati, destinato ad ospitare 450 ricercatori impegnati nello studio di cure e soluzioni nel campo dell'oncoematologia pediatrica.La costruzione della Torre è stata resa possibile grazie alle donazioni pubbliche e private.
L'architetto Paolo Portoghesi ha donato l'originale progetto della Torre, che simbolizza la catena del Dna umano, con due grandi ali di angelo.
La Fondazione Città della Speranza è attiva da oltre 15 anni ed è nata dal sogno di un gruppo di amici vicentini uniti dalla volontà di star vicino non solo ai piccoli ammalati ospiti del reparto di oncoematologia pediatrica della clinica universitaria di Padova e alle loro famiglie, ma anche di promuovere la ricerca, con l'obiettivo di "svuotare gli ospedali", grazie ai risultati della ricerca stessa.
Forti del loro sogno gli imprenditori Franco Masello, Andrea Camporese, esseri umani di vero cuore, e molti altri volontari hanno saputo dar vita a qualcosa di davvero speciale, un'esperienza unica, una buona pratica da diffondere e imitare.
Nel bel mezzo di una crisi stringente ancora una volta si dimostra che il Sogno Positivo ed Altruista ha la possibilità di superare tutte le difficoltà. Ed il buon esempio della Fondazione Città della Speranza si irraggia in tutte le direzioni.
Il portale web della Fondazione consente di cogliere appieno la portata del lavoro di questo ente che merita davvero l'aiuto dei tanti soggetti che la sostengono www.cittadellasperanza.org

Seminario di Ascona
Nel fine settimana dal 30 marzo al 1° di aprile è previsto a Monte Verità di Ascona un Seminario organizzato presso l’Hotel Ascona dalla Società Teosofica Svizzera e dal Centro Teosofico, presieduto da Andrea Biasca Caroni.

Il segreto di Fogazzaro
Vicenza ha celebrato il centenario dalla morte di Antonio Fogazzaro (1842-1911) con la mostra "Il segreto di Fogazzaro - Vita e fortuna di uno scrittore nel mondo", ospitata nei magnifici spazi di Palazzo Cordellina, appena restaurato. Una mostra che presenta una biografia per immagini, con una ricca documentazione che illustra l'opera di questo grande scrittore, i cui libri, da Malombra (1881) a Piccolo Mondo Antico (1895), da Piccolo Mondo Moderno (1901) a Il Santo (1905) sono stati tradotti in molte lingue ed hanno svelato contenuti letterari sicuramente non comuni.
Esponente di spicco del Modernismo, corrente di riforma religiosa che spinse la Chiesa a mettere all'indice il suo romanzo Il Santo, Fogazzaro fu uomo aperto alle nuove correnti culturali e fu decisamente attratto dall'occultismo, come testimonia la sua opera Per una nuova scienza.
Non stupisce quindi che fra i libri della sua biblioteca esposti in occasione della mostra vicentina faccia bella mostra l'edizione francese del 1887 del celebre volume del teosofo A.P. Sinnett Mondo Occulto. Quello del rapporto fra Fogazzaro ed occultismo è capitolo che meriterebbe di essere approfondito.

L’iniziazione nel mondo antico
Sabato 25 febbraio 2012, alle ore 16.00, presso la Biblioteca di Villa Il Vascello (Via di San Pancrazio, 8 – Roma) si terrà il Seminario “L’iniziazione nel mondo antico”, coordinato da Giuseppe Girgenti dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano e sarà dedicato alle varie iniziazioni che hanno caratterizzato il mondo antico, dai misteri eleusini alla diffusione dei culti orientali in epoca romana. La prima traduzione italiana di tutte le opere di Porfirio, curata dallo stesso Girgenti, offrirà uno spunto di riflessione e approfondimento per una migliore comprensione della “teosofia” alla base del mistero iniziatico. Per ulteriori informazioni telefono +39 06 5883214 (diretto); +39 06 5899344/5-215 (interno) fax +39 06 5818096; e-mail: bibliogoi@grandeoriente.it

Recensioni

Luce e ombra
Abbiamo ricevuto il numero di ottobre-dicembre 2011 di Luce e ombra, rivista trimestrale di parapsicologia e dei problemi connessi (anno 111 n. 4).
La rivista, che è l’organo della Fondazione Biblioteca Bozzano-De Boni onlus di Bologna (www.bibliotecabozzanodeboni.it), pubblica in questo numero alcuni importanti articoli, fra cui segnaliamo quello del direttore Silvio Ravaldini su: “I fenomeni spontanei della percezione extrasensoriale” e di Paola Giovetti su: “Rudolf Steiner a 150 anni dalla nascita”.

