Rivista Italiana di Teosofia

Agosto-Settembre 2017

Anno LXXIII - N.8-9
cover agosto-settembre 2017

La Rivista Italiana di Teosofia esce con cadenza mensile, con la sola eccezione del numero di agosto/settembre, che è unico. L'invio avviene tramite il servizio postale. Il costo dell'abbonamento annuo è fissato per il 2017 in euro 25,00 per l’Italia e in euro 40,00 per l’Estero, da versare tramite bollettino di conto corrente postale nr 55010367, intestato a Società Teosofica Italiana - Tesoreria oppure tramite bonifico al conto Bancoposta: Società Teosofica Italiana - CODICE IBAN: IT93 D076 0111 8000 0005 5010 367.

Area riservata

Un incontro fra ambasciatori
A. Girardi 1

Un approccio alle Lettere dei Mahatma
P. Sender 2

Teosofia. La storia occidentale alla luce dei sette raggi
J. Algeo 7

Dante compassionevole
E. Lucchini 11

Addio mia arte! Gino Grimaldi, i colori dell’arte nell’ombra della follia
N. Limite 13

Ricordo di Danielle Audoin
17

James Joyce e il movimento teosofico a Trieste negli anni 1905-1915 18

Relazione del Segretario Generale giugno 2016 – maggio 2017
19

Resoconto del 103° Congresso della Società Teosofica Italiana
25

Ordine Teosofico di Servizio
Relazione sulle attività anno 2017
28

Istantanee dal Congresso
30

Pagine della letteratura teosofica
32

Testi per l’intuizione (XXV)
34

Novità Editoriale ETI – Studio sulla Coscienza
35



Segnalazioni 36
Recensioni 38
Dai gruppi 39

Un incontro fra ambasciatori

L'incontro fra gli esseri umani e, in generale, la loro relazione rappresentano uno dei punti nevralgici dell'esistenza; e ciò è direttamente connesso con il livello di serenità e di felicità che si può raggiungere. Cattive relazioni corrispondono ad infelicità; buone ed armoniche relazioni sono direttamente collegate ad uno stato di benessere.
Questa osservazione, per certi versi ovvia, non impedisce agli esseri umani, di fatto, di ignorarne spesso il contenuto, orientando le proprie forme-pensiero al negativo, alla critica e alla discriminazione. La conseguenza non è di poca portata, non solo perché si consuma tempo prezioso per formulare scontate considerazioni sugli altri, sul governo, sul tempo e su ogni altro genere di cose, ma anche perché si perdono molte energie che potrebbero essere indirizzate al positivo, al lavoro di cambiamento, che non può che partire da se stessi. La critica agli altri infatti diventa una sorta di scusa per non agire e per non coinvolgere noi stessi per migliorare il mondo attraverso la nostra azione, i nostri pensieri e il nostro impegno.
In ultima analisi, solo quella che viene definita la "transazione di comunicazione positiva" nella relazione fra esseri umani ("io sono ok e anche gli altri sono ok") pare poter aprire le porte alla serenità interiore, al lavoro costruttivo e al superamento delle paure e dell'ignoranza che suscitano le disarmonie e le angosce del piccolo "io", cioè della personalità.
Osservare gli altri senza giudicarli, relazionarsi senza conflitto e cooperare senza divisioni contribuisce a "snebbiare" la coscienza umana dagli egoismi e ad aprire la strada all'ascolto autentico, anticamera di una maieutica che produce il cambiamento interiore proprio attraverso la relazione stessa.
Quest’ultima diventa dialogo fra soggetti che sono entrambi "ambasciatori" di un proprio e differente (ma complementare) piano di coscienza, quello che fa di ciascuno di noi (nell'ottica di un continuo infinito presente) un essere unico e irripetibile, individuabile attraverso il nome e il momento della venuta al mondo.
Tutto ciò è strettamente connesso ad una spiritualità che mette al centro il concetto di unità della vita e che sa bene che la fratellanza universale senza distinzioni non è un principio di comodo, ma un modo di vivere e condividere, di essere, piuttosto che di avere.
Ogni attimo di esistenza diventa così un'autentica benedizione, ricca di possibilità evolutive e di servizio qui ed ora, ovvero proprio laddove lo spazio e il tempo hanno la possibilità di incontrare l'eterno e l'infinito.

Antonio Girardi

Segnalazioni

A Singapore il prossimo Congresso Mondiale
Dopo l’appuntamento di Roma 2010, tanto apprezzato dai teosofi di tutto il mondo lì convenuti, il 2018 vedrà la realizzazione dell’11 Congresso Mondiale della Società Teosofica, che si terrà in Asia, nella splendida città stato di Singapore. L’evento, che rappresenta un momento davvero importante nella vita della S.T., avrà luogo dal 4 al 9 agosto e sarà seguito dal raduno internazionale dell’Ordine Teosofico di Servizio, dal 9 all’11 agosto.
Questi i prezzi in euro, al cambio attuale, per il soggiorno dal 3 al 9 agosto 2018, comprese quote iscrizione e pensione completa: Days Hotel (***) euro 753 in camera doppia oppure euro 1027 in camera singola.
Ramada Hotel (****) euro 844 in camera doppia oppure euro 1164 in camera singola.
Visto il luogo di effettuazione, i prezzi risultano convenienti: è un appuntamento da segnare in agenda!
Ulteriori informazioni: singaporelodge.org/tswc2018.htm

