Dicembre 2011

Anno LXVII - N.12
Copertina Dicembre 2011

La Rivista Italiana di Teosofia esce con cadenza mensile, con la sola eccezione del numero di agosto/settembre, che è unico. L'invio avviene tramite il servizio postale. Il costo dell'abbonamento annuo è fissato per il 2017 in euro 25,00 per l’Italia e in euro 40,00 per l’Estero, da versare tramite bollettino di conto corrente postale nr 55010367, intestato a Società Teosofica Italiana - Tesoreria oppure tramite bonifico al conto Bancoposta: Società Teosofica Italiana - CODICE IBAN: IT93 D076 0111 8000 0005 5010 367.

Area riservata

Editoriale
pag. 1

Natale
C.W. Leadbeater 2

Confronto tra i Mahatma e i Maestri Ascesi
P.D. Sender 6

Il tempo e la consapevolezza
A. Girardi 13

Gli Esseni
W. Lanzoni 21

Non si muore mai
L. Lucchini 27

Intelletto e ispirazione
G. Fabbri 30

La materia che è in noi
pag. 33


Segnalazioni 36
Recensioni 37
Dai Gruppi 37

Augurio di Natale

Buon Natale a tutti gli essere umani senza distinzione di sesso, razza, credo, casta e colore. Che l'augurio si espanda a nord e a sud, a est e a ovest e trovi eco in tutto il cosmo, e nell'infinito che racchiude gli opposti e che si esprime con la voce del silenzio.
Auguri con un pensiero speciale ai lettori della Rivista Italiana di Teosofia e a chi ama dormire ma si sveglia sempre di buon umore, a chi saluta ancora con un bacio, a chi lavora molto e si diverte di più, a chi va in fretta in auto ma non suona ai semafori, a chi arriva in ritardo ma non cerca scuse, a chi spegne la televisione per fare due chiacchiere, a chi è felice il doppio quando fa a metà, a chi si alza presto per aiutare un amico, a chi ha l'entusiasmo di un bambino e pensieri da uomo, a chi vede nero solo quando è buio.
A chi non aspetta Natale per essere Migliore.

Segnalazioni

136° Convenzione internazionale della Società Teosofica
Dal 26 al 31 dicembre 2011 avrà luogo ad Adyar, Chennai (India) presso il Quartier Generale della Società Teosofica, la 136° Convenzione Internazionale, sul tema: “A Regenerating Practical Brotherhood”.
Tutti i membri effettivi sono invitati a partecipare come delegati.
Chi desiderasse ulteriori informazioni o volesse partecipare all’evento, dovrà richiedere una lettera di presentazione contattando la Segreteria Generale: tel. 0444 962921, e-mail: sti@teosofica.org

Quote associative e Abbonamento alla “Rivista Italiana di Teosofia” per il 2012
È il momento del rinnovo delle quote associative di adesione alla Società Teosofica Italiana per l’anno 2012.
Essere socio della S.T.I. ha soprattutto un valore ideale e si collega direttamente allo scopo della Fratellanza Universale senza distinzioni.
Per il 2012 il Comitato Esecutivo della S.T.I. ha stabilito il seguente ammontare: quota associativa 2012 euro 35,00 (comprende anche l’abbonamento alla Rivista Italiana di Teosofia); quota associativa 2012 senza Rivista Italiana di Teosofia euro 20,00; abbonamento alla Rivista Italiana di Teosofia (per non soci) euro 25,00; abbonamento estero euro 30,00.
Quota socio sostenitore (con abbonamento) euro 100,00.
Quota socio benemerito vitalizio (con abbonamento) euro 1.000,00.
I Soci indipendenti e gli Abbonati potranno provvedere direttamente al versamento sul c.c.p. n. 55010367 intestato alla Società Teosofica Italiana - Tesoreria, Viale Q. Sella, 83/E – 36100 Vicenza oppure potranno inviare un bonifico a:
I Soci e i Soci/Abbonati dei Gruppi e dei Centri provvederanno invece al rinnovo contattando i Presidenti dei Gruppi o dei Centri di appartenenza.