Dai Gruppi

Sul sito web della S.T.I. le attività dei Gruppi e dei Centri
Le attività dei Gruppi e dei Centri della Società Teosofica Italiana sono presentate, giorno per giorno, su internet e sono consultabili collegandosi al sito della S.T.I. all’indirizzo: www.teosofica.org
Aprendo la sezione “Eventi e Convegni” è possibile registrarsi accedendo così all’elenco delle riunioni e delle conferenze che vengono organizzate nelle varie località.

Gruppo Teosofico “Vis et Amor” di Reggio Calabria
Il fratello Daniele Zangari ci informa sulle attività del Gruppo di Reggio Calabria per il 2011: l’indirizzo di studio scelto dai soci è quello del sentiero Advaita Vedanta, cui si sono aggiunti regolari incontri di meditazione.
Il fratello Zangari ha inoltre partecipato, quale relatore, ad appuntamenti culturali quali “Il pluralismo religioso” e “Nuove frontiere della riflessione morale”.

Centro Studi “Cenacolo Phoenix” di Napoli
Il fratello Michele Di Iorio ci ha inviato il report del programma per l’anno 2011 del Centro Teosofico “Cenacolo Phoenix” di Napoli.
I soci e simpatizzanti si sono riuniti lungo tutto l’arco dell’anno ed hanno affrontato vari temi ed autori, e precisamente: Krishnamurti, Aurobindo, Annie Besant, il colonnello Olcott, Teosofi e Rosacroce, Memphis e Teosofia in Italia, Blavatsky e Giustiniano Lebano, Blavatsky e Giuseppe Garibaldi, Budda e Buddismo, Buddismo tibetano, dalla Teosofia al Martinismo in Italia dal 1891 al 2007.

Gruppo “Iside” di Trapani
Il fratello Gianni Grimaudo, presidente del Gruppo “Iside” di Trapani, ci segnala che due avvenimenti importanti hanno caratterizzato il mese di dicembre 2011.
In occasione della tradizionale festa per l’onomastico del fratello Nicola Formusa il Gruppo ha deliberato di adottare a distanza un bimbo del Madagascar tramite l’Associazione Onlus “Trapani per il terzo mondo”, raccogliendo dai presenti i fondi per tale scopo.
Il giorno 16 il Gruppo si è riunito per scambiarsi gli auguri per il Santo Natale e Capodanno ed ascoltare con interesse e passione il profilo biografico ed estetico di Annie Besant, tracciato, con la solita chiarezza e competenza, dalla sorella prof.ssa Marina Errante, Vicepresidente del Gruppo.
La serata è stata allietata dall’esecuzione di musiche da parte fratelli Gianni Guitta e Angelo Calvino e dall’amico Francesco Milazzo.

Febbraio 2012

Anno LXVIII - N.2
Copertina Febbraio 2012

La Rivista Italiana di Teosofia esce con cadenza mensile, con la sola eccezione del numero di agosto/settembre, che è unico. L'invio avviene tramite il servizio postale. Il costo dell'abbonamento annuo è fissato per il 2017 in euro 25,00 per l’Italia e in euro 40,00 per l’Estero, da versare tramite bollettino di conto corrente postale nr 55010367, intestato a Società Teosofica Italiana - Tesoreria oppure tramite bonifico al conto Bancoposta: Società Teosofica Italiana - CODICE IBAN: IT93 D076 0111 8000 0005 5010 367.

Adyar Day
A. Girardi 1

Una giornata di Adyar
P. Oliveira 2

Come si vedono le vite passate
C.W. Leadbeater 6

Il valore del simbolo nella concezione psicoanalitica junghiana
G. Adragna 10

I Terapeuti
W. Lanzoni 14

I pericoli insiti nell’ipnotismo
G. Hodson 16

Il Fratello
P. Zimerle 18

Il linguaggio esoterico di Jules Verne
L. Bagatin 21

Fratellanza come via verso la consapevolezza
L. Arroyo 23

La religione dei Germani e dei Vichinghi
R. Rettino 26

Amnesty International di fronte ai conflitti
R. Fantini 29

Il male e il bene
S. Demarchi 33

Decennale dalla scomparsa di Bernardino del Boca
pag. 34

Segnalazioni 36
Recensioni 37
Dai Gruppi 37

Adyar Day

Il 17 febbraio di ciascun anno i soci e i simpatizzanti della Società Teosofica ricordano Adyar, la sede del Quartier Generale della S. T. e la principale sede delle attività teosofiche nel mondo.
In questo luogo, scelto da H. P. Blavatsky e dal colonello H. S. Olcott negli Anni Ottanta dell’Ottocento, si è celebrato nel tempo quel patto per la Fratellanza Universale senza distinzioni, che sta alla base del sogno teosofico della Vita Una.
Adyar non è soltanto un luogo fisico, è un “punto” della conoscenza dell’umanità.
Ciascun essere umano dovrebbe cercare nello spazio della propria coscienza il “luogo” che apre la porta della consapevolezza, la sola in grado di condurci oltre le reti dell’illusione sensoriale.
Quel “punto” oltre il quale il personale diventa impersonale, il trascendente trascolora nel senza-tempo, e le parole e le definizioni lasciano il posto al silenzio, rappresenta la grande possibilità umana.
Cerchiamo dunque nella nostra interiorità un collegamento al luogo ove sono salde le radici della saggezza, ove la stella polare della Bellezza e dell’Armonia della Natura ispirano la forza della fratellanza, ove il fiore della consapevolezza mai si disgiunge dall’amore, ove la luce di quest’ultimo arde perenne affinché ciascun uomo possa trovare forza e ispirazione, ove la fratellanza si riflette in tutte le religioni, espressioni particolari dell’universale; dove la compassione vive (qui ed ora), dove la pluralità diviene una forma benedetta dell’uno.
La vita e l’intelligenza permeano ogni dimensione. Per questo con Tilopa possiamo ripetere: “Vacuità e compassione; cercatene l’identico suono”.

Antonio Girardi

Segnalazioni

Seminario teosofico a Roma
Il XX Seminario teosofico, organizzato congiuntamente dalla Società Teosofica Italiana e dalla Federazione Teosofica Europea si svolgerà a Roma, presso l’Hotel Summit, dal 23 al 25 marzo 2012.
Il tema sarà: “Le vie dello yoga: verso l’unione col divino”.
Chi desiderasse partecipare può iscriversi utilizzando l’allegata scheda di prenotazione.
Ulteriori informazioni presso la segreteria generale: 0444 962921 oppure all’indirizzo e-mail: sti@teosofica.org

Quote associative e Abbonamento alla “Rivista Italiana di Teosofia” per il 2012
Ricordiamo, a chi non avesse ancora provveduto, il rinnovo delle quote associative di adesione alla Società Teosofica Italiana per l’anno 2012.
Essere socio della S.T.I. ha soprattutto un valore ideale e si collega direttamente allo scopo della Fratellanza Universale senza distinzioni.
Questo l’ammontare delle diverse quote: euro 35,00, comprende anche l’abbonamento alla Rivista Italiana di Teosofia; euro 20,00, senza Rivista Italiana di Teosofia; euro 25,000, solo abbonamento alla Rivista Italiana di Teosofia (per non soci); euro 30,00, abbonamento estero; euro 100,00, quota socio sostenitore (con abbonamento); euro 1.000, quota socio benemerito vitalizio (con abbonamento).
I Soci indipendenti e gli Abbonati potranno provvedere direttamente al versamento sul c.c.p. n. 55010367 intestato alla Società Teosofica Italiana - Tesoreria, Viale Q. Sella, 83/E – 36100 Vicenza oppure potranno inviare un bonifico a: Società Teosofica Italiana, presso Banca Popolare di Vicenza Agenzia n. 3 di Vicenza, codice IBAN: IT79 U057 2811 8160 1657 0143 525
I Soci e i Soci/Abbonati dei Gruppi e dei Centri provvederanno invece al rinnovo contattando i Presidenti dei Gruppi o dei Centri di appartenenza.

Video on line del 97° Congresso nazionale della S.T.I.
Collegandosi al portale della Società Teosofica Italiana, all’indirizzo web www.teosofica.org è possibile consultare i video contenenti le relazioni e i momenti salienti del 97° Congresso Nazionale della S.T.I., che si è svolto ad Assisi nello scorso mese di maggio.
Anche i soci e i simpatizzanti che non hanno potuto partecipare direttamente al Congresso o seguirlo via internet, potranno condividere la fraterna e intensa atmosfera che ha caratterizzato le giornate teosofiche nella terra di San Francesco.

La Torre della Ricerca della Fondazione Città della Speranza
È stata presentata a Padova, alla presenza di tante autorità, ma soprattutto di centinaia di volontari della Fondazione Città della Speranza, la Torre della Ricerca, un edificio di dieci piani, con una superficie di oltre 12.000 metri quadrati, destinato ad ospitare 450 ricercatori impegnati nello studio di cure e soluzioni nel campo dell'oncoematologia pediatrica.La costruzione della Torre è stata resa possibile grazie alle donazioni pubbliche e private.
L'architetto Paolo Portoghesi ha donato l'originale progetto della Torre, che simbolizza la catena del Dna umano, con due grandi ali di angelo.
La Fondazione Città della Speranza è attiva da oltre 15 anni ed è nata dal sogno di un gruppo di amici vicentini uniti dalla volontà di star vicino non solo ai piccoli ammalati ospiti del reparto di oncoematologia pediatrica della clinica universitaria di Padova e alle loro famiglie, ma anche di promuovere la ricerca, con l'obiettivo di "svuotare gli ospedali", grazie ai risultati della ricerca stessa.
Forti del loro sogno gli imprenditori Franco Masello, Andrea Camporese, esseri umani di vero cuore, e molti altri volontari hanno saputo dar vita a qualcosa di davvero speciale, un'esperienza unica, una buona pratica da diffondere e imitare.
Nel bel mezzo di una crisi stringente ancora una volta si dimostra che il Sogno Positivo ed Altruista ha la possibilità di superare tutte le difficoltà. Ed il buon esempio della Fondazione Città della Speranza si irraggia in tutte le direzioni.
Il portale web della Fondazione consente di cogliere appieno la portata del lavoro di questo ente che merita davvero l'aiuto dei tanti soggetti che la sostengono www.cittadellasperanza.org

Seminario di Ascona
Nel fine settimana dal 30 marzo al 1° di aprile è previsto a Monte Verità di Ascona un Seminario organizzato presso l’Hotel Ascona dalla Società Teosofica Svizzera e dal Centro Teosofico, presieduto da Andrea Biasca Caroni.

Il segreto di Fogazzaro
Vicenza ha celebrato il centenario dalla morte di Antonio Fogazzaro (1842-1911) con la mostra "Il segreto di Fogazzaro - Vita e fortuna di uno scrittore nel mondo", ospitata nei magnifici spazi di Palazzo Cordellina, appena restaurato. Una mostra che presenta una biografia per immagini, con una ricca documentazione che illustra l'opera di questo grande scrittore, i cui libri, da Malombra (1881) a Piccolo Mondo Antico (1895), da Piccolo Mondo Moderno (1901) a Il Santo (1905) sono stati tradotti in molte lingue ed hanno svelato contenuti letterari sicuramente non comuni.
Esponente di spicco del Modernismo, corrente di riforma religiosa che spinse la Chiesa a mettere all'indice il suo romanzo Il Santo, Fogazzaro fu uomo aperto alle nuove correnti culturali e fu decisamente attratto dall'occultismo, come testimonia la sua opera Per una nuova scienza.
Non stupisce quindi che fra i libri della sua biblioteca esposti in occasione della mostra vicentina faccia bella mostra l'edizione francese del 1887 del celebre volume del teosofo A.P. Sinnett Mondo Occulto. Quello del rapporto fra Fogazzaro ed occultismo è capitolo che meriterebbe di essere approfondito.

L’iniziazione nel mondo antico
Sabato 25 febbraio 2012, alle ore 16.00, presso la Biblioteca di Villa Il Vascello (Via di San Pancrazio, 8 – Roma) si terrà il Seminario “L’iniziazione nel mondo antico”, coordinato da Giuseppe Girgenti dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano e sarà dedicato alle varie iniziazioni che hanno caratterizzato il mondo antico, dai misteri eleusini alla diffusione dei culti orientali in epoca romana. La prima traduzione italiana di tutte le opere di Porfirio, curata dallo stesso Girgenti, offrirà uno spunto di riflessione e approfondimento per una migliore comprensione della “teosofia” alla base del mistero iniziatico. Per ulteriori informazioni telefono +39 06 5883214 (diretto); +39 06 5899344/5-215 (interno) fax +39 06 5818096; e-mail: bibliogoi@grandeoriente.it

Recensioni

Luce e ombra
Abbiamo ricevuto il numero di ottobre-dicembre 2011 di Luce e ombra, rivista trimestrale di parapsicologia e dei problemi connessi (anno 111 n. 4).
La rivista, che è l’organo della Fondazione Biblioteca Bozzano-De Boni onlus di Bologna (www.bibliotecabozzanodeboni.it), pubblica in questo numero alcuni importanti articoli, fra cui segnaliamo quello del direttore Silvio Ravaldini su: “I fenomeni spontanei della percezione extrasensoriale” e di Paola Giovetti su: “Rudolf Steiner a 150 anni dalla nascita”.

Dai Gruppi

Sul sito web della S.T.I. le attività dei Gruppi e dei Centri
Le attività dei Gruppi e dei Centri della Società Teosofica Italiana sono presentate, giorno per giorno, su internet e sono consultabili collegandosi al sito della S.T.I. all’indirizzo: www.teosofica.org
Aprendo la sezione “Eventi e Convegni” è possibile registrarsi accedendo così all’elenco delle riunioni e delle conferenze che vengono organizzate nelle varie località.

Gruppo Teosofico “Vis et Amor” di Reggio Calabria
Il fratello Daniele Zangari ci informa sulle attività del Gruppo di Reggio Calabria per il 2011: l’indirizzo di studio scelto dai soci è quello del sentiero Advaita Vedanta, cui si sono aggiunti regolari incontri di meditazione.
Il fratello Zangari ha inoltre partecipato, quale relatore, ad appuntamenti culturali quali “Il pluralismo religioso” e “Nuove frontiere della riflessione morale”.

Centro Studi “Cenacolo Phoenix” di Napoli
Il fratello Michele Di Iorio ci ha inviato il report del programma per l’anno 2011 del Centro Teosofico “Cenacolo Phoenix” di Napoli.
I soci e simpatizzanti si sono riuniti lungo tutto l’arco dell’anno ed hanno affrontato vari temi ed autori, e precisamente: Krishnamurti, Aurobindo, Annie Besant, il colonnello Olcott, Teosofi e Rosacroce, Memphis e Teosofia in Italia, Blavatsky e Giustiniano Lebano, Blavatsky e Giuseppe Garibaldi, Budda e Buddismo, Buddismo tibetano, dalla Teosofia al Martinismo in Italia dal 1891 al 2007.

Gruppo “Iside” di Trapani
Il fratello Gianni Grimaudo, presidente del Gruppo “Iside” di Trapani, ci segnala che due avvenimenti importanti hanno caratterizzato il mese di dicembre 2011.
In occasione della tradizionale festa per l’onomastico del fratello Nicola Formusa il Gruppo ha deliberato di adottare a distanza un bimbo del Madagascar tramite l’Associazione Onlus “Trapani per il terzo mondo”, raccogliendo dai presenti i fondi per tale scopo.
Il giorno 16 il Gruppo si è riunito per scambiarsi gli auguri per il Santo Natale e Capodanno ed ascoltare con interesse e passione il profilo biografico ed estetico di Annie Besant, tracciato, con la solita chiarezza e competenza, dalla sorella prof.ssa Marina Errante, Vicepresidente del Gruppo.
La serata è stata allietata dall’esecuzione di musiche da parte fratelli Gianni Guitta e Angelo Calvino e dall’amico Francesco Milazzo.