Passioni per J.K.
Radio Tre, nella rubrica “Passioni” condotta da Cristina Munzi ha “scandagliato” in quattro puntate, fra fine maggio ed inizio giugno, alcuni aspetti del pensiero e dell’opera di Jiddu Krishnamurti (1895-1986), con particolare riguardo ai temi dell’educazione, della paura, dell’amore e alle generali riflessioni sulla vita.
Le quattro trasmissioni, arricchite dai contributi di studiosi del pensiero krishnamurtiano quali Mauro Bergonzi, Andrea Anastasio e Santi Borgni, hanno avuto il merito di portare l’attenzione su uno dei pensatori più importanti del Novecento e di approfondire alcuni aspetti di questo filosofo la cui storia e la cui opera sono strettamente intrecciate alla Società Teosofica.
Le trasmissioni non hanno analizzato completamente il tema dei rapporti fra J.K. e la S.T. ma hanno affrontato il pensiero krishnamurtiano con onestà intellettuale e competenza.
La S.T.I. ha pubblicato nel 2016 il volume del prof. P. Krishna “Ricordando Jiddu Krishnamurti” che approfondisce compiutamente il tema dell’intreccio indissolubile fra Krishnamurti, la S.T. ed alcuni suoi importanti esponenti.

Al via i restauri del Blavatsky Bungalow ad Adyar
Proseguono i grandi lavori di ristrutturazione ad Adyar, con l’avvio dei restauri al Blavatsky Bungalow.
Il responsabile di questo importante recupero sarà Nilesh Thakkar, direttore del Jeernodhar Conservators Pvt Ltd, azienda indiana con vent’anni di esperienza nella conservazione e restauro di edifici di patrimonio storico. Nilesh Thakkar afferma che la sfida maggiore sarà la sostituzione delle parti strutturali lignee, seriamente deteriorate, e la restituzione dell’edificio alla sua forma e scopo originali.
Siamo certi che queste l’utilizzo di antiche tecniche costruttive locali e di materiali naturali riporterà all’aoriginario splendore questo magnifico edificio.
Per saperne di più: https://app.enormail.eu/d/v?m=53b5006512e7354ce3e71592a8a17960&s=b3209f79f7bcae8f598ac492bc4c0ce8

Ryke Geerd Hamer
La notizia della morte del dr Ryke Geerd Hamer ha riportato l’attenzione dei media su questo controverso medico, che nel corso della sua vita ha maturato via via, anche attraverso dolorose vicende personali, una diversa visione della medicina. Naturalmente gran parte dei media hanno colto l’occasione per rinnovare le accuse di ciarlataneria e di falsa scienza nei confronti di uno scienziato da tempo sottoposto ad un linciaggio mediatico di sapore nettamente ideologico e proprio per questo non accettabile a scatola chiusa.
La tesi di Hamer, che il tumore possa essere causato da uno o più shock emozionali, va attentamente considerata e merita studi ed approfondimenti ulteriori, non potendo essere respinta tout court solo perché intralcia i costosi protocolli delle industrie farmaceutiche. Se è vero infatti che molti ammalati che hanno seguito le indicazioni di Hamer non sono guariti è altrettanto vero che ciò avviene anche per coloro che seguono le tradizionali chemioterapie.
Paola Botta Beltramo, Presidente del Gruppo Teosofico di Biella ed estimatrice di Hamer sottolinea come le scoperte di Hamer e la loro rilevanza psico-biologica , siano portatrici di una visione della medicina che considera il cosmo come insieme di tutti gli elementi e di tutti i regni, nella considerazione che tutti gli esseri viventi hanno un’anima. Poiché in realtà tutto è Uno e una cosa non è sensatamente immaginabile senza l’altra.
Da ultimo, ma non ultima cosa in ordine di importanza, va ricordato che senza “libertà” la ricerca scientifica viene meno ad uno dei suoi presupposti fondamentali. Così come va ricordato il principio della libertà di cura, con il limite, costituzionalmente sancito, dell’interesse pubblico.
E’ tempo che la dicotomia fra scienza e spiritualità venga superata e che si torni a considerare la realtà come un tutto unitario.
Helena Petrovna Blavatsky nel 1875, in “Iside Svelata” ricordava che: “Scienza e Religione unite sono infallibili poiché l’intuizione spirituale supera le limitazioni dei sensi fisici. Separate, la scienza esatta respinge l’aiuto della voce interiore, mentre la religione diviene una teologia meramente dogmatica. In definitiva ognuna, lasciata a sé, non è che un cadavere senz'anima".

Nuova donazione della STI per il progetto “Adyar renovation”
A fine 2016 la Società Teosofica Italiana ha lanciato l’iniziativa “Adyar Calendar”, ideando e stampando un calendario 2017 interamente dedicato ad Adyar, dove ha sede il Quartier Generale della Società Teosofica.
Le magnifiche immagini del fotografo (e teosofo) tedesco Richard Dvorak, hanno così contribuito a raccogliere fondi a beneficio del progetto “Adyar Renovation”, lanciato dal Presidente Internazionale Tim Boyd per la ristrutturazione del patrimonio immobiliare, spesso in decadenza, del Quartier Generale della S.T.
L’entusiasmo e la generosità dei soci italiani che hanno scelto di sostenere questa iniziativa, hanno permesso di raccogliere euro 3.780, che sono già stati inviati a destinazione.
La ristrutturazione di quel magico luogo che risponde al nome di Adyar, che rappresenta per i teosofi il simbolo per eccellenza della Fratellanza Universale senza distinzioni, prosegue con impegno e decisione e avrà bisogno di tutto il nostro sostegno e di tutta la nostra simpatia.

Aiutiamo gli animali
Da Adyar ci giunge l’appello a sostenere la risistemazione della struttura che ospitava, prima delle inondazioni di qualche mese fa, il Besant Memorial Animal Dispensary.
L’alloggio, fortemente danneggiato, ospitava 50 cani, oltre a vari altri animali, tutti amorevolmente accuditi e curati da una squadra di volontari.
Questo il link per contribuire alla raccolta fondi: https://www.bitgiving.com/besantmemorial

Assagioli – lo scienziato dello spirito
Il film documentario su Roberto Assagioli “Lo scienziato dello Spirito” è stato presentato al Senato lo scorso 20 giugno. Si è trattato di un momento importante, che valorizza il pensiero e l’opera del promotore e pioniere della psicosintesi, uno scienziato teosofo che ha molto lavorato per il benessere dell’umanità. Il film di Maria Erica Pacileo e Fernando Maraghini delinea in modo sapiente non solo il contenuto dell’opera assagioliana ma anche l’aspetto umano ed esistenziale di un uomo sinceramente dedito alla ricerca della verità. Le immagini, i documenti e le interviste danno un ritmo armonico e profondo al film, davvero da vedere: https://www.youtube.com/watch?v=hk2-2sonSGU

L’artista Gaetano Messina
Gaetano Messina, artista e teosofo di Campofelice di Roccella, in provincia di Palermo, sta dedicando, in questo periodo di tempo, la sua creatività a lavori di pittura su seta; creazioni uniche che vanno da drappi di grandi dimensioni a stole ed eleganti cravatte.
È un lavoro che ha ottenuto importanti riconoscimenti; ha scritto Andrè Bormans: “La leggerezza e la morbidezza del finissimo tessuto sul quale l’immaginazione e il talento di Gaetano Messina si esprimono in tutta libertà, si armonizzano perfettamente con la leggerezza e la naturalezza della sua arte. Egli tinge la seta come la luce cangiante, dipinge il cielo e l’acqua disegnando delle forme moventi che incantano gli occhi, dei motivi così naturali nella loro spontaneità del gioco colorato del sole, dello scintillio delle onde, dei riflessi dei raggi del giorno. Questa pittura è una musica, una danza aggiunta all’emozione e al piacere dei sensi. Libertà di espressione, gusto molto sicuro, eleganza naturale sono le qualità di questa pittura fatta per adornare i corpi e per far risaltare la bellezza dei visi”.
Gaetano Messina, da oltre cinquant’anni impegnato in campo artistico, ha completato gli studi all’Académie Des Beaux Arts di Parigi, ha lavorato per Christian Dior e nel 1982 si è recato in Australia e lì si è stabilito. Tornato in Sicilia, ha continuato la sua opera con esposizioni in Italia e all’Estero.
Gaetano Messina, autentico personaggio, è un artista e teosofo poliedrico, versato per l’Arte in tutte le sue forme. Per lui la pittura è come una strada maestra per riconoscere ed esprimere la complessa spiritualità manifestata dalla vita stessa.

Pizza teosofica per l'OTS
Il Gruppo Teosofico "Aurora" di Vicenza,il 22 giugno scorso, ha chiuso l'anno sociale organizzando, come di consueto, la "pizza teosofica".
La serata è stata un’occasione per stare insieme in amicizia in un'atmosfera veramente fraterna, dedicata allo scopo benefico dei progetti OTS.
Un grazie speciale a Lucia e Paolo che, con impeccabile organizzazione e sincero spirito di condivisione, hanno accolto i fratelli e le sorelle nella loro splendida casa. Prezioso è stato anche l'aiuto della cara sorella Laura che con loro ha contribuito al buon esito della serata.
Tutto questo ha permesso di raccogliere euro 1.070,00, con i quali l’OTS, capitanato da Sandra Sartori e Stefania Schiavo, continuerà a sostenere in Siria la piccola clinica per la cura della Leishmaniosi ed in India l’orfanotrofio di Mutton, nel Tamil Nadu.

Recensioni

I luoghi e la psiche
La biblioteca di Vivarium, casa editrice strettamente collegata al Centro Italiano di Psicologia Analitica, ha pubblicato un interessante libro di Mauro Bozzola, autore novarese che, attraverso differenti esperienze culturali e professionali, si prende oggi cura, come psicologo, di pazienti in età adulta. Il libro porta il titolo I Luoghi e la Psiche il sottotitolo Una esplorazione delle geografie interiori ci introduce alle quattro parti dell’opera così suddivise: Luoghi antropici; I luoghi: tradizioni e significati; Pensieri circa le relazioni tra i luoghi e la psiche; Un’appendice quasi progettuale.
Le relazioni che intercorrono tra gli esseri umani e i luoghi del loro esistere sono sempre complesse e la loro natura travalica l’ambito della coscienza, per estendersi ad eventi inconsci che sovente traggono origine da esperienze risalenti all’umanità arcaica ed ai nostri progenitori in una storia antica.
I dati storici e antropologici fungono quali punti di riferimento nell’attribuire continuità di osservazione tra i differenti casi di relazione con i luoghi, per poi consentire di proporre un punto di vista che assume caratteri dichiaratamente psicologici nel guardare ai modi in cui si svolge il nostro dialogo interiore con le qualità degli spazi esperiti.
I contenuti della trattazione di Mauro Bozzola, socio della S.T.I., si riallacciano ed approfondiscono gli argomenti da lui esaminati nell’articolo pubblicato nella Rivista Italiana di Teosofia del dicembre

Il bambino naturale
Segnaliamo ai nostri lettori la bella iniziativa promossa dalla dott.ssa Eliana Romagnoli, apprezzata autrice del libro “Il bambino naturale – educazione alla vita dalla nascita all’adolescenza”.
Il testo è stato scritto non solo per diffondere nel mondo un metodo educativo che rispetti le meravigliose intuizioni dei bambini e della loro parte eterna, capace di essere quel filo d'oro evolutivo che porta verso il cambiamento profondo e verso una vita pienamente realizzata, ma anche perché nessun bambino debba mai più allontanarsi dalla fonte della vita, fatto che procura un grande dolore.
Questo libro di Eliana Romagnoli, nasce per essere donato a genitori, insegnanti e a tutte le persone che sentono il bisogno di colmare un vuoto di senso nella loro esistenza. L’autrice chiede pertanto a tutti i pellegrini dell'Assoluto un aiuto per farne arrivare a più persone possibili il messaggio.
Chiunque lo desideri può dunque ricevere il testo (in formato e-book) gratuitamente e diffonderlo come meglio crede per salvare anche solo un bambino dallo stesso dolore che noi stessi abbiamo dovuto sconfiggere prima di rincontrare la vita per cui eravamo nati.
La richiesta dell'ebook può essere inoltrata a:
armoniadelsilenzio1@gmail.com

Come Dio divenne Dio
Segnaliamo ai nostri lettori il volume How God became God (Come Dio divenne Dio) di Richard Smoley, ricercatore statunitense tra i più accreditati per quanto riguarda gli insegnamenti mistici ed esoterici del mondo occidentale.
In questa interessante opera Smoley, direttore di “Quest” Rivista ufficiale della S.T. in America, spiega ciò che gli studiosi hanno scoperto sulla Bibbia, esaminando quelle parti che sono state verificate dall’archeologia e da altre discipline e facendo un resoconto oggettivo di quanto è o non è letteralmente vero.
I risultati di tante ricerche possono davvero essere non convenzionali, ma sono oramai accettati da eruditi di ogni ambito e materia.
Il volume però non si limita a spiegare, tra le altre cose, perché i testi biblici arrivati fino a noi non sono come originariamente scritti, o perché l’Esodo dall’Egitto non poteva essere avvenuto come tramandato, ma ci aiuta a riscoprire i significati più profondi della Bibbia, quelli che si celano sotto la verità letterale.
Il libro, edito da Tarcher Perigee, ha in costo di US$ 19.00

Mondi invisibili
E’ questo l’affascinante titolo di una raccolta di saggi di Annie Besant che Kurt Leland ha compilato e annotato. Possiamo così unirci idealmente alla grande teosofa nell’esplorare e mappare i nostri multi-versi interiori. In queste conferenze e scritti, infatti, Besant indaga non solo i potenziali pericoli che accompagnano l’evoluzione psichica e spirituale, ma suggerisce anche la necessità di prepararsi in modo sicuro per un adeguato sviluppo interiore.
“Invisible Worlds” (Mondi invisibili) è edito da Quest Books http://questbooks.com/index.php?route=product/product&product_id=851&search=invisible+worlds&description=true&category_id=59&sub_category=true

La Saggezza segreta
Il mondo Occidentale possiede una ricca tradizione di insegnamenti esoterici e di scuole mistiche. Nel libro La Saggezza segreta - guida alle tradizioni interiori occidentali (Edizioni Crisalide), gli autori Richard Smoley e Jay Kinney, profondi conoscitori di queste tematiche, presentano la storia, le idee, i punti di forza e le debolezze di queste dottrine spirituali.
E’ un libro adatto sia a chi cerca un sentiero spirituale da percorrere, sia a chi desidera semplicemente informazioni corrette sulle varie tradizioni religiose.
Fra gli altri, il libro tratta e approfondisce temi quali il cristianesimo esoterico, lo gnosticismo, il ritorno del paganesimo, l’alchimia, il sufismo, la Teosofia con H.P.B. e i Maestri.

I Tarocchi della Nuova Era
Nel suo ultimo libro intitolato I Tarocchi della Nuova Era – percorso spirituale, divinazione e applicazioni ludiche, Alessandra Filiaci, saggista e studiosa di tematiche storiche, religiose ed esoteriche, ci propone i Tarocchi secondo una prospettiva di espansione della consapevolezza, poiché il loro studio può aiutare a rivelarci molte cose di noi stessi.
Pur considerando che molte sono le chiavi di lettura dei tarocchi, l’autrice ce ne propone, in quest’opera, una visione come di immagini in movimento, che parlano a ciascuno di noi in modo diverso, in ragione del nostro grado di comprensione, coscienza e sensibilità, ritenendo che possano divenire il canale di accesso a livelli superiori e più profondi dell’esistenza.
Il volume, frutto delle sue personali riflessioni e di esperienze maturate nel tempo, è edito da TerreSommerse.

Dai Gruppi

Sul sito web della S.T.I. le attività dei Gruppi e dei Centri
Le attività dei Gruppi e dei Centri della Società Teosofica Italiana sono presentate, giorno per giorno, su internet e sono consultabili collegandosi al sito della S.T.I. all’indirizzo: www.teosofica.org
Aprendo la sezione “Eventi e Convegni” è possibile registrarsi accedendo così all’elenco delle riunioni e delle conferenze che vengono organizzate nelle varie località.

Avvicendamento nel Gruppo Teosofico “Veritas” di Forli
Il 19 maggio scorso i soci del Gruppo “veritas” di Forlì hanno provveduto al rinnovo delle cariche sociali, eleggendo quale nuovo presidente il fratello Loris Bagnara, che succede a Nicola Carrea. Hanno inoltre eletto Graziella Mazzani vicepresidente, Claudio Leoni bibliotecario e Tiziana Turrena Segretaria. Nel rigraziare il fratello Nicola Carrea per il lavoro di servizio svolto, auguriamo a tutto il nuovo staff e i soci buon lavoro fraterno.

Agosto-Settembre 2017

Anno LXXIII - N.8-9
cover agosto-settembre 2017

La Rivista Italiana di Teosofia esce con cadenza mensile, con la sola eccezione del numero di agosto/settembre, che è unico. L'invio avviene tramite il servizio postale. Il costo dell'abbonamento annuo è fissato per il 2017 in euro 25,00 per l’Italia e in euro 40,00 per l’Estero, da versare tramite bollettino di conto corrente postale nr 55010367, intestato a Società Teosofica Italiana - Tesoreria oppure tramite bonifico al conto Bancoposta: Società Teosofica Italiana - CODICE IBAN: IT93 D076 0111 8000 0005 5010 367.

Un incontro fra ambasciatori
A. Girardi 1

Un approccio alle Lettere dei Mahatma
P. Sender 2

Teosofia. La storia occidentale alla luce dei sette raggi
J. Algeo 7

Dante compassionevole
E. Lucchini 11

Addio mia arte! Gino Grimaldi, i colori dell’arte nell’ombra della follia
N. Limite 13

Ricordo di Danielle Audoin
17

James Joyce e il movimento teosofico a Trieste negli anni 1905-1915 18

Relazione del Segretario Generale giugno 2016 – maggio 2017
19

Resoconto del 103° Congresso della Società Teosofica Italiana
25

Ordine Teosofico di Servizio
Relazione sulle attività anno 2017
28

Istantanee dal Congresso
30

Pagine della letteratura teosofica
32

Testi per l’intuizione (XXV)
34

Novità Editoriale ETI – Studio sulla Coscienza
35



Segnalazioni 36
Recensioni 38
Dai gruppi 39

Un incontro fra ambasciatori

L'incontro fra gli esseri umani e, in generale, la loro relazione rappresentano uno dei punti nevralgici dell'esistenza; e ciò è direttamente connesso con il livello di serenità e di felicità che si può raggiungere. Cattive relazioni corrispondono ad infelicità; buone ed armoniche relazioni sono direttamente collegate ad uno stato di benessere.
Questa osservazione, per certi versi ovvia, non impedisce agli esseri umani, di fatto, di ignorarne spesso il contenuto, orientando le proprie forme-pensiero al negativo, alla critica e alla discriminazione. La conseguenza non è di poca portata, non solo perché si consuma tempo prezioso per formulare scontate considerazioni sugli altri, sul governo, sul tempo e su ogni altro genere di cose, ma anche perché si perdono molte energie che potrebbero essere indirizzate al positivo, al lavoro di cambiamento, che non può che partire da se stessi. La critica agli altri infatti diventa una sorta di scusa per non agire e per non coinvolgere noi stessi per migliorare il mondo attraverso la nostra azione, i nostri pensieri e il nostro impegno.
In ultima analisi, solo quella che viene definita la "transazione di comunicazione positiva" nella relazione fra esseri umani ("io sono ok e anche gli altri sono ok") pare poter aprire le porte alla serenità interiore, al lavoro costruttivo e al superamento delle paure e dell'ignoranza che suscitano le disarmonie e le angosce del piccolo "io", cioè della personalità.
Osservare gli altri senza giudicarli, relazionarsi senza conflitto e cooperare senza divisioni contribuisce a "snebbiare" la coscienza umana dagli egoismi e ad aprire la strada all'ascolto autentico, anticamera di una maieutica che produce il cambiamento interiore proprio attraverso la relazione stessa.
Quest’ultima diventa dialogo fra soggetti che sono entrambi "ambasciatori" di un proprio e differente (ma complementare) piano di coscienza, quello che fa di ciascuno di noi (nell'ottica di un continuo infinito presente) un essere unico e irripetibile, individuabile attraverso il nome e il momento della venuta al mondo.
Tutto ciò è strettamente connesso ad una spiritualità che mette al centro il concetto di unità della vita e che sa bene che la fratellanza universale senza distinzioni non è un principio di comodo, ma un modo di vivere e condividere, di essere, piuttosto che di avere.
Ogni attimo di esistenza diventa così un'autentica benedizione, ricca di possibilità evolutive e di servizio qui ed ora, ovvero proprio laddove lo spazio e il tempo hanno la possibilità di incontrare l'eterno e l'infinito.

Antonio Girardi

Segnalazioni

A Singapore il prossimo Congresso Mondiale
Dopo l’appuntamento di Roma 2010, tanto apprezzato dai teosofi di tutto il mondo lì convenuti, il 2018 vedrà la realizzazione dell’11 Congresso Mondiale della Società Teosofica, che si terrà in Asia, nella splendida città stato di Singapore. L’evento, che rappresenta un momento davvero importante nella vita della S.T., avrà luogo dal 4 al 9 agosto e sarà seguito dal raduno internazionale dell’Ordine Teosofico di Servizio, dal 9 all’11 agosto.
Questi i prezzi in euro, al cambio attuale, per il soggiorno dal 3 al 9 agosto 2018, comprese quote iscrizione e pensione completa: Days Hotel (***) euro 753 in camera doppia oppure euro 1027 in camera singola.
Ramada Hotel (****) euro 844 in camera doppia oppure euro 1164 in camera singola.
Visto il luogo di effettuazione, i prezzi risultano convenienti: è un appuntamento da segnare in agenda!
Ulteriori informazioni: singaporelodge.org/tswc2018.htm

Passioni per J.K.
Radio Tre, nella rubrica “Passioni” condotta da Cristina Munzi ha “scandagliato” in quattro puntate, fra fine maggio ed inizio giugno, alcuni aspetti del pensiero e dell’opera di Jiddu Krishnamurti (1895-1986), con particolare riguardo ai temi dell’educazione, della paura, dell’amore e alle generali riflessioni sulla vita.
Le quattro trasmissioni, arricchite dai contributi di studiosi del pensiero krishnamurtiano quali Mauro Bergonzi, Andrea Anastasio e Santi Borgni, hanno avuto il merito di portare l’attenzione su uno dei pensatori più importanti del Novecento e di approfondire alcuni aspetti di questo filosofo la cui storia e la cui opera sono strettamente intrecciate alla Società Teosofica.
Le trasmissioni non hanno analizzato completamente il tema dei rapporti fra J.K. e la S.T. ma hanno affrontato il pensiero krishnamurtiano con onestà intellettuale e competenza.
La S.T.I. ha pubblicato nel 2016 il volume del prof. P. Krishna “Ricordando Jiddu Krishnamurti” che approfondisce compiutamente il tema dell’intreccio indissolubile fra Krishnamurti, la S.T. ed alcuni suoi importanti esponenti.

Al via i restauri del Blavatsky Bungalow ad Adyar
Proseguono i grandi lavori di ristrutturazione ad Adyar, con l’avvio dei restauri al Blavatsky Bungalow.
Il responsabile di questo importante recupero sarà Nilesh Thakkar, direttore del Jeernodhar Conservators Pvt Ltd, azienda indiana con vent’anni di esperienza nella conservazione e restauro di edifici di patrimonio storico. Nilesh Thakkar afferma che la sfida maggiore sarà la sostituzione delle parti strutturali lignee, seriamente deteriorate, e la restituzione dell’edificio alla sua forma e scopo originali.
Siamo certi che queste l’utilizzo di antiche tecniche costruttive locali e di materiali naturali riporterà all’aoriginario splendore questo magnifico edificio.
Per saperne di più: https://app.enormail.eu/d/v?m=53b5006512e7354ce3e71592a8a17960&s=b3209f79f7bcae8f598ac492bc4c0ce8

Ryke Geerd Hamer
La notizia della morte del dr Ryke Geerd Hamer ha riportato l’attenzione dei media su questo controverso medico, che nel corso della sua vita ha maturato via via, anche attraverso dolorose vicende personali, una diversa visione della medicina. Naturalmente gran parte dei media hanno colto l’occasione per rinnovare le accuse di ciarlataneria e di falsa scienza nei confronti di uno scienziato da tempo sottoposto ad un linciaggio mediatico di sapore nettamente ideologico e proprio per questo non accettabile a scatola chiusa.
La tesi di Hamer, che il tumore possa essere causato da uno o più shock emozionali, va attentamente considerata e merita studi ed approfondimenti ulteriori, non potendo essere respinta tout court solo perché intralcia i costosi protocolli delle industrie farmaceutiche. Se è vero infatti che molti ammalati che hanno seguito le indicazioni di Hamer non sono guariti è altrettanto vero che ciò avviene anche per coloro che seguono le tradizionali chemioterapie.
Paola Botta Beltramo, Presidente del Gruppo Teosofico di Biella ed estimatrice di Hamer sottolinea come le scoperte di Hamer e la loro rilevanza psico-biologica , siano portatrici di una visione della medicina che considera il cosmo come insieme di tutti gli elementi e di tutti i regni, nella considerazione che tutti gli esseri viventi hanno un’anima. Poiché in realtà tutto è Uno e una cosa non è sensatamente immaginabile senza l’altra.
Da ultimo, ma non ultima cosa in ordine di importanza, va ricordato che senza “libertà” la ricerca scientifica viene meno ad uno dei suoi presupposti fondamentali. Così come va ricordato il principio della libertà di cura, con il limite, costituzionalmente sancito, dell’interesse pubblico.
E’ tempo che la dicotomia fra scienza e spiritualità venga superata e che si torni a considerare la realtà come un tutto unitario.
Helena Petrovna Blavatsky nel 1875, in “Iside Svelata” ricordava che: “Scienza e Religione unite sono infallibili poiché l’intuizione spirituale supera le limitazioni dei sensi fisici. Separate, la scienza esatta respinge l’aiuto della voce interiore, mentre la religione diviene una teologia meramente dogmatica. In definitiva ognuna, lasciata a sé, non è che un cadavere senz'anima".

Nuova donazione della STI per il progetto “Adyar renovation”
A fine 2016 la Società Teosofica Italiana ha lanciato l’iniziativa “Adyar Calendar”, ideando e stampando un calendario 2017 interamente dedicato ad Adyar, dove ha sede il Quartier Generale della Società Teosofica.
Le magnifiche immagini del fotografo (e teosofo) tedesco Richard Dvorak, hanno così contribuito a raccogliere fondi a beneficio del progetto “Adyar Renovation”, lanciato dal Presidente Internazionale Tim Boyd per la ristrutturazione del patrimonio immobiliare, spesso in decadenza, del Quartier Generale della S.T.
L’entusiasmo e la generosità dei soci italiani che hanno scelto di sostenere questa iniziativa, hanno permesso di raccogliere euro 3.780, che sono già stati inviati a destinazione.
La ristrutturazione di quel magico luogo che risponde al nome di Adyar, che rappresenta per i teosofi il simbolo per eccellenza della Fratellanza Universale senza distinzioni, prosegue con impegno e decisione e avrà bisogno di tutto il nostro sostegno e di tutta la nostra simpatia.

Aiutiamo gli animali
Da Adyar ci giunge l’appello a sostenere la risistemazione della struttura che ospitava, prima delle inondazioni di qualche mese fa, il Besant Memorial Animal Dispensary.
L’alloggio, fortemente danneggiato, ospitava 50 cani, oltre a vari altri animali, tutti amorevolmente accuditi e curati da una squadra di volontari.
Questo il link per contribuire alla raccolta fondi: https://www.bitgiving.com/besantmemorial

Assagioli – lo scienziato dello spirito
Il film documentario su Roberto Assagioli “Lo scienziato dello Spirito” è stato presentato al Senato lo scorso 20 giugno. Si è trattato di un momento importante, che valorizza il pensiero e l’opera del promotore e pioniere della psicosintesi, uno scienziato teosofo che ha molto lavorato per il benessere dell’umanità. Il film di Maria Erica Pacileo e Fernando Maraghini delinea in modo sapiente non solo il contenuto dell’opera assagioliana ma anche l’aspetto umano ed esistenziale di un uomo sinceramente dedito alla ricerca della verità. Le immagini, i documenti e le interviste danno un ritmo armonico e profondo al film, davvero da vedere: https://www.youtube.com/watch?v=hk2-2sonSGU

L’artista Gaetano Messina
Gaetano Messina, artista e teosofo di Campofelice di Roccella, in provincia di Palermo, sta dedicando, in questo periodo di tempo, la sua creatività a lavori di pittura su seta; creazioni uniche che vanno da drappi di grandi dimensioni a stole ed eleganti cravatte.
È un lavoro che ha ottenuto importanti riconoscimenti; ha scritto Andrè Bormans: “La leggerezza e la morbidezza del finissimo tessuto sul quale l’immaginazione e il talento di Gaetano Messina si esprimono in tutta libertà, si armonizzano perfettamente con la leggerezza e la naturalezza della sua arte. Egli tinge la seta come la luce cangiante, dipinge il cielo e l’acqua disegnando delle forme moventi che incantano gli occhi, dei motivi così naturali nella loro spontaneità del gioco colorato del sole, dello scintillio delle onde, dei riflessi dei raggi del giorno. Questa pittura è una musica, una danza aggiunta all’emozione e al piacere dei sensi. Libertà di espressione, gusto molto sicuro, eleganza naturale sono le qualità di questa pittura fatta per adornare i corpi e per far risaltare la bellezza dei visi”.
Gaetano Messina, da oltre cinquant’anni impegnato in campo artistico, ha completato gli studi all’Académie Des Beaux Arts di Parigi, ha lavorato per Christian Dior e nel 1982 si è recato in Australia e lì si è stabilito. Tornato in Sicilia, ha continuato la sua opera con esposizioni in Italia e all’Estero.
Gaetano Messina, autentico personaggio, è un artista e teosofo poliedrico, versato per l’Arte in tutte le sue forme. Per lui la pittura è come una strada maestra per riconoscere ed esprimere la complessa spiritualità manifestata dalla vita stessa.

Pizza teosofica per l'OTS
Il Gruppo Teosofico "Aurora" di Vicenza,il 22 giugno scorso, ha chiuso l'anno sociale organizzando, come di consueto, la "pizza teosofica".
La serata è stata un’occasione per stare insieme in amicizia in un'atmosfera veramente fraterna, dedicata allo scopo benefico dei progetti OTS.
Un grazie speciale a Lucia e Paolo che, con impeccabile organizzazione e sincero spirito di condivisione, hanno accolto i fratelli e le sorelle nella loro splendida casa. Prezioso è stato anche l'aiuto della cara sorella Laura che con loro ha contribuito al buon esito della serata.
Tutto questo ha permesso di raccogliere euro 1.070,00, con i quali l’OTS, capitanato da Sandra Sartori e Stefania Schiavo, continuerà a sostenere in Siria la piccola clinica per la cura della Leishmaniosi ed in India l’orfanotrofio di Mutton, nel Tamil Nadu.

Recensioni

I luoghi e la psiche
La biblioteca di Vivarium, casa editrice strettamente collegata al Centro Italiano di Psicologia Analitica, ha pubblicato un interessante libro di Mauro Bozzola, autore novarese che, attraverso differenti esperienze culturali e professionali, si prende oggi cura, come psicologo, di pazienti in età adulta. Il libro porta il titolo I Luoghi e la Psiche il sottotitolo Una esplorazione delle geografie interiori ci introduce alle quattro parti dell’opera così suddivise: Luoghi antropici; I luoghi: tradizioni e significati; Pensieri circa le relazioni tra i luoghi e la psiche; Un’appendice quasi progettuale.
Le relazioni che intercorrono tra gli esseri umani e i luoghi del loro esistere sono sempre complesse e la loro natura travalica l’ambito della coscienza, per estendersi ad eventi inconsci che sovente traggono origine da esperienze risalenti all’umanità arcaica ed ai nostri progenitori in una storia antica.
I dati storici e antropologici fungono quali punti di riferimento nell’attribuire continuità di osservazione tra i differenti casi di relazione con i luoghi, per poi consentire di proporre un punto di vista che assume caratteri dichiaratamente psicologici nel guardare ai modi in cui si svolge il nostro dialogo interiore con le qualità degli spazi esperiti.
I contenuti della trattazione di Mauro Bozzola, socio della S.T.I., si riallacciano ed approfondiscono gli argomenti da lui esaminati nell’articolo pubblicato nella Rivista Italiana di Teosofia del dicembre

Il bambino naturale
Segnaliamo ai nostri lettori la bella iniziativa promossa dalla dott.ssa Eliana Romagnoli, apprezzata autrice del libro “Il bambino naturale – educazione alla vita dalla nascita all’adolescenza”.
Il testo è stato scritto non solo per diffondere nel mondo un metodo educativo che rispetti le meravigliose intuizioni dei bambini e della loro parte eterna, capace di essere quel filo d'oro evolutivo che porta verso il cambiamento profondo e verso una vita pienamente realizzata, ma anche perché nessun bambino debba mai più allontanarsi dalla fonte della vita, fatto che procura un grande dolore.
Questo libro di Eliana Romagnoli, nasce per essere donato a genitori, insegnanti e a tutte le persone che sentono il bisogno di colmare un vuoto di senso nella loro esistenza. L’autrice chiede pertanto a tutti i pellegrini dell'Assoluto un aiuto per farne arrivare a più persone possibili il messaggio.
Chiunque lo desideri può dunque ricevere il testo (in formato e-book) gratuitamente e diffonderlo come meglio crede per salvare anche solo un bambino dallo stesso dolore che noi stessi abbiamo dovuto sconfiggere prima di rincontrare la vita per cui eravamo nati.
La richiesta dell'ebook può essere inoltrata a:
armoniadelsilenzio1@gmail.com

Come Dio divenne Dio
Segnaliamo ai nostri lettori il volume How God became God (Come Dio divenne Dio) di Richard Smoley, ricercatore statunitense tra i più accreditati per quanto riguarda gli insegnamenti mistici ed esoterici del mondo occidentale.
In questa interessante opera Smoley, direttore di “Quest” Rivista ufficiale della S.T. in America, spiega ciò che gli studiosi hanno scoperto sulla Bibbia, esaminando quelle parti che sono state verificate dall’archeologia e da altre discipline e facendo un resoconto oggettivo di quanto è o non è letteralmente vero.
I risultati di tante ricerche possono davvero essere non convenzionali, ma sono oramai accettati da eruditi di ogni ambito e materia.
Il volume però non si limita a spiegare, tra le altre cose, perché i testi biblici arrivati fino a noi non sono come originariamente scritti, o perché l’Esodo dall’Egitto non poteva essere avvenuto come tramandato, ma ci aiuta a riscoprire i significati più profondi della Bibbia, quelli che si celano sotto la verità letterale.
Il libro, edito da Tarcher Perigee, ha in costo di US$ 19.00

Mondi invisibili
E’ questo l’affascinante titolo di una raccolta di saggi di Annie Besant che Kurt Leland ha compilato e annotato. Possiamo così unirci idealmente alla grande teosofa nell’esplorare e mappare i nostri multi-versi interiori. In queste conferenze e scritti, infatti, Besant indaga non solo i potenziali pericoli che accompagnano l’evoluzione psichica e spirituale, ma suggerisce anche la necessità di prepararsi in modo sicuro per un adeguato sviluppo interiore.
“Invisible Worlds” (Mondi invisibili) è edito da Quest Books http://questbooks.com/index.php?route=product/product&product_id=851&search=invisible+worlds&description=true&category_id=59&sub_category=true

La Saggezza segreta
Il mondo Occidentale possiede una ricca tradizione di insegnamenti esoterici e di scuole mistiche. Nel libro La Saggezza segreta - guida alle tradizioni interiori occidentali (Edizioni Crisalide), gli autori Richard Smoley e Jay Kinney, profondi conoscitori di queste tematiche, presentano la storia, le idee, i punti di forza e le debolezze di queste dottrine spirituali.
E’ un libro adatto sia a chi cerca un sentiero spirituale da percorrere, sia a chi desidera semplicemente informazioni corrette sulle varie tradizioni religiose.
Fra gli altri, il libro tratta e approfondisce temi quali il cristianesimo esoterico, lo gnosticismo, il ritorno del paganesimo, l’alchimia, il sufismo, la Teosofia con H.P.B. e i Maestri.

I Tarocchi della Nuova Era
Nel suo ultimo libro intitolato I Tarocchi della Nuova Era – percorso spirituale, divinazione e applicazioni ludiche, Alessandra Filiaci, saggista e studiosa di tematiche storiche, religiose ed esoteriche, ci propone i Tarocchi secondo una prospettiva di espansione della consapevolezza, poiché il loro studio può aiutare a rivelarci molte cose di noi stessi.
Pur considerando che molte sono le chiavi di lettura dei tarocchi, l’autrice ce ne propone, in quest’opera, una visione come di immagini in movimento, che parlano a ciascuno di noi in modo diverso, in ragione del nostro grado di comprensione, coscienza e sensibilità, ritenendo che possano divenire il canale di accesso a livelli superiori e più profondi dell’esistenza.
Il volume, frutto delle sue personali riflessioni e di esperienze maturate nel tempo, è edito da TerreSommerse.

Dai Gruppi

Sul sito web della S.T.I. le attività dei Gruppi e dei Centri
Le attività dei Gruppi e dei Centri della Società Teosofica Italiana sono presentate, giorno per giorno, su internet e sono consultabili collegandosi al sito della S.T.I. all’indirizzo: www.teosofica.org
Aprendo la sezione “Eventi e Convegni” è possibile registrarsi accedendo così all’elenco delle riunioni e delle conferenze che vengono organizzate nelle varie località.

Avvicendamento nel Gruppo Teosofico “Veritas” di Forli
Il 19 maggio scorso i soci del Gruppo “veritas” di Forlì hanno provveduto al rinnovo delle cariche sociali, eleggendo quale nuovo presidente il fratello Loris Bagnara, che succede a Nicola Carrea. Hanno inoltre eletto Graziella Mazzani vicepresidente, Claudio Leoni bibliotecario e Tiziana Turrena Segretaria. Nel rigraziare il fratello Nicola Carrea per il lavoro di servizio svolto, auguriamo a tutto il nuovo staff e i soci buon lavoro fraterno.