Il cuore della saggezza
La International Theosophy Conferences Inc. ha organizzato, nell’agosto scorso, sulle montagne di Julian, in California, un importante meeting dal titolo: “The heart of Wisdom, a Concurrence of Science and Spirituality from a Theosophical Perspective”.
Vi hanno partecipato rappresentanti della Società Teosofica di Adyar, della Società Teosofica di Point Loma, della United Lodge of Theosophists, e due gruppi di teosofi indipendenti, tutti uniti nel sottolineare l’importanza e l’urgenza di una unità di tutti i teosofi.
L’incontro tra teosofi di tradizioni diverse si è svolto sulla base del mutuo rispetto, per un dialogo autentico e incoraggiante, tanto da lanciare un appuntamento, per il 2012, dal 9 al 12 agosto, presso il quartier generale della Società Teosofica di Adyar, a Wheaton, nell’Illinois.
Il Theosophy Forward, magazine elettronico indipendente, ne ha dato ampio resoconto con un bell’album fotografico e commenti che si possono vedere cliccando su: www.theosophyforward.com

Video on line del 97° Congresso nazionale della S.T.I.
Collegandosi al portale della Società Teosofica Italiana, all’indirizzo web www.teosofica.org è possibile consultare i video contenenti le relazioni e i momenti salienti del 97° Congresso Nazionale della S.T.I., che si è svolto ad Assisi nello scorso mese di maggio.
Anche i soci e i simpatizzanti che non hanno potuto partecipare direttamente al Congresso o seguirlo via internet, potranno condividere la fraterna e intensa atmosfera che ha caratterizzato le giornate teosofiche nella terra di San Francesco.

I roghi del Tibet
Il Tibet continua a restare un luogo in cui le popolazioni autoctone, di fede buddhista, sono emarginate e non hanno la possibilità di manifestare liberamente la propria professione religiosa.
Il 4 ottobre il monaco tibetano Kalsang del monastero di Kirti si è dato fuoco nel mezzo del mercato della sua città, protestando contro la repressione in atto da tempo. Lo ha fatto stringendo in mano una fotografia del Dalai Lama. La polizia è riuscita a spegnere le fiamme ma di Kalsang non si hanno notizie. Si tratta del quinto gesto di immolazione da parte di monaci buddhisti del monastero della città Ngaba, diventata ormai epicentro del malcontento tibetano nei confronti del governo cinese.

Il viaggio di Platone nell’Italia del Rinascimento
Nella collana "Testi a fronte" della Bompiani, diretta da Giovanni Reale, sono da poco usciti alcuni testi che hanno segnato il “ritorno” di Platone nel Rinascimento, grazie all’opera di Cosimo e Lorenzo de' Medici a Firenze: il Trattato delle virtù di Giorgio Gemisto Pletone, l'ultimo grande rappresentante del platonismo greco prima della caduta di Costantinopoli (a cura di Moreno Neri); il Dell'Ente e dell'Uno di Pico della Mirandola, trattato di metafisica scritto per integrare la dottrina neoplatonica dell'Uno come primo Principio, con la dottrina di Dio come Essere (a cura di Raphael Ebgi); infine la Teologia platonica di Marsilio Ficino, vera e propria summa del platonismo rinascimentale (a cura di Errico Vitale).
Ne hanno discusso, il 21 ottobre scorso, presso la Biblioteca del Grande Oriente d’Italia di Villa il Vascello, in via di San Pancrazio 8 a Roma, i tre curatori, insieme con Giuseppe Girgenti, profondo conoscitore della storia del platonismo pagano e cristiano.
I tre volumi costituiscono un elemento significativo per il nuovo viaggio che il pensiero di Platone ha compiuto in Italia nel Rinascimento, un viaggio carico di attese e di speranze.
Chi desiderasse ricevere i programmi della Biblioteca può richiederli all’indirizzo e-mail: bibliogoi@grandeoriente.it

Nozze d’oro con l’arte
Il 2011 segna, per il fratello Gaetano Messina, i cinquant’anni di attività artistica, che la sua città, Campofelice di Roccella (PA) ha voluto celebrare rendendogli omaggio con una mostra retrospettiva inaugurata il 22 ottobre scorso.
Fondamentali per la formazione del fratello Gaetano sono stati gli incontri con esoteristi e teosofi. In tali frequentazioni e negli studi conseguenti egli ha imparato a comunicare con il linguaggio del cuore, diffondendo la cultura della fratellanza e della libertà, fonti inesauribili di ispirazione da cui egli ricava creazioni articolate su più livelli espressivi, con cui continua, ancor oggi, a stupire.

Theosophical History
Segnaliamo ai nostri lettori l’edizione n. 2, aprile 2011, del trimestrale “Theosophical History”, diretto dal prof. James Santucci, del Dipartimento di Religioni Comparate della California State University.
In questo numero viene pubblicato, a firma di Eugenia Victoria Ellis, un articolo dal titolo: “The Red Square: Frank Lloyd Wright, Theosophy, and Modern Conceptions of Space” (Il quadrato rosso: Frank Lloyd Wright, la teosofia e le moderne concezioni dello spazio) nel quale si evince quanto la teosofia, unitamente a quel milieu esoterico e occulto che permeava la cultura degli Stati Uniti tra la fine del diciannovesimo e l’inizio del ventesimo secolo, abbia influenzato il grande architetto.
Sebbene non lo si possa etichettare come “teosofo”, Frank Lloyd Wright si è ispirato e conformato agli insegnamenti di Blavatsky, applicando le tecniche costruttive dell’architettura per ottenere risultati occulti o esoterici nei suoi progetti. Esempi di tali realizzazioni, descritti nell’articolo, includono la Susan Lawrence Dana House, La Darwin D. Martin House e lo Unity Temple.

Recensioni

Sguardo allo specchio
Graziella Ricci, presidente del Gruppo Teosofico “Ars Regia H.P.B.” di Milano ha dato alle stampe, presso la casa editrice Gruppo Editoriale, il volume Sguardo allo Specchio - Storie di vita e di pensiero.
Si tratta di un'opera di grande intensità e che offre al lettore l'opportunità di compiere un percorso introspettivo proprio attraverso l'esperienza narrata dall'autrice, che è in grado di riunire in una sola trama complessa - quella della vita - l'esperienza esistenziale, quella spirituale e teosofica e quella della conoscenza scientifica.
Questa autobiografia parziale scritta da Graciela N. Ricci inizia col racconto del furto di un manoscritto onirico che provocò una crisi intensa nella sua vita, modificando in parte il percorso e gli obiettivi formativi e professionali che si era prefissata, oltre ai progetti del libro che intendeva scrivere e che rimase incompiuto. La storia, pensata inizialmente in memoriam patris ad un anno dalla sua morte, per raccontare il modo in cui l’autrice riuscì a sciogliere i vissuti conflittuali legati alla figura paterna, finisce per diventare un racconto quasi avventuroso che oltre a descrivere le peripezie (interiori ed esterne) che la portarono dall’Argentina in Italia, e le tecniche utilizzate per trasformare la sua visione del mondo, diventa anche un’utile raccolta di riflessioni psicofilosofiche, capaci di spingere il lettore a guardarsi, come l’autrice, nello specchio dell’anima per trovare il disegno interiore legato al significato essenziale della propria vita.
Graciela N. Ricci, argentina di nascita, italiana come radici e residenza vive in Italia da oltre 30 anni. Ispanista e psicologa è attualmente professore ordinario di Lingua e Letteratura spagnola e direttore del dottorato di ricerca in Teoria della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Macerata.

E poi la notte
E' con questo titolo che Edizioni Cronache Italiane di Salerno ha pubblicato la nuova silloge poetica del fratello Silvano Demarchi. E' una raccolta di poesie interamente dedicata alla compagna della sua vita, Carmina Bertorelle, scomparsa nel 2010. Sono versi di autentica ispirazione e di sofferenza dell'anima, imprigionata nelle vicende esistenziali e nella riflessioni sulla morte. La poesia contiene in sé la forza della liberazione, come appare da questi versi titolati "Fu vero amore": E ora che non c'è,/non disturberò il suo sonno,/invocandola,/per vedere la mia pena./ Le porterò gialle forsizie/ e profumate rose/sulla sua tomba".

Dai Gruppi

Sul sito web della S.T.I. le attività dei Gruppi e dei Centri
Le attività dei Gruppi e dei Centri della Società Teosofica Italiana sono presentate, giorno per giorno, su internet e sono consultabili collegandosi al sito della S.T.I. all’indirizzo: www.teosofica.org
Aprendo la sezione “Eventi e Convegni” è possibile registrarsi accedendo così all’elenco delle riunioni e delle conferenze che vengono organizzate nelle varie località.

Avvicendamento
Il Gruppo Teosofico “Mahatma K.H.” di Udine ha provveduto al rinnovo delle cariche sociali eleggendo alla presidenza il fratello Alberto Chiopris, che succede ad Antonio Genovese in questo incarico. Vice presidente è stato eletto Federico Ferrin, mentre i segretari saranno Donatella Pividori e Paolo Lamesta e la tesoreria sarà curata da Clara Tavano e Marinella Montico.
A tutto il Gruppo vadano rinnovati auguri per un’attività proficua e armoniosa in spirito di Servizio.

Dicembre 2011

Anno LXVII - N.12
Copertina Dicembre 2011

La Rivista Italiana di Teosofia esce con cadenza mensile, con la sola eccezione del numero di agosto/settembre, che è unico. L'invio avviene tramite il servizio postale. Il costo dell'abbonamento annuo è fissato per il 2017 in euro 25,00 per l’Italia e in euro 40,00 per l’Estero, da versare tramite bollettino di conto corrente postale nr 55010367, intestato a Società Teosofica Italiana - Tesoreria oppure tramite bonifico al conto Bancoposta: Società Teosofica Italiana - CODICE IBAN: IT93 D076 0111 8000 0005 5010 367.

Editoriale
pag. 1

Natale
C.W. Leadbeater 2

Confronto tra i Mahatma e i Maestri Ascesi
P.D. Sender 6

Il tempo e la consapevolezza
A. Girardi 13

Gli Esseni
W. Lanzoni 21

Non si muore mai
L. Lucchini 27

Intelletto e ispirazione
G. Fabbri 30

La materia che è in noi
pag. 33


Segnalazioni 36
Recensioni 37
Dai Gruppi 37

Augurio di Natale

Buon Natale a tutti gli essere umani senza distinzione di sesso, razza, credo, casta e colore. Che l'augurio si espanda a nord e a sud, a est e a ovest e trovi eco in tutto il cosmo, e nell'infinito che racchiude gli opposti e che si esprime con la voce del silenzio.
Auguri con un pensiero speciale ai lettori della Rivista Italiana di Teosofia e a chi ama dormire ma si sveglia sempre di buon umore, a chi saluta ancora con un bacio, a chi lavora molto e si diverte di più, a chi va in fretta in auto ma non suona ai semafori, a chi arriva in ritardo ma non cerca scuse, a chi spegne la televisione per fare due chiacchiere, a chi è felice il doppio quando fa a metà, a chi si alza presto per aiutare un amico, a chi ha l'entusiasmo di un bambino e pensieri da uomo, a chi vede nero solo quando è buio.
A chi non aspetta Natale per essere Migliore.

Segnalazioni

136° Convenzione internazionale della Società Teosofica
Dal 26 al 31 dicembre 2011 avrà luogo ad Adyar, Chennai (India) presso il Quartier Generale della Società Teosofica, la 136° Convenzione Internazionale, sul tema: “A Regenerating Practical Brotherhood”.
Tutti i membri effettivi sono invitati a partecipare come delegati.
Chi desiderasse ulteriori informazioni o volesse partecipare all’evento, dovrà richiedere una lettera di presentazione contattando la Segreteria Generale: tel. 0444 962921, e-mail: sti@teosofica.org

Quote associative e Abbonamento alla “Rivista Italiana di Teosofia” per il 2012
È il momento del rinnovo delle quote associative di adesione alla Società Teosofica Italiana per l’anno 2012.
Essere socio della S.T.I. ha soprattutto un valore ideale e si collega direttamente allo scopo della Fratellanza Universale senza distinzioni.
Per il 2012 il Comitato Esecutivo della S.T.I. ha stabilito il seguente ammontare: quota associativa 2012 euro 35,00 (comprende anche l’abbonamento alla Rivista Italiana di Teosofia); quota associativa 2012 senza Rivista Italiana di Teosofia euro 20,00; abbonamento alla Rivista Italiana di Teosofia (per non soci) euro 25,00; abbonamento estero euro 30,00.
Quota socio sostenitore (con abbonamento) euro 100,00.
Quota socio benemerito vitalizio (con abbonamento) euro 1.000,00.
I Soci indipendenti e gli Abbonati potranno provvedere direttamente al versamento sul c.c.p. n. 55010367 intestato alla Società Teosofica Italiana - Tesoreria, Viale Q. Sella, 83/E – 36100 Vicenza oppure potranno inviare un bonifico a:
I Soci e i Soci/Abbonati dei Gruppi e dei Centri provvederanno invece al rinnovo contattando i Presidenti dei Gruppi o dei Centri di appartenenza.

Il cuore della saggezza
La International Theosophy Conferences Inc. ha organizzato, nell’agosto scorso, sulle montagne di Julian, in California, un importante meeting dal titolo: “The heart of Wisdom, a Concurrence of Science and Spirituality from a Theosophical Perspective”.
Vi hanno partecipato rappresentanti della Società Teosofica di Adyar, della Società Teosofica di Point Loma, della United Lodge of Theosophists, e due gruppi di teosofi indipendenti, tutti uniti nel sottolineare l’importanza e l’urgenza di una unità di tutti i teosofi.
L’incontro tra teosofi di tradizioni diverse si è svolto sulla base del mutuo rispetto, per un dialogo autentico e incoraggiante, tanto da lanciare un appuntamento, per il 2012, dal 9 al 12 agosto, presso il quartier generale della Società Teosofica di Adyar, a Wheaton, nell’Illinois.
Il Theosophy Forward, magazine elettronico indipendente, ne ha dato ampio resoconto con un bell’album fotografico e commenti che si possono vedere cliccando su: www.theosophyforward.com

Video on line del 97° Congresso nazionale della S.T.I.
Collegandosi al portale della Società Teosofica Italiana, all’indirizzo web www.teosofica.org è possibile consultare i video contenenti le relazioni e i momenti salienti del 97° Congresso Nazionale della S.T.I., che si è svolto ad Assisi nello scorso mese di maggio.
Anche i soci e i simpatizzanti che non hanno potuto partecipare direttamente al Congresso o seguirlo via internet, potranno condividere la fraterna e intensa atmosfera che ha caratterizzato le giornate teosofiche nella terra di San Francesco.

I roghi del Tibet
Il Tibet continua a restare un luogo in cui le popolazioni autoctone, di fede buddhista, sono emarginate e non hanno la possibilità di manifestare liberamente la propria professione religiosa.
Il 4 ottobre il monaco tibetano Kalsang del monastero di Kirti si è dato fuoco nel mezzo del mercato della sua città, protestando contro la repressione in atto da tempo. Lo ha fatto stringendo in mano una fotografia del Dalai Lama. La polizia è riuscita a spegnere le fiamme ma di Kalsang non si hanno notizie. Si tratta del quinto gesto di immolazione da parte di monaci buddhisti del monastero della città Ngaba, diventata ormai epicentro del malcontento tibetano nei confronti del governo cinese.

Il viaggio di Platone nell’Italia del Rinascimento
Nella collana "Testi a fronte" della Bompiani, diretta da Giovanni Reale, sono da poco usciti alcuni testi che hanno segnato il “ritorno” di Platone nel Rinascimento, grazie all’opera di Cosimo e Lorenzo de' Medici a Firenze: il Trattato delle virtù di Giorgio Gemisto Pletone, l'ultimo grande rappresentante del platonismo greco prima della caduta di Costantinopoli (a cura di Moreno Neri); il Dell'Ente e dell'Uno di Pico della Mirandola, trattato di metafisica scritto per integrare la dottrina neoplatonica dell'Uno come primo Principio, con la dottrina di Dio come Essere (a cura di Raphael Ebgi); infine la Teologia platonica di Marsilio Ficino, vera e propria summa del platonismo rinascimentale (a cura di Errico Vitale).
Ne hanno discusso, il 21 ottobre scorso, presso la Biblioteca del Grande Oriente d’Italia di Villa il Vascello, in via di San Pancrazio 8 a Roma, i tre curatori, insieme con Giuseppe Girgenti, profondo conoscitore della storia del platonismo pagano e cristiano.
I tre volumi costituiscono un elemento significativo per il nuovo viaggio che il pensiero di Platone ha compiuto in Italia nel Rinascimento, un viaggio carico di attese e di speranze.
Chi desiderasse ricevere i programmi della Biblioteca può richiederli all’indirizzo e-mail: bibliogoi@grandeoriente.it

Nozze d’oro con l’arte
Il 2011 segna, per il fratello Gaetano Messina, i cinquant’anni di attività artistica, che la sua città, Campofelice di Roccella (PA) ha voluto celebrare rendendogli omaggio con una mostra retrospettiva inaugurata il 22 ottobre scorso.
Fondamentali per la formazione del fratello Gaetano sono stati gli incontri con esoteristi e teosofi. In tali frequentazioni e negli studi conseguenti egli ha imparato a comunicare con il linguaggio del cuore, diffondendo la cultura della fratellanza e della libertà, fonti inesauribili di ispirazione da cui egli ricava creazioni articolate su più livelli espressivi, con cui continua, ancor oggi, a stupire.

Theosophical History
Segnaliamo ai nostri lettori l’edizione n. 2, aprile 2011, del trimestrale “Theosophical History”, diretto dal prof. James Santucci, del Dipartimento di Religioni Comparate della California State University.
In questo numero viene pubblicato, a firma di Eugenia Victoria Ellis, un articolo dal titolo: “The Red Square: Frank Lloyd Wright, Theosophy, and Modern Conceptions of Space” (Il quadrato rosso: Frank Lloyd Wright, la teosofia e le moderne concezioni dello spazio) nel quale si evince quanto la teosofia, unitamente a quel milieu esoterico e occulto che permeava la cultura degli Stati Uniti tra la fine del diciannovesimo e l’inizio del ventesimo secolo, abbia influenzato il grande architetto.
Sebbene non lo si possa etichettare come “teosofo”, Frank Lloyd Wright si è ispirato e conformato agli insegnamenti di Blavatsky, applicando le tecniche costruttive dell’architettura per ottenere risultati occulti o esoterici nei suoi progetti. Esempi di tali realizzazioni, descritti nell’articolo, includono la Susan Lawrence Dana House, La Darwin D. Martin House e lo Unity Temple.

Recensioni

Sguardo allo specchio
Graziella Ricci, presidente del Gruppo Teosofico “Ars Regia H.P.B.” di Milano ha dato alle stampe, presso la casa editrice Gruppo Editoriale, il volume Sguardo allo Specchio - Storie di vita e di pensiero.
Si tratta di un'opera di grande intensità e che offre al lettore l'opportunità di compiere un percorso introspettivo proprio attraverso l'esperienza narrata dall'autrice, che è in grado di riunire in una sola trama complessa - quella della vita - l'esperienza esistenziale, quella spirituale e teosofica e quella della conoscenza scientifica.
Questa autobiografia parziale scritta da Graciela N. Ricci inizia col racconto del furto di un manoscritto onirico che provocò una crisi intensa nella sua vita, modificando in parte il percorso e gli obiettivi formativi e professionali che si era prefissata, oltre ai progetti del libro che intendeva scrivere e che rimase incompiuto. La storia, pensata inizialmente in memoriam patris ad un anno dalla sua morte, per raccontare il modo in cui l’autrice riuscì a sciogliere i vissuti conflittuali legati alla figura paterna, finisce per diventare un racconto quasi avventuroso che oltre a descrivere le peripezie (interiori ed esterne) che la portarono dall’Argentina in Italia, e le tecniche utilizzate per trasformare la sua visione del mondo, diventa anche un’utile raccolta di riflessioni psicofilosofiche, capaci di spingere il lettore a guardarsi, come l’autrice, nello specchio dell’anima per trovare il disegno interiore legato al significato essenziale della propria vita.
Graciela N. Ricci, argentina di nascita, italiana come radici e residenza vive in Italia da oltre 30 anni. Ispanista e psicologa è attualmente professore ordinario di Lingua e Letteratura spagnola e direttore del dottorato di ricerca in Teoria della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Macerata.

E poi la notte
E' con questo titolo che Edizioni Cronache Italiane di Salerno ha pubblicato la nuova silloge poetica del fratello Silvano Demarchi. E' una raccolta di poesie interamente dedicata alla compagna della sua vita, Carmina Bertorelle, scomparsa nel 2010. Sono versi di autentica ispirazione e di sofferenza dell'anima, imprigionata nelle vicende esistenziali e nella riflessioni sulla morte. La poesia contiene in sé la forza della liberazione, come appare da questi versi titolati "Fu vero amore": E ora che non c'è,/non disturberò il suo sonno,/invocandola,/per vedere la mia pena./ Le porterò gialle forsizie/ e profumate rose/sulla sua tomba".

Dai Gruppi

Sul sito web della S.T.I. le attività dei Gruppi e dei Centri
Le attività dei Gruppi e dei Centri della Società Teosofica Italiana sono presentate, giorno per giorno, su internet e sono consultabili collegandosi al sito della S.T.I. all’indirizzo: www.teosofica.org
Aprendo la sezione “Eventi e Convegni” è possibile registrarsi accedendo così all’elenco delle riunioni e delle conferenze che vengono organizzate nelle varie località.

Avvicendamento
Il Gruppo Teosofico “Mahatma K.H.” di Udine ha provveduto al rinnovo delle cariche sociali eleggendo alla presidenza il fratello Alberto Chiopris, che succede ad Antonio Genovese in questo incarico. Vice presidente è stato eletto Federico Ferrin, mentre i segretari saranno Donatella Pividori e Paolo Lamesta e la tesoreria sarà curata da Clara Tavano e Marinella Montico.
A tutto il Gruppo vadano rinnovati auguri per un’attività proficua e armoniosa in spirito di Servizio.