Aprile 2012

Anno LXVIII - N.4
Copertina Aprile 2012

La Rivista Italiana di Teosofia esce con cadenza mensile, con la sola eccezione del numero di agosto/settembre, che è unico. L'invio avviene tramite il servizio postale. Il costo dell'abbonamento annuo è fissato per il 2017 in euro 25,00 per l’Italia e in euro 40,00 per l’Estero, da versare tramite bollettino di conto corrente postale nr 55010367, intestato a Società Teosofica Italiana - Tesoreria oppure tramite bonifico al conto Bancoposta: Società Teosofica Italiana - CODICE IBAN: IT93 D076 0111 8000 0005 5010 367.

Area riservata

Lo Yoga come cessazione delle modificazioni della mente
A. Girardi 1

Volontà e destino
A. Besant 2

Il denaro dal punto di vista spirituale
R. Assagioli 7

Teosofia e meditazione
C. Setzu 18

Il miracolo di Lucy
G. Rapanelli 21

La parola
V. Locatelli 22

Monoimo gnostico
V. Cerceo 24

Ordine e libertà nella ricerca
P. Moschin Calvi 25

Gli animali hanno un’anima?
A. Stirati 27

Una città ideale e teosofica: “Broadacre City”
V. Rondoni 31

Un filosofo arabo di attualità: Al-Ghazali
H. Wali 33

I Sette Principi dell’Uomo. Novità Editoriale
pag. 35

Segnalazioni 36
Recensioni 37
Dai Gruppi 37

Lo Yoga come cessazione delle modificazioni della mente

L’essere umano di buona volontà è un pellegrino in cammino ed ha coscienza che la parabola umana soggiace alla legge del tempo e dello spazio e gli fa percepire la realtà come un percorso.
Ma essere pellegrino significa anche non subire passivamente e non reagire con meccanismi automatici ai tanti stimoli che l’esistenza quotidiana propone. Il pellegrinaggio presuppone una meta, simbolicamente rappresentata dalla consapevolezza.
Si potrebbe dire che il pellegrino accompagna l’espansione della propria consapevolezza per arrivare a quel quid che gli permetta di realizzare quanto affermato da Patanjali in apertura dei sui celebri sutra sullo Yoga: “Yoga chitta vritti nirodha (lo Yoga è la cessazione delle modificazioni della mente)”.
In questo percorso l’osservazione gioca un ruolo fondamentale. Osservare la vita nel suo eterno rinnovarsi, coglierne gli aspetti poetici e reconditi, aprire il cuore alla dimensione del servizio conduce alla comprensione dell’Unità della Vita.
Significa anche far ritornare il linguaggio al suo vero ruolo di rappresentazione della realtà, di ponte fra l’oggetto e il soggetto.
Certo, realizzare la dimensione prospettata da Patanjali significa anche andare oltre il linguaggio e le sue rappresentazioni. E comprendere che la legge di evoluzione svela una realtà che “apprende” e che lascia spazio alla meditazione.
In un processo psicologico in cui l’uomo oscilla fra passato e futuro, ciò che va scoperto è l’eternità del presente, dell’osservazione fatta senza che il pensiero interferisca nel tentativo di modificare o di trascendere quello che si sta osservando.
Afferma Jiddu Krishnamurti a proposito dell’osservazione: “Quando si è capaci di osservare in modo completo, senza la minima distorsione, allora c’è penetrazione profonda ed è da questa penetrazione che scaturisce l’azione; penetrazione e azione sono immediatamente connesse, non c’è alcuna separazione che implichi un ritardo nell’azione”.
Riecheggia in queste parole il contenuto di un altro celebre sutra di Patanjali: “In colui le cui modificazioni mentali sono state arrestate, al pari di un cristallo trasparente sorge la fusione del conosciuto, della conoscenza e dell’oggetto conosciuto”.

Antonio Girardi

Segnalazioni

A Perugia dal 1° al 3 giugno 2012 il 98° Congresso Nazionale della Società Teosofica Italiana
“L’Esoterismo delle Religioni”: questo è il tema che sarà trattato in occasione del 98° Congresso Nazionale della Società Teosofica Italiana, che si riunirà a Perugia dal 31 maggio al 3 giugno prossimi.
La sede del Congresso è quella dell’Hotel “Sacro Cuore”.
Sarà per tutti i ricercatori spirituali una importante occasione di approfondimento su un argomento che si collega direttamente al Secondo Scopo della Società Teosofica, quello dello Studio Comparato delle Religioni, delle Filosofie e delle Scienze.
Il tema congressuale sarà declinato da un autorevole insieme di relatori.
Il Congresso sarà preceduto, nel pomeriggio di giovedì 31 maggio, da una visita guidata all’Acropoli sacra di Perugia. Si tratta di una visita archeologica al sottosuolo della cattedrale perugina e ai suoi recenti ritrovamenti.
È previsto anche, nella serata di sabato 2 giugno, un concerto di Adriano Doronzo tra parole, note, e alchimia spirituale.
Questo numero della Rivista Italiana di Teosofia contiene la scheda di prenotazione con il programma di massima e tutti i riferimenti utili a chi desiderasse partecipare.
Ulteriori informazioni possono essere richieste telefonando alla segreteria generale della S.T.I.: 0444 962921 oppure inviando una e-mail a sti@teosofica.org

Seminario Teosofico a Roma
Il XX Seminario teosofico, organizzato congiuntamente dalla Società Teosofica Italiana e dalla Federazione Teosofica Europea si è regolarmente svolto a Roma, presso l’Hotel Summit, dal 23 al 25 marzo 2012.
In uno dei prossimi numeri della Rivista verrà presentato un ampio resoconto su questo importante appuntamento.

5 per mille alla S.T.I.
Anche quest’anno la Società Teosofica Italiana, Ente Morale riconosciuto con DPR 821 del 1980, ha richiesto l’inserimento nella lista dei soggetti destinatari del 5 per mille.
L’invito è pertanto quello di destinare il 5 per mille delle imposte versate all’Erario alla Società Teosofica Italiana.
L’opzione del 5 per mille a favore della S.T.I. non è inoltre alternativa a quella dell’8 per mille già in vigore da anni e pertanto le opzioni possono essere esercitate entrambe.
La scelta va esercitata in occasione della presentazione della dichiarazione dei redditi (modello 730 o Modello Unico) apponendo la propria firma di adesione.
E’ tassativo indicare il Codice Fiscale della Società Teosofica Italiana che di seguito viene riportato: 80022260329.
Da ultimo, ma certo non ultima cosa in ordine di importanza, sottolineiamo che il danaro che sarà destinato alla Società Teosofica Italiana verrà utilizzato per il sostegno ad iniziative umanitarie, che verranno opportunamente illustrate sulla Rivista Italiana di Teosofia.
Grazie per la sensibilità!

La creazione del cosmo secondo le Stanze di Dzyan
Le Stanze di Dzyan sono parte degli scritti più arcaici della Sapienza Antica e costituiscono i fondamenti su cui si basa l’opera più importante di H.P. Blavatsky, La Dottrina Segreta.
Su questo piccolo ma basilare volumetto si basa il seminario intitolato: “Cosmogenesis, the creation of the cosmos as described in the Stanzas of Dzyan”, organizzato dal Centro Teosofico internazionale di Naarden, in Olanda, che avrà luogo dal 12 al 17 giugno 2012.
Il seminario fornirà l’opportunità di esplorare le idee archetipali che si trovano nelle Stanze, secondo i principi dell’analogia e della corrispondenza, con l’aiuto de La repubblica di Platone, integrando il tutto in una visione omnicomprensiva della nostra vita e dell’esistenza tutta.
Il seminario prevede anche dei gruppi di studio.
Condurrà i lavori Martin Leidermann, ingegnere di Los Angeles, studioso di Teosofia e relatore internazionale, che fa parte del direttivo del Krotona Institute of Theosophy.
Per ulteriori informazioni e per la scheda di adesione contattare la Segreteria Generale (0444-962921, oppure scrivere una e-mail: sti@teosofica.org )

Newsletter della Società Teosofica Italiana
E’ stata inviata la seconda edizione della Newsletter della Società Teosofica Italiana, che si può ricevere gratuitamente registrandosi nel sito all’indirizzo www.teosofica.org
I soci della S.T.I. hanno anche la possibilità di registrarsi come tali e di accedere ad una specifica area loro riservata.

La casa dei bambini di Muttom
Come certo ricordano i soci e i simpatizzanti della Società Teosofica Italiana, nel novembre del 2010 a Muttom, nel distretto di Kanyakumari, nello stato del Tamil Nadu, India del Sud, è stato inaugurato un orfanatrofio per 200 bambini, sorto per iniziativa della Fondazione Ashoka e con il contributo della Società Teosofica Italiana e della Fondazione Cariverona.
La S.T.I. ha preso l’impegno di sostenere, nel tempo, il progetto umanitario ed educativo, anche nei suoi aspetti quotidiani.
Proprio per questo si è recentemente perfezionata una donazione di 3.000 euro, raccolti da elargizioni dei soci, cui si sono aggiunti 1.500 euro donati dal Rotaract di Vicenza, su iniziativa della dottoressa Federica Bressan dell’Università di Verona, che aveva avuto modo di conoscere la realtà di Muttom nel corso di un suo soggiorno di studio in India.
Teosoficamente il servizio ha valore perché si pone sul piano dell’amore per l’umanità e del beneficio a tutti gli esseri.
Qualsiasi sia il luogo dove il servizio prende forma, il suo effetto ha valore sul piano universale.
Servizio dunque è agire comunque per gli altri, alla luce di nobili ideali.

Evolution and enlightenment
Nell’ambito della 136° Convenzione Teosofica Internazionale, che si è svolta dal 26 al 31 dicembre 2011 ad Adyar, Chennai (India) presso il Quartier Generale della Società Teosofica, vi sono state varie apprezzate conferenze sul tema: “Una Fratellanza concreta e rigenerante”.
Tra tutte, segnaliamo quella di Devdas Menon, insegnante di Ingegneria strutturale presso il Dipartimento di Ingegneria Civile dell’Indian Institute of Technology di Chennai, che ha parlato di teosofia e scienza affrontando il tema: “Evolution and Enlightenment” (evoluzione ed illuminazione). I video della relazione (1° e 2° parte) possono essere visti su Youtube rispettivamente agli indirizzi: http://www.youtube.com/watch?v=eRdJ-ajSAqA e: http://www.youtube.com/watch?v=dmqgV4qWJlU&feature=related

Nuova coscienza e guarigione
Il congresso internazionale promosso annualmente a Riccione (RN) dalle Edizioni Mediterranee è giunto quest'anno alla 20ª edizione.
Il tema conduttore scelto è “Nuova coscienza e guarigione”, e il congresso propone un programma particolarmente ricco, totalmente rivolto alla guarigione interiore ed esteriore e a quella nuova coscienza che dovrà caratterizzare il mondo nuovo auspicato da tutti.
Il tema del Congresso verrà declinato in tutta una serie di approfondimenti, che vanno dal "2012" alla costruttiva ottica micheliana e alla spiritualizzazione della politica; dalla guarigione “etica” alla medicina antroposofica; dal dono della guarigione al mandala come mezzo per focalizzare le emozioni.
Sarà dato ampio spazio anche a vari percorsi meditativi come Zen e I Ching e a tante altre suggestive tematiche.
Da segnalare, venerdì 4 maggio, la conferenza di Paola Giovetti, coordinatrice del Congresso, sul tema: “L’arcangelo Michele, campione del Bene”.
Il congresso si svolgerà dal 3 al 7 maggio 2012 presso il Centro Internazionale Congressi “Le Conchiglie”, in Viale G. D’Annunzio, 227 a Riccione (RN).
Per ulteriori informazioni rivolgersi alle Edizioni Mediterranee srl, via Flaminia 109, 00196 Roma, tel. 06 3235433, e-mail: convegni@edizionimediterranee.net

Archivi teosofici Brizio-D’Incà
I teosofi torinesi Lorenzo e Loris Brizio hanno donato alla Società Teosofica Italiana un cospicuo fondo archivistico, già in loro possesso, contenente documenti, libri e riviste teosofiche, che abbracciano un largo lasso temporale e che hanno un indubbio valore storico e morale.
Il fondo è legato anche alla memoria della teosofa Maria D’Incà, sposa di Lorenzo e mamma di Loris.
Il Segretario Generale della S.T.I. ringrazia sentitamente i fratelli Lorenzo e Loris per la loro sensibilità e generosità.
Il fondo Brizio-D’Incà è ora ospitato in appositi spazi, nella sede della Segreteria Generale della S.T.I. a Vicenza.
La speranza è che l'esempio di Lorenzo e Loris Brizio possa essere seguito anche da altri. E' infatti molto importante che la S.T.I. riesca ad arricchire i propri archivi storici, compromessi dalla perdita subita in occasione dello scioglimento da parte del regime fascista.
Dalle diverse documentazioni traspare sempre la profonda dedizione della S.T. agli Scopi indicati dai suoi fondatori. E tutto ciò è di stimolo e di guida per chi crede nel cammino segnato dalla Fratellanza Universale senza distinzioni.

Premio Internazionale per l’aforisma “Torino in sintesi”
Chicca Morone, umanista torinese di grande sensibilità artistica e culturale, ci ha segnalato l’uscita del bando del Premio Internazionale per l’aforisma “Torino in sintesi”, giunto alla treza edizione. Collegandosi al sito internet della neo costituita Associazione Italiana per l’Aforisma è possibile scaricare il testo del bando. L’indirizzo web è http://www.aiplaforisma.org

Recensioni

La cambio io la vita!
Valeria Rondoni, socia del Gruppo “Roberto Hack” di Firenze, ha pubblicato il suo secondo racconto, scaricabile direttamente all’indirizzo web: http://www.arteindaco.com/racconti/work-RESTILING.php?artista=1053. Dopo il romanzo breve “Mi chiamo Pepè”, pubblicato dall’audio-editore Treebook, è ora la volta di “La cambio io la vita!”. E’ la storia di una pecora che decide di intraprendere una sfida con se stessa e da questo proposito parte la sua avventura: è un racconto sul genere del realismo magico, dove ci si immerge fra pascoli, valli e montagne, in relazione con i loro abitanti.
Complimenti a Valeria per la vena creativa e poetica.

Riviste ricevute in redazione: The Theosophist, organo ufficiale della Società Teosofica, edizione di marzo 2012; Sophia, rivista mensile della Società Teosofica in Spagna n. 273, marzo 2012; Infor Theo-Sophia, bollettino della Società Teosofica Belga, diretto dalla dr. Henriette van der Hecht.

Dai Gruppi

Sul sito web della S.T.I. le attività dei Gruppi e dei Centri
Le attività dei Gruppi e dei Centri della Società Teosofica Italiana sono presentate, giorno per giorno, su internet e sono consultabili collegandosi al sito della S.T.I. all’indirizzo: www.teosofica.org .
Aprendo la sezione “Eventi e Convegni” è possibile registrarsi accedendo così all’elenco delle riunioni e delle conferenze che vengono organizzate nelle varie località.

Aprile 2012

Anno LXVIII - N.4
Copertina Aprile 2012

La Rivista Italiana di Teosofia esce con cadenza mensile, con la sola eccezione del numero di agosto/settembre, che è unico. L'invio avviene tramite il servizio postale. Il costo dell'abbonamento annuo è fissato per il 2017 in euro 25,00 per l’Italia e in euro 40,00 per l’Estero, da versare tramite bollettino di conto corrente postale nr 55010367, intestato a Società Teosofica Italiana - Tesoreria oppure tramite bonifico al conto Bancoposta: Società Teosofica Italiana - CODICE IBAN: IT93 D076 0111 8000 0005 5010 367.

Lo Yoga come cessazione delle modificazioni della mente
A. Girardi 1

Volontà e destino
A. Besant 2

Il denaro dal punto di vista spirituale
R. Assagioli 7

Teosofia e meditazione
C. Setzu 18

Il miracolo di Lucy
G. Rapanelli 21

La parola
V. Locatelli 22

Monoimo gnostico
V. Cerceo 24

Ordine e libertà nella ricerca
P. Moschin Calvi 25

Gli animali hanno un’anima?
A. Stirati 27

Una città ideale e teosofica: “Broadacre City”
V. Rondoni 31

Un filosofo arabo di attualità: Al-Ghazali
H. Wali 33

I Sette Principi dell’Uomo. Novità Editoriale
pag. 35

Segnalazioni 36
Recensioni 37
Dai Gruppi 37

Lo Yoga come cessazione delle modificazioni della mente

L’essere umano di buona volontà è un pellegrino in cammino ed ha coscienza che la parabola umana soggiace alla legge del tempo e dello spazio e gli fa percepire la realtà come un percorso.
Ma essere pellegrino significa anche non subire passivamente e non reagire con meccanismi automatici ai tanti stimoli che l’esistenza quotidiana propone. Il pellegrinaggio presuppone una meta, simbolicamente rappresentata dalla consapevolezza.
Si potrebbe dire che il pellegrino accompagna l’espansione della propria consapevolezza per arrivare a quel quid che gli permetta di realizzare quanto affermato da Patanjali in apertura dei sui celebri sutra sullo Yoga: “Yoga chitta vritti nirodha (lo Yoga è la cessazione delle modificazioni della mente)”.
In questo percorso l’osservazione gioca un ruolo fondamentale. Osservare la vita nel suo eterno rinnovarsi, coglierne gli aspetti poetici e reconditi, aprire il cuore alla dimensione del servizio conduce alla comprensione dell’Unità della Vita.
Significa anche far ritornare il linguaggio al suo vero ruolo di rappresentazione della realtà, di ponte fra l’oggetto e il soggetto.
Certo, realizzare la dimensione prospettata da Patanjali significa anche andare oltre il linguaggio e le sue rappresentazioni. E comprendere che la legge di evoluzione svela una realtà che “apprende” e che lascia spazio alla meditazione.
In un processo psicologico in cui l’uomo oscilla fra passato e futuro, ciò che va scoperto è l’eternità del presente, dell’osservazione fatta senza che il pensiero interferisca nel tentativo di modificare o di trascendere quello che si sta osservando.
Afferma Jiddu Krishnamurti a proposito dell’osservazione: “Quando si è capaci di osservare in modo completo, senza la minima distorsione, allora c’è penetrazione profonda ed è da questa penetrazione che scaturisce l’azione; penetrazione e azione sono immediatamente connesse, non c’è alcuna separazione che implichi un ritardo nell’azione”.
Riecheggia in queste parole il contenuto di un altro celebre sutra di Patanjali: “In colui le cui modificazioni mentali sono state arrestate, al pari di un cristallo trasparente sorge la fusione del conosciuto, della conoscenza e dell’oggetto conosciuto”.

Antonio Girardi

Segnalazioni

A Perugia dal 1° al 3 giugno 2012 il 98° Congresso Nazionale della Società Teosofica Italiana
“L’Esoterismo delle Religioni”: questo è il tema che sarà trattato in occasione del 98° Congresso Nazionale della Società Teosofica Italiana, che si riunirà a Perugia dal 31 maggio al 3 giugno prossimi.
La sede del Congresso è quella dell’Hotel “Sacro Cuore”.
Sarà per tutti i ricercatori spirituali una importante occasione di approfondimento su un argomento che si collega direttamente al Secondo Scopo della Società Teosofica, quello dello Studio Comparato delle Religioni, delle Filosofie e delle Scienze.
Il tema congressuale sarà declinato da un autorevole insieme di relatori.
Il Congresso sarà preceduto, nel pomeriggio di giovedì 31 maggio, da una visita guidata all’Acropoli sacra di Perugia. Si tratta di una visita archeologica al sottosuolo della cattedrale perugina e ai suoi recenti ritrovamenti.
È previsto anche, nella serata di sabato 2 giugno, un concerto di Adriano Doronzo tra parole, note, e alchimia spirituale.
Questo numero della Rivista Italiana di Teosofia contiene la scheda di prenotazione con il programma di massima e tutti i riferimenti utili a chi desiderasse partecipare.
Ulteriori informazioni possono essere richieste telefonando alla segreteria generale della S.T.I.: 0444 962921 oppure inviando una e-mail a sti@teosofica.org

Seminario Teosofico a Roma
Il XX Seminario teosofico, organizzato congiuntamente dalla Società Teosofica Italiana e dalla Federazione Teosofica Europea si è regolarmente svolto a Roma, presso l’Hotel Summit, dal 23 al 25 marzo 2012.
In uno dei prossimi numeri della Rivista verrà presentato un ampio resoconto su questo importante appuntamento.

5 per mille alla S.T.I.
Anche quest’anno la Società Teosofica Italiana, Ente Morale riconosciuto con DPR 821 del 1980, ha richiesto l’inserimento nella lista dei soggetti destinatari del 5 per mille.
L’invito è pertanto quello di destinare il 5 per mille delle imposte versate all’Erario alla Società Teosofica Italiana.
L’opzione del 5 per mille a favore della S.T.I. non è inoltre alternativa a quella dell’8 per mille già in vigore da anni e pertanto le opzioni possono essere esercitate entrambe.
La scelta va esercitata in occasione della presentazione della dichiarazione dei redditi (modello 730 o Modello Unico) apponendo la propria firma di adesione.
E’ tassativo indicare il Codice Fiscale della Società Teosofica Italiana che di seguito viene riportato: 80022260329.
Da ultimo, ma certo non ultima cosa in ordine di importanza, sottolineiamo che il danaro che sarà destinato alla Società Teosofica Italiana verrà utilizzato per il sostegno ad iniziative umanitarie, che verranno opportunamente illustrate sulla Rivista Italiana di Teosofia.
Grazie per la sensibilità!

La creazione del cosmo secondo le Stanze di Dzyan
Le Stanze di Dzyan sono parte degli scritti più arcaici della Sapienza Antica e costituiscono i fondamenti su cui si basa l’opera più importante di H.P. Blavatsky, La Dottrina Segreta.
Su questo piccolo ma basilare volumetto si basa il seminario intitolato: “Cosmogenesis, the creation of the cosmos as described in the Stanzas of Dzyan”, organizzato dal Centro Teosofico internazionale di Naarden, in Olanda, che avrà luogo dal 12 al 17 giugno 2012.
Il seminario fornirà l’opportunità di esplorare le idee archetipali che si trovano nelle Stanze, secondo i principi dell’analogia e della corrispondenza, con l’aiuto de La repubblica di Platone, integrando il tutto in una visione omnicomprensiva della nostra vita e dell’esistenza tutta.
Il seminario prevede anche dei gruppi di studio.
Condurrà i lavori Martin Leidermann, ingegnere di Los Angeles, studioso di Teosofia e relatore internazionale, che fa parte del direttivo del Krotona Institute of Theosophy.
Per ulteriori informazioni e per la scheda di adesione contattare la Segreteria Generale (0444-962921, oppure scrivere una e-mail: sti@teosofica.org )

Newsletter della Società Teosofica Italiana
E’ stata inviata la seconda edizione della Newsletter della Società Teosofica Italiana, che si può ricevere gratuitamente registrandosi nel sito all’indirizzo www.teosofica.org
I soci della S.T.I. hanno anche la possibilità di registrarsi come tali e di accedere ad una specifica area loro riservata.

La casa dei bambini di Muttom
Come certo ricordano i soci e i simpatizzanti della Società Teosofica Italiana, nel novembre del 2010 a Muttom, nel distretto di Kanyakumari, nello stato del Tamil Nadu, India del Sud, è stato inaugurato un orfanatrofio per 200 bambini, sorto per iniziativa della Fondazione Ashoka e con il contributo della Società Teosofica Italiana e della Fondazione Cariverona.
La S.T.I. ha preso l’impegno di sostenere, nel tempo, il progetto umanitario ed educativo, anche nei suoi aspetti quotidiani.
Proprio per questo si è recentemente perfezionata una donazione di 3.000 euro, raccolti da elargizioni dei soci, cui si sono aggiunti 1.500 euro donati dal Rotaract di Vicenza, su iniziativa della dottoressa Federica Bressan dell’Università di Verona, che aveva avuto modo di conoscere la realtà di Muttom nel corso di un suo soggiorno di studio in India.
Teosoficamente il servizio ha valore perché si pone sul piano dell’amore per l’umanità e del beneficio a tutti gli esseri.
Qualsiasi sia il luogo dove il servizio prende forma, il suo effetto ha valore sul piano universale.
Servizio dunque è agire comunque per gli altri, alla luce di nobili ideali.

Evolution and enlightenment
Nell’ambito della 136° Convenzione Teosofica Internazionale, che si è svolta dal 26 al 31 dicembre 2011 ad Adyar, Chennai (India) presso il Quartier Generale della Società Teosofica, vi sono state varie apprezzate conferenze sul tema: “Una Fratellanza concreta e rigenerante”.
Tra tutte, segnaliamo quella di Devdas Menon, insegnante di Ingegneria strutturale presso il Dipartimento di Ingegneria Civile dell’Indian Institute of Technology di Chennai, che ha parlato di teosofia e scienza affrontando il tema: “Evolution and Enlightenment” (evoluzione ed illuminazione). I video della relazione (1° e 2° parte) possono essere visti su Youtube rispettivamente agli indirizzi: http://www.youtube.com/watch?v=eRdJ-ajSAqA e: http://www.youtube.com/watch?v=dmqgV4qWJlU&feature=related

Nuova coscienza e guarigione
Il congresso internazionale promosso annualmente a Riccione (RN) dalle Edizioni Mediterranee è giunto quest'anno alla 20ª edizione.
Il tema conduttore scelto è “Nuova coscienza e guarigione”, e il congresso propone un programma particolarmente ricco, totalmente rivolto alla guarigione interiore ed esteriore e a quella nuova coscienza che dovrà caratterizzare il mondo nuovo auspicato da tutti.
Il tema del Congresso verrà declinato in tutta una serie di approfondimenti, che vanno dal "2012" alla costruttiva ottica micheliana e alla spiritualizzazione della politica; dalla guarigione “etica” alla medicina antroposofica; dal dono della guarigione al mandala come mezzo per focalizzare le emozioni.
Sarà dato ampio spazio anche a vari percorsi meditativi come Zen e I Ching e a tante altre suggestive tematiche.
Da segnalare, venerdì 4 maggio, la conferenza di Paola Giovetti, coordinatrice del Congresso, sul tema: “L’arcangelo Michele, campione del Bene”.
Il congresso si svolgerà dal 3 al 7 maggio 2012 presso il Centro Internazionale Congressi “Le Conchiglie”, in Viale G. D’Annunzio, 227 a Riccione (RN).
Per ulteriori informazioni rivolgersi alle Edizioni Mediterranee srl, via Flaminia 109, 00196 Roma, tel. 06 3235433, e-mail: convegni@edizionimediterranee.net

Archivi teosofici Brizio-D’Incà
I teosofi torinesi Lorenzo e Loris Brizio hanno donato alla Società Teosofica Italiana un cospicuo fondo archivistico, già in loro possesso, contenente documenti, libri e riviste teosofiche, che abbracciano un largo lasso temporale e che hanno un indubbio valore storico e morale.
Il fondo è legato anche alla memoria della teosofa Maria D’Incà, sposa di Lorenzo e mamma di Loris.
Il Segretario Generale della S.T.I. ringrazia sentitamente i fratelli Lorenzo e Loris per la loro sensibilità e generosità.
Il fondo Brizio-D’Incà è ora ospitato in appositi spazi, nella sede della Segreteria Generale della S.T.I. a Vicenza.
La speranza è che l'esempio di Lorenzo e Loris Brizio possa essere seguito anche da altri. E' infatti molto importante che la S.T.I. riesca ad arricchire i propri archivi storici, compromessi dalla perdita subita in occasione dello scioglimento da parte del regime fascista.
Dalle diverse documentazioni traspare sempre la profonda dedizione della S.T. agli Scopi indicati dai suoi fondatori. E tutto ciò è di stimolo e di guida per chi crede nel cammino segnato dalla Fratellanza Universale senza distinzioni.

Premio Internazionale per l’aforisma “Torino in sintesi”
Chicca Morone, umanista torinese di grande sensibilità artistica e culturale, ci ha segnalato l’uscita del bando del Premio Internazionale per l’aforisma “Torino in sintesi”, giunto alla treza edizione. Collegandosi al sito internet della neo costituita Associazione Italiana per l’Aforisma è possibile scaricare il testo del bando. L’indirizzo web è http://www.aiplaforisma.org

Recensioni

La cambio io la vita!
Valeria Rondoni, socia del Gruppo “Roberto Hack” di Firenze, ha pubblicato il suo secondo racconto, scaricabile direttamente all’indirizzo web: http://www.arteindaco.com/racconti/work-RESTILING.php?artista=1053. Dopo il romanzo breve “Mi chiamo Pepè”, pubblicato dall’audio-editore Treebook, è ora la volta di “La cambio io la vita!”. E’ la storia di una pecora che decide di intraprendere una sfida con se stessa e da questo proposito parte la sua avventura: è un racconto sul genere del realismo magico, dove ci si immerge fra pascoli, valli e montagne, in relazione con i loro abitanti.
Complimenti a Valeria per la vena creativa e poetica.

Riviste ricevute in redazione: The Theosophist, organo ufficiale della Società Teosofica, edizione di marzo 2012; Sophia, rivista mensile della Società Teosofica in Spagna n. 273, marzo 2012; Infor Theo-Sophia, bollettino della Società Teosofica Belga, diretto dalla dr. Henriette van der Hecht.

Dai Gruppi

Sul sito web della S.T.I. le attività dei Gruppi e dei Centri
Le attività dei Gruppi e dei Centri della Società Teosofica Italiana sono presentate, giorno per giorno, su internet e sono consultabili collegandosi al sito della S.T.I. all’indirizzo: www.teosofica.org .
Aprendo la sezione “Eventi e Convegni” è possibile registrarsi accedendo così all’elenco delle riunioni e delle conferenze che vengono organizzate nelle varie